Coppia di accumulatori seriali aveva in casa immondizia e 60 animali

In un appartamento di Sabaudia sono stati trovati 40 gatti, un cane, 3 polli e una marea di rifiuti. La segnalazione dei vicini che si lamentavano degli odori nauseabondi provenienti dall'abitazione

Coppia di accumulatori seriali aveva in casa immondizia e 60 animali

Accumulatori seriali di spazzatura e… animali. È l’incredibile vicenda scoperta dalle Guardie zoofile del gruppo "Le Aquile" a Sabaudia, in provincia di Latina. Una coppia viveva in una casa con sessanta animali e cumuli di immondizia. L’intervento è avvenuto in seguito alle segnalazioni dei vicini che parlavano di odori nauseabondi.


Gatti, cani, polli e rifiuti

Sul posto della segnalazione, in via Enea a Sabaudia, sono giunti le guardie zoofile, i carabinieri della stazione di Sabaudia, i servizi veterinari della Asl e la Polizia Locale di Sabaudia. L’appartamento si trova in un piccolo condominio. I vicini da tempo segnalato gli odori nauseabondi provenienti dall’abitazione, dove abita una coppia di anziani. I due, raccontano i vicini, non escono praticamente mai e vivono lì dentro con animali e in mezzo alla sporcizia. Una volta entrati nella casa, la task force si è accorta che la situazione era anche peggiore di come era stata dipinta. In pochi metri quadrati almeno 40 gatti, un cane, diversi pulcini, alcuni polli. E cumuli di rifiuti e di roba accatastata. L’odore, poi, insopportabile."Gli animali sono stati tutti messi in salvo e ora attendono di essere adottati", afferma il presidente delle Guardie zoofile.


La segnalazione dei vicini

Come riporta Il Messaggero, i vicini di casa da tempo segnalavano i cattivi odori provenienti dall’appartamento. “Da tempo segnalavamo la situazione e finalmente qualcuno è intervenuto. La coppia non esce mai di casa, almeno noi non li vediamo. Non rispondevano al campanello ma l'odore nauseabondo era diventato insostenibile – ha raccontato una dei vicini al Messaggero – Nessuno dei nostri amici veniva più a casa nostra, il cattivo odore era davvero insopportabile ma per tanto tempo nessuno ci ha aiutati. Adesso finalmente c'è stato l'intervento dei volontari e delle forze dell'ordine, la coppia che abita in quella casa va aiutata”. La coppia è stata affidata ai servizi sociali.

Commenti