Banca Leonardo Pronti a entrare soci-manager

Gerardo Braggiotti, numero uno di Banca Leonardo, apre a nuovi soci nell’azionariato della banca. L’istituto, che ha come azionista tra gli altri la Exor della famiglia Agnelli (9,7%), secondo quanto risulta a Radiocor, ha approvato un aumento di capitale da complessivi 47 milioni da realizzare in 4 anni. La ricapitalizzazione è funzionale all’ingresso di nuovi soci-manager nell’azionariato della banca, considerando che i dirigenti senior di Banca Leonardo sono anche azionisti. Nel dettaglio i soci hanno approvato nell’ultima assemblea un aumento di capitale per massimi 10 milioni, da attuarsi mediante l’emissione di 10 milioni di warrant, che danno il diritto di sottoscrivere altrettante azioni ordinarie da 4,70 euro per azione, da liberasi entro giugno 2013.
Complessivamente quindi l’aumento di capitale è per massimi 47 milioni. L’operazione rientra nella prassi della società , solita deliberare aumenti di capitale da realizzare entro alcuni anni, in funzione dell’ingresso futuro di nuovi manager. L’assemblea degli azionisti, tra cui figurano anche la società di investimento francese Eurazeo (19,5%) e la Compagnie nationale a portefeuille (19,5%), ha dato mandato all’ad di scegliere tempi e di identificare i soggetti destinatari.

Commenti

Grazie per il tuo commento