Cronache

AIFA ritira un antidolorifico

L'AIFA, Agenzia Italiana del farmaco, ha comunicato il ritiro di un farmaco utilizzato per la cura dei disturbi premestruali

AIFA ritira un antidolorifico

L'AIFA (Agenzia italiana del farmaco) ha comunicato il ritiro dal mercato di un farmaco utilizzato per curare i disturbi della sindrome premestruale.

Si tratta di PROGEFFIK*200 mg 15 cps – AIC 035042305 prodotto dalla ditta Effik Italia Spa, un progestenico utilizzato dalle donne affette da PMS, ovvero da sindrome premestruale (altrimenti nota come sindrome iperfollicolinica).

Nello specifico, PROGEFFIK è usato per le alterazioni del ciclo mestruale dovute ad anomalie dell’ovulazione o ad anovulazione, mastopatie benigne, premenopausa, e della terapia ormonale sostitutiva della menopausa. Tuttavia, il farmaco funge anche da supplemento nella fase luteinica durante i cicli di fecondazione in-vitro o altre tecniche di riproduzione assistita. Meno frequente, ma non per questo inadatto, in caso di minaccia di aborto o nella prevenzione di aborti ripetuti dovuti ad insufficienza luteinica, fino alla 12a settimana di amenorrea.

Il provvedimento si è reso necessario a seguito della comunicazione da parte della ditta produttrice del farmaco, la Effik Italia Spa, per aver riscontrato un'anomalia concernente capsule del farmaco che non si dissolvono.

Come fa sapere AIFA con una nota "A seguito della comunicazione prot AIFA /PQ-PhCC/93906 del 14/08/2019 pervenuta dalla ditta EFFIK Italia spa con sede in Via Dei Lavoratori,54 – 20092 Cinisello Balsamo (MI) concernente capsule che non si dissolvono del medicinale: Progeffik 200 mg capsule, 15 capsule - AIC 035042305 si comunica, ai sensi dell’art. 70 del D. L.vo 219/2006 e per la motivazione sopra evidenziata, a scopo precauzionale, il ritiro volontario da parte della ditta del seguente lotto: 18K20 con scadenza 11/2021confermiamo il ritiro volontario da parte della ditta del seguente lotto: 18K20 con scadenza 11/2021".

Commenti