«A tavola con le arance di Ribera», ecco le ricette che portano il sorriso

Verrà presentato giovedì al Savini il libro di Gloria Brolatti e Monica Sartoni Cesari. Il ricavato sosterrà la onlus Operation Smile che cura i bambini di 50 Paesi affetti da labio-palatoschisi

Un libro di cucina per regalare un sorriso. Anzi, tanti sorrisi. Il ricavato di "A tavola con le arance di Ribera"(ed. Morellini) scritto a quattro mani da due giornaliste amanti della buona tavola (Gloria Brolatti e Monica Sartoni Cesari), andrà interamente a Operation Smile, l'organizzazione umanitaria internazionale di volontari, medici e infermieri che si adoperano in oltre 50 Paesi del mondo per correggere gravi malformazioni del viso, come labbro leporino e palatoschisi ma anche esiti da ustioni e traumi. Il libro (pagg 96, 18 euro) verrà presentato giovedì 25 novembre alle 18.30 al ristorante Savini in Galleria Vittorio Emanuele. Fra i presenti Santo Versace, presidente della fondazione Operation Smile, condurrà la serata Alfonso Signorini. Le arance di Ribera (Agrigento) si fregiano del marchio Dop (Denominazione d'origine protetta) e in cucina si possono utilizzare per preparare diversi piatti. Come quelli descritti nella guida di Gloria Brolatti e Monica Sartori: 40 ricette illustrate, spesso inedite, light e di facile esecuzione, che utilizzano l'arancia per gli abbinamenti più classici, come l'anatra all'arancia e le crêpes. E per i mix più insoliti, come la pizza bianca con i carciofi o gli involtini di pesce spada. Poi i dolci, la marmellata, le caramelle di scorzette. La prefazione è curata dal cuoco Filippo La Mantia. La onlus sostenuta da questa iniziativa ha curato 160mila bambini. Le labio-palatoschisi sono tra i 4 più importanti difetti che si presentano alla nascita: i bambini che nascono con queste malformazioni possono avere difficoltà ad alimentarsi, parlare e perfino respirare. È possibile ordinare il libro su www.operationsmile.it