​Autocertificazione e spostamenti, le regole Regione per Regione

De Luca vieta gli spostamenti tra le province, Cirio chiude i centri commerciali nei weekend e Fontana chiede il coprifuoco dalle 23 alle 5. Ecco le misure decise dai governatori delle Regioni

Limitazioni, coprifuoco e autocertificazione per gli spostamenti. A cinque mesi dalla chiusura totale, in Italia torna l'ombra del lockdown, con le strette decise dai governatori delle varie Regioni e concordate con il governo. E spunta di nuovo anche il modulo che i cittadini dovranno compilare per effettuare gli spostamenti, che saranno possibili solo per una "comprovata urgenza". Le prime Regioni a pensare alla "serrata" dopo le 23 e nel weekend sono state Lombardia e Campania, seguite da Piemonte e Liguria. In serata sono arrivate anche le misure decise dalla Regione Lazio. Intanto, però, il governo starebbe lavorando a un protocollo contenente linee guida, per fissare delle regole comuni da seguire nella stesura delle misure anti-contagio decise dalle singole Regioni. Secondo quanto appreso dall'Ansa da ambienti del Ministero delle Autonomie, si tratterebbe di un documento utile a coordinare i territori, in accordo col governo.

La Lombardia

Le misure ipotizzate dal governatore Attilio Fontana prevedono il coprifuoco dalle 23 alle 5 del mattino in tutta la Regione e la chiusura dei centri commerciali, esclusi i negozi di generi alimentari, nel weekend. Una stretta che dovrebbe durare fino al 13 novembre prossimo. Nonostante il rallentamento nell'approvazione finale, l'ordinanza è attesa oggi. Quella precedente, aveva già stabilito una serie di "misure anti-movida", che imponevano una stretta alla somministrazione di alimenti e bevande dopo le 24.

La Campania

Più duro, il governatore Vincenzo De Luca che a partire dal 23 ottobre, introduce il divieto di spostamento "dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso altre province della Campania". In caso di esigenze per motivi di salute, lavoro o necessità, lo spostamento "andrà autocertificato sotto personale responsabilità". Rimane consentito "il rientro presso la propria residenza o domicilio abituale". Inoltre, nell'ordinanza viene suggerito "i richiedere al Ministro della Salute di condividere e disporre la sospensione di ogni attività dalle 23 alle 5 del mattino e degli spostamenti dalle 24, a partire dal prossimo fine settimana sull'intero territorio regionale".

Il Piemonte

Il presidente della Regione, Alberto Cirio ha firmato ieri due nuove ordinanze, che mirano ad intensificare le misure di contenimento della pandemia. La prima riguarda le scuole superiori, che da lunedì alterneranno la didattica digitale a quella in presenza, con una quota del 50%. La seconda, invece, prevede la chiusura dei centri commerciali nel weekend, mentre durante la settimana, tutte le attività commerciali al dettaglio (tranne le farmacie) dovranno rimanere chiuse dalle 24 alle 5. Le ordinanze sono valide fino ale 13 novembre. "Sono scelte di rigore, prudenza e buon senso - ha commentato Cirio - quello che possiamo fare oggi ci permette di non chiudere tra qualche settimana bar, ristoranti, parrucchiere, centri estetici e negozi".

La Liguria

Divieto di assembramento e chiusura dei centri culturali e sociali in Liguria, dove il presidente Giovanni Toti ha firmato un'ordinanza, in vigore dalle 12 di oggi, fino alle 23 del 13 novembre. Tra le misure imposte, oltre al diviento di assembramento, venono vietate le "manifestazioni pubbliche e private". Le attività delle sale gioco, invece, saranno consentite "dalle ore 5 alle ore 18", mentre i servizi bar e ristorazione sono permessi solo dalle 5 alle 24, "nel pieno rispetto delle specifiche linee guida adottate per queste attività".

Il Lazio

Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, sarebbe pronto a firmare un'ordinanza che impone il coprifuoco dalle 24 alle 5 del mattino. Anche nella Capitale si potrà circolare di notte solamente per motivi di lavoro, salute o "comprovate esigenze", che dovranno essere giustificate con un'autocertificazione. Cambia anche la didattica: al liceo lezioni in presenza al 50%, esclusi gli alunni del primo anno, e all'Università del 75%. L'ordinanza entrerà in vigore venerdì 23 ottobre (tranne che per le scuole, che seguiranno le misure da lunedì 26) per 30 giorni. (Clicca qui per scaricare l'autocertificazione)

La movida

A livello nazionale, invece, potrà essere decisa "la chiusura al pubblico dopo le ore 21 delle strade o delle piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento". La decisione, spiega il Viminale in una circolare indirizzata ai prefetti, "richiederà la più ampia concertazione e collaborazione tra sindaco e prefetto", oltre al parere "dei responsabili delle strutture di prevenzione sanitaria territoriali". La possibilità di chiudere strade e piazze, specifica il Viminale, potrà essere anche parziale, "restringendo, cioè, l'accesso senza interdirlo totalmente, con il contingentamento degli ingressi". In ogni caso, deve essere mantenuta "la possibilità di accesso, e deflusso, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private".

I controlli

Sarà compito delle forze dell'ordine e degli altri "attori della sicurezza territoriale" effettuare i controlli sul rispetto dei divieti in tutte le aree in cui sono entrate in vigure misure di contenimento. L'attuazione di questa misura, specifica il Viminale, "potrà beneficiare del concorso di unità militari, laddove presenti nell'ambito dell'operazione Strade Sicure, anche all'esito di una rimodulazione del piano d'impiego delle forze già in disponibilità".

L'autocertificazione

Nelle Regioni in cui è stato imposto il coprifuoco potrebbe tornare anche l'autocertificazione, come specificato dal governatore De Luca. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, sarà il Viminale a fornire tutte le indicazioni necessarie per compilare correttamente il modulo da esibire alle forze di sicurezza in caso di controllo. Nell'autocertificazione dovranno essere probabilmente specificate le generalità, il motivo dell'uscita negli orari in cui sono sospese le attività e, se si tratta di lavoro, il datore e l'indirizzo.


I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ST6

Mer, 21/10/2020 - 11:47

Fontana@Governicchio.sx

barbarablu

Mer, 21/10/2020 - 11:48

i governatori fanno di testa loro perchè il governo gioca a scarica barile (vedi sindaci). personalmente sarei estremamente contenta se la Lombardia la smettesse di aspettare roma per prendere decisioni! abbiamo visto a marzo cosa è successo aspettando il conte tacchia!

Ritratto di abutere

abutere

Mer, 21/10/2020 - 11:57

In Lombardia il "rallentamento" è dovuto al fatto che il Salvini "vuole capire"? Una eventualità impossibile

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 21/10/2020 - 11:59

Prossimo step: passaporto interno, come ai tempi dell'URSS di Baffone... Che almeno era un politico di razza, e non un quaqquaraqua...

pinosala

Mer, 21/10/2020 - 12:03

Provo a fare qualche conto da profano che legge i dati ufficiali: in tutti questi mesi, i "positivi" sono stati 435.000 (=0,7% della popolazione italiana), e di questi la stragrande maggioranza non aveva sintomi e stava bene. Se in quasi 9 mesi di "diffusione del contagio", i "positivi" sono lo 0,7% della popolazione, che i morti con virus (e neppure "per" virus) sono una percentuale trascurabile sul totale dei morti per varie cause, che se ci si ammala ci sono farmaci comuni che portano a guarigione, qualcuno mi spiega il perché di tutto questa messinscena?

lavitaebreve

Mer, 21/10/2020 - 12:07

BISOGNEREBBE VALUTARE CITTÀ PER CITTÀ E PAESE PER PAESE. IO CHE VIVO A CAPO D'ORLANDO ( MESSINA ) , UN PAESE DI 13 MILA ABITANTI DOVE I CONTAGIATI SI CONTANO SU UNA MANO SOLTANTO , PERCHÉ DOVREI AVERE IL COPRIFUOCO ?

Ritratto di Frankdav

Frankdav

Mer, 21/10/2020 - 12:08

L'emergenza è nazionale; le regole le dovrebbe dettare il governo, a loro spettano le decisioni impopolari. Salvini ha fatto qualche passo falso e non sempre è un campione di coerenza ma (quando era ministro) ci ha messo la faccia, le attuali forze di maggioranza litigano su tutto, non hanno una visione politica condivisa e giocano a fare scaricabarile su regioni e comuni. Quando le cose sembravano andare bene si prendevano i meriti e adesso la colpa è degli italiani che non seguono le regole! Se questa è la coerenza di chi vota a sinistra...

manson

Mer, 21/10/2020 - 12:13

ma cosa impedisce ai residenti in regioni con misure restrittive di passare il fine settimana da altre parti? niente. Governatore della Toscana Giani, quando hai finito di mangiare tartine e cercare di mettere insieme la giunta regionale per compiacere renzicchio vuoi prendere provvedimenti?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 21/10/2020 - 12:22

non aspettiamoci nulla di buono, con questo governo di babbei.....quelli che governano con il centrodestra fanno fatica perchè devono combattere con i sindaci di sinistra, e con il governo di sinistra! come tra il martello e incudine! situazione molto difficile per tutti, ma quelli di sinistra fanno di tutto per renderla ancora piu difficile: masochisti!!!

ulio1974

Mer, 21/10/2020 - 12:29

ad oggi, la Germania ha dichiarato "zone rischio" 2 regioni italiane: Liguria e Campania

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Mer, 21/10/2020 - 12:32

I Governatori delle Regioni avranno fatto il pieno di azioni Amazon prima di decidere la chiusura dei centri commerciali...

White_Pride

Mer, 21/10/2020 - 12:48

Dunque barrichiamo tutti in casa, i contagi scendono, riapriamo, i contagi risalgono, richiudiamo... è il magico effetto yo-yo che può durare 300 anni. Fantastico

jaguar

Mer, 21/10/2020 - 12:50

Il centrodestra governa 15 regioni su 20, quindi il governo ha pensato bene di scaricare la responsabilità ai governatori. Se ci dovessero essere disastri la croce cadrebbe addosso a loro.

WSINGSING

Mer, 21/10/2020 - 12:54

Alle ore 12,54 ancora nessuna notizia sul boom dei contagi in Veneto.

steluc

Mer, 21/10/2020 - 12:55

Vede anche un bambino che sta roba non serve ad un ....caspita. Bisognerebbe rivoluzionare trasporti ed asl , ma il pubblico è sacro, anche se fa danni, e non si tocca, chi li sente poi i sindacati.

sottolapancalacapra

Mer, 21/10/2020 - 12:56

I "governatori" stanno aiutando i terroristi al governo a prescindere dal colore politico. Speriamo che questo faccia cadere un po' di bende dagli occhi dei gonzi che ancora credono che esista una lotta tra destra e sinistra e non una guerra tra potenti e popolo.

xgerico

Mer, 21/10/2020 - 13:01

Dai il coprifuoco, a quando la guardia nazionale'

AlvinS83

Mer, 21/10/2020 - 13:05

Ovviamente dalle 5 del mattino alle 23 di sera il Covid dorme. È un piano esclusivamente per colpire i giovani, i ristoranti e i pub e le discoteche. È palese.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 21/10/2020 - 13:20

NON ANDRA' TUTTO BENE, MA AL CONTRARIO FINIRA' MALISSIMO. NESSUNA DITTATUTA E' DUREVOLE LA STORIA LO INSEGNA E RICORDA, MAGGIORE E' LA SUA DURATA TANTO PIU' CRUENTA SARA' LA SUA CADUTA. RICORDATE CHE I VERI NEMICI DELL'UMANITA' STANNO SOPRA DI VOI E NON DAVANTI, RICORDATELO SEMPRE, DOVRETE CERCARLI NELL'OMBRA E SCOVARLI AD UNO LA VOLTA, QUELLI FORTI SI NASCONDONO DIETRO LE BANCHE E MULTINAZIONALI.

Ritratto di Bob184

Bob184

Mer, 21/10/2020 - 13:23

@ pinosala - Mer, 21/10/2020 - 12:03 Nel condivere in toto le sue valutazioni basate su solide cifre, esprimo il mio punto di vista a mo' di risposta: Gli incapaci devono per forza sollevare un polverone per mascherare la propria inadeguatezza. Se a questo si può aggiungere una volontà "democratica" alla Marchese del Grillo (Io so' io e voi nun ..), anche questo messo in atto da personalità inette perchè se fossero capaci saprebbero dirigere senza autoritarismi, penso e credo che il concetto sia alla pari con l'indiscutibilità delle sue, e nostre, cifre. Il tutto nell'assordante silenzio del Colle.

trasparente

Mer, 21/10/2020 - 13:48

pinosala Il processo di autodistruzione dell'umanità è già in corso, chi guadagna potere e soldi creperà in ogni caso.

Calmapiatta

Mer, 21/10/2020 - 13:58

La movida no! L'affollamento della metro si! Buffoni....

xgerico

Mer, 21/10/2020 - 14:02

@pinosala-Mer, 21/10/2020 - 12:03- Sappia che i morti nel 2019 sono stati , credo, oltre 400.000 per altre cause! Qui vengono conteggiati i deceduti causa covid19 ovviamente aggravato da altre patologie in essere. altrimenti dovremmo dire per arresto cardiocircolatori!

Eii

Mer, 21/10/2020 - 14:53

Bisogna essere fortemente malati mentalmente di essere convinti di prendere decisioni.. hihihihihihihihihi

Fjr

Mer, 21/10/2020 - 15:02

Dopo 6 mesi siamo ancora qui'con pezzi di carta straccia per poter girare e nessuna soluzione salvo che chiuderci in casa, direi gran bel risultato,se poi ci dite anche di cosa muoiono gli italiani conteggiati nella lista giornliera perche'non basta dire che sono morti

pinosala

Mer, 21/10/2020 - 15:07

@xgerico 14:02 - solo per precisazione: i morti in Italia nel 2019 sono stati circa 650.000 (quasi 1.800 al giorno - senza Covid!).

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 21/10/2020 - 16:00

xgerico, visto che non ti piace la riflessione dell'ottimo pinosala, allora mettiamola così, il 99,75% di chi si ammala guarisce. L'età media dei morti è di circa 80 anni... ti ricordo che in Italia la media in cui si schiatta è di 81 anni per i maschi ed 85 per le femmine. Come giustificate tutta la messiscena in atto ormai da mesi?

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 21/10/2020 - 16:04

l'eminente soluzione di una classe politica e medica ad un emergenza sanitaria: carosello e vacino della buonanotte

polonio210

Mer, 21/10/2020 - 16:12

Venerdì e sabato sera dalle 21 vedremo colonne di auto attraversare i caselli autostradali dirigendosi verso L'Emilia Romagna ed il Veneto per recarsi nelle varie discoteche.Pensate veramente di potere fermare la gente?Chi frequenta discoteche,o locali simili,alle 5 di mattina esce dalle stesse e va a fare colazione.Il coprifuoco o la chiusura totale non risolvono i problemi ma aumentano la miseria.Già abbiamo avuto un collasso economico con la chiusura totale di marzo,vogliamo infierire ulteriormente su un'economia moribonda?Tra poco il virus sarà l'ultimo dei problemi,il più preoccupante sarà la tenuta sociale.All'orrizzonte si stanno addensando nere nubi foriere di terribili disastri,non solo medici.

xgerico

Mer, 21/10/2020 - 16:14

@pinosala-Mer, 21/10/2020 - 15:07- Ecco appunto ricordavo male1

xgerico

Mer, 21/10/2020 - 16:18

@Loudness-Mer, 21/10/2020 - 16:00- Ma a quale messinscena (non messiscena) ti riferisci, spiegati in modo che possa risponderti, se rientra nelle mie facoltà!

fabioerre64

Mer, 21/10/2020 - 16:30

@pinosala, è da maggio che mi faccio la stessa domanda ed in primavera la mortalità del covid era molto più alta di adesso, ma ai catastrofisti puoi spiegargliela in tutti i modi che comunque non capiscono. Oltrettutto si fanno regole che valgono per regioni intere, quando all'interno delle regioni stesse ci sono differenze enormi, ad esempio io abito in Liguria, Riviera di Levante, qui non c'é praticamente niente, ieri su 907 nuovi contagi, 720 erano della ASL3 - Genova e solo 26 della ASL4 - Chiavari ed è così da marzo, gli altri nelle restanti ASL di La Spezia, Imperia e Savona, ditemi se è normale che ci debbano essere le stesse regole per tutta la regione.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 21/10/2020 - 16:33

xgerico 16:18 Dopo il "ti riferisci" ci va il punto di domanda non la virgola. Mi riferisco a tutto il bordello che state creando attorno ad un virus dal quale si guarisce nel 99,75% dei casi e che procura la morte non da solo ma con una, due, tre o più patologie associate, ad una persona ogni 1670 abitanti e, che in media, ha circa 80 anni (dati ISS).

ludovik

Mer, 21/10/2020 - 16:35

peccato se ci fosse stato salvini al governo insieme alla meloni ora avremmo avuto 1.000 euro a tutti al mese da aprile, nessun extracomunitario in giro con i porti chiusi e metà popolazione lavorativa sarebbe già in pensione.....ma sopratutto ed il virus si sarebbe debellato senza bater ciglio! alla faccia di tutti i sinistrorsi che vogliono diffonder il panico per un virus che è meno di un raffreddore e qsto solo per poterci controllare, ma noi popolo fiero della destra non ci facciamo infinocchiare da Giuseppi, noi tra poco torneremo al governo e questa messa in scena del covid a cui oramai nn crede più nessuno sarà definitivamente samascherata

Helter_Skelter

Mer, 21/10/2020 - 16:41

@Loudness: fatichi sempre a capire. Il problema non è la letalità o la mortalità tutto sommato bassa, ma l'alto numero di persone che richiedono un ricovero in ospedale magari in terapia intensiva. Per quanti mesi può andare avanti un paese senza assistenza sanitaria perché quest'ultima è impegnata al 90% a gestire malati Covid ? Quanta gente morirà di infarto o ictus o di qualcos'altro perché non si trova in tempo un'ambulanza perché tutte impegnate a trasportare pazienti Covid ?

vocepopolare

Mer, 21/10/2020 - 16:45

abbiamo visto sfondare tranquillamente alcuni principi costituzionali e siamo ancora col dire che quando c'è una maggioranza in parlamento non si può in alcun modo intervenire? Ma ci si rende conto che la rabbia popolare sta cominciando a salire? Attenti , qui alcuni milioni di cittadini (dipendenti licenziati in nero o assicurati che siano, commercianti, artigiani, piccoli e medi imprenditori) non rischiano, ma hanno la certezza che per loro è finita.I sacrifici inutili , lo stato come l'armata brancaleone, le regioni come ciechi nel buio fanno saltare la ragione ed il sistema nervoso e ,si sa , che quando la pancia prende il sopravvento...la frittata è servita!

maurizio-macold

Mer, 21/10/2020 - 16:56

Questa inversione di rotta da parte di Fontana senza il benestare di Salvini non me l'aspettavo. Meglio tardi che mai.

jaguar

Mer, 21/10/2020 - 17:21

maurizio-macold, è una inversione di rotta che durerà poco, tra un po si richiude in tutta Italia.

cir

Mer, 21/10/2020 - 19:06

AlvinS83 Mer, 21/10/2020 - 13:05 : ed e' una giusta causa !!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 21/10/2020 - 19:58

@jaguar - hai ragione, ma lo stai spiegando a uno che non capisce. E' inquadrato.