Coronavirus, Quammen: "In arrivo pandemie peggiori, ma il Nord Italia è un mistero"

Lo scrittore David Quammen guarda già al futuro: "Quando finirà questa pandemia dovremo già preoccuparci della prossima"

Aveva predetto l'arrivo di una pandemia simile a quella che in queste settimane sta mettendo in ginocchio il mondo intero. Aveva anche scritto nel suo libro che il nemico invisibile sarebbe arrivato in seguito a uno spillover, cioè con un salto di specie da un pipistrello alla razza umana. Aveva persino accennato al possibile luogo del disastro: un mercato degli animali cinese. Non stiamo parlando di un profeta ma di David Quammen, uno dei migliori scrittori americani, autore di reportage e libri, tra cui Spillover, oggi tornato best-seller al tempo del coronavirus.

Come ha avuto modo di spiegare nel corso di un'intervista rilasciata al Fatto Quotidiano, Quammen non si sente un profeta: “Ho solo riportato le parole di scienziati che da anni studiano questi fenomeni. Mi dicevano che la prossima pandemia sarebbe stata causata da un virus trasmesso da un animale, probabile un pipistrello; che sarebbe stato un coronavirus perché questi si evolvono e adattano rapidamente; e che il salto di specie - lo spillover - sarebbe avvenuto in una ambiente in cui esseri umani e animali selvatici sono prossimi”.

Eppure, nonostante la comunità scientifica fosse a conoscenza di un simile rischio da anni, tutti i governi si sono dimostrati impreparati a gestire l'emergenza provocata dal Covid-19. Secondo Quammen “non siamo stati in grado di implementare, e integrare, i sistemi di sorveglianza” e neppure “abbiamo investito risorse nella sanità pubblica”. Servivano più posti letto ma anche più terapie intensive e una maggiore formazione del personale sanitario. Così non è stato fatto: “Come cittadini siamo poco informati e tendenzialmente apatici, mentre i nostri leader sono cinici e avari, concentrati solo su loro stessi”.

Lo scrittore americano sostiene quindi che la pandemia di Covid-19 è “il risultato delle cose che facciamo” e che di quanto accaduto “siamo responsabili tutti”. Le caratteristiche del nuovo coronavirus, poi, sono molto particolari da un punto di vista "tecnico": “È come un proiettile che ti colpisce: non senti il colpo, perché il proiettile arriva prima, il suono dopo”.

Il mistero dell'Italia e le prossime pandemie

Continuando a parlare del virus, anche per Quammen è difficile dare una spiegazione al fatto che l'Italia sia stata martoriata dalla pandemia più di altri Paesi: “È un mistero. Il Nord Italia è ricco di risorse mediche, strutture e personale. Non è l'Africa. Mi ha sorpreso”. Al momento si possono fare solo ipotesi: “Temo sia stata sfortuna. Qualcuno – si chiede lo scrittore - ha portato il virus nel vostro Paese pur non mostrando i sintomi e ha contagiato molte persone prima che si capisse cosa stava accadendo?”. Nessuno, al momento, sa dare una risposta.

Riguardo alle misure di contenimento prese da molte nazioni, Italia compresa, Quammen sostiene che la chiusura sarà utile ma “non sufficiente”. Oltre all'isolamento è infatti “necessario mappare e isolare i contagi e i loro contatti, incoraggiare la quarantena domiciliare, concentrare i casi in ospedali dedicati, proteggere gli operatori sanitari”. Solo così "forse l' Italia si salverà dal collasso”.

Per quanto concerne il futuro, Quammen azzarda previsioni alquanto fosche: “Quando finiremo di preoccuparci per questa, dovremo già preoccuparci della prossima. Ci attendono molti spillover di virus pericolosi che si trasformeranno, se non migliorerà la nostra preparazione nell'affrontarli, in pandemie. Anche peggiori di questa”.

E il Covid-19 scomparirà? A detta di Quammen difficilmente ce ne libereremo: “Questa epidemia è talmente diffusa che potrebbe non scomparire”. In ogni caso “possiamo metterla sotto controllo, anche grazie a vaccini e terapie”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Sab, 04/04/2020 - 10:24

... sono in tanti a fare profezie ed è normale che prima o poi qualcuno ne indovini una

jekill

Sab, 04/04/2020 - 11:00

già, profetizza...profetizza, prima o poi c'azzecchi

maxfan74

Sab, 04/04/2020 - 11:08

La sfortuna la lascio ai gratta e vinci. Qui c'era un decreto che dichiarava un'emergenza, la nostra sfortuna è avere avuto al Governo persone che hanno sottovalutato una situazione di cui erano a conoscenza altrimenti perché firmare un decreto emergenziale. Gli italiani dovranno chiarire molti aspetti di questa grave mancanza. Credo che questo Governo abbia finito la benzina non solo le mascherine...

AjejeBrazow

Sab, 04/04/2020 - 11:18

Nessun mistero se si ammette che questo non è per nulla un fenomeno naturale.Basta non essere idioti e tutto quadra,compresa il mes con cui stanno martellando da tempo.

Reip

Sab, 04/04/2020 - 11:26

Probabilmente l’aria inquinata e irrespirabile della pianura padana fa da veicolo di trasmissione...

diegom13

Sab, 04/04/2020 - 11:41

@moshe: non ha profetizzato nulla, ha solo preso spunto da studi e test scientifici di cui si era parlato anni fa. Oltre a quello di cui tanto si parla (tg Leonardo, 2015) ci fu anche un'altro test in laboratorio, molto simile, negli USA. Fu pubblicato su Science Nature. Avvertimenti di cui i governi non hanno tenuto conto, semplicemente.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Sab, 04/04/2020 - 11:44

@AjejeBrazow Mi sembra che di idiozia lei ne abbia da vendere.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 04/04/2020 - 12:01

Non è stato il primo profeta di catastrofi, compresa questa, né sarà l'ultimo. Quando ci indovinano sono profeti ,quando non ci indovinano nessuno ne parla più. Ma sono solo pagliacci.

giovanni951

Sab, 04/04/2020 - 12:04

siamo in troppi su questa terra e la stiamo devastando tra deforestazione ed inquinamento. La natura si incazza e quando si incazza di brutto, succedono cose terribili. Purtroppo ce lo meritiamo.

Ritratto di Marco-G

Marco-G

Sab, 04/04/2020 - 12:45

Prendo atto che i soliti idioti non si astengono dal rivelare se stessi al mondo intero. Attribuire l'odierna tragedia a fatalità, deforestazione od inquinamento è demenziale, cerchiamo di essere seri. Il virus si è sviluppato per mancanza di norme igieniche(o peggio?), poi si è diffuso grazie alla malafede del governo cinese ed ora sta dilagando per l'insipienza, l'arroganza e la superficialità dei governi occidentali.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Sab, 04/04/2020 - 13:04

Sai che sforzo! A furia di pasticciare nei laboratori di guerra batteriologica era logico che prima o poi qualcosa andasse storto e poi non è stato un pipistrello, ma i batteri pasticciati dall'uomo. Piuttosto io, io, ve ne faccio un'altra di profezia. Tutti non si curano mai dei virus dei computers. Ebbene, io vi dico che questa società globalista è fragilissima perché si basa proprio sui pc, e un giorno o l'altro ci sarà un immane blackout che manderà out le reti informatiche globali. Così salterà e si bloccherà tutto, dai ministeri alle banche alle strutture militari, a quelle sanitarie, governative e a quelle informative. Non si riuscirà nemmeno più a far partire un aereo o un missile. Torneremo ai telefoni neri della mia infanzia, alle segretarie brave a scrivere ! Allora si tornerà ad usare i vecchi torchi per la cellulosa, le scarpe a mano, la pasta a mano, il pane e quant'altro. E le auto meccaniche e non computerizzate!

caren

Sab, 04/04/2020 - 13:55

Sig. giovanni951, che siamo troppi è risaputo, e che abbiamo anche molte responsabilità, anche questo è risaputo, ma non tiriamo in ballo la natura, che in questa pandemia non ha nessuna incidenza.

Una-mattina-mi-...

Sab, 04/04/2020 - 14:11

ORMAI HANNO TROVATO IL PRETESTO DALLE UOVA D'ORO: SUA ECCELLENZA IL VIRUS! DOPO "L'EMERGENZA MIGRANTI" PER ANNI, TALE VIRUS, SOSTITUIRA' TUTTE LE "EMERGENZE", A MENO CHE IL POPOLO NON SI RISVEGLI DAL SONNO DELLA RAGIONE, CHE NOTORIAMENTE GENERA... VIRUS...

alfredo-pa

Sab, 04/04/2020 - 14:46

maxfan74 - Questo Governo avrà anche potuto sbagliare ma non sarebbe cambiato nulla con l'unico altro possibile (a guida Lega). Basti guardare (su YouTube) quello che diceva Salvini appena qualche mese fa sull'opportunità di riaprire tutto. Se errori ci sono stati, sono da attribuire al nostro sistema Paese, frutto di sedimentazioni di politiche sbagliate fatte tanto dal centrosinistra che dal centrodestra.

Malacappa

Sab, 04/04/2020 - 15:35

Cioe'che il PD non sparira'poveri noi

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Sab, 04/04/2020 - 15:45

moshe, ma questo non ha fatto una profezia, ha riportato per i comuni mortali degli studi medici, la profezia è quando indovini qualcosa di imprevedibile, alieni, atlantide o il ritorno di un messia

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Sab, 04/04/2020 - 16:15

Ai rintronati complottisti che affermano che COVID-19 è un virus artificiale creato dall'uomo in qualche laboratorio, e che questa pandemia è stata pianificata a tavolino, vorrei ricordare che prima devono preoccuparsi di dimostrare l'inutilità dei vaccini in generale. Un'umanità demente pone seri dubbi circa l'utilità di salvarla.

C79

Sab, 04/04/2020 - 16:18

È arrivato il genio che nella pianura padana ci sia l'aria irrespirabile e l'inquinamento!Nel resto d'Italia l'aria è pulitissima!!!VA A DIRLO A TUTTI COLORO CHE SONO MORTI CHe È COLPA DELL'INQUINAMENTO! COMUNQUE IO SCRIVO DALLA PIANURA PADANA ESATTAMENTE DALLA EX ZONA ROSSA!RINGRAZIAMO QUESTA GENTE IGNORANTE!INVECE DI STARE ZITTI FANNO COMMENTI SCIENTIFICI SENZA SAPERE NULLA DI QUELLO CHE STIAMO ATTRAVERSANDO!

utherpendragon

Sab, 04/04/2020 - 16:23

da tempo l 'OMS si chiedeva non SE ma QUANDO sarebbe scoppiata una pandemia.E il grande Konrad Lorenz già negli anni '50 prevedeva che la sovrappopolazione mondiale avrebbe innescato una estinzione di specie : la nostra .Gli scienziati gli diedero il Nobel ,ma i "buonisti" anche del nazista

Ritratto di Gugliottatoni

Gugliottatoni

Sab, 04/04/2020 - 16:29

In effetti che l' infezione da coronavirus sia più letale in alcune aere del nord Italia è evidente ,interverranno sicuramente altri fattori ,chi dice il 5 g ,chi l' uso massiccio di vaccinazioni antinfluenzale bo non si sa ,

Calipsos

Sab, 04/04/2020 - 16:40

Ma basta con 'sta storia delle profezie. La verità è che i virus si possono creare facilmente in laboratorio (vedasi l'ormai famoso reportage di TG Leonardo del 2015), ed è OVVIO che ci siano molte persone direttamente informate su queste attività criminali.

investigator13

Sab, 04/04/2020 - 17:05

diegom13/ il Travaglio americano, un modo per scrivere un libro. Infatti i libri su Berlusocni scritti dal giustiziere sopra citato, è frutto di sentenze siciliane ma sappiamo quanto sia minato il campo della giustizia a Palermo e dintorni.

ghorio

Sab, 04/04/2020 - 17:11

Visto che il mondo deve prepararsi alla prossima pandemia, cerchiamo almeno di uscire da questa. Questi scrittori profeti evidentemente sono le nuove Cassandre, da prendere , però, in considerazione. Rimane il mistero di come le varie nazioni del mondo non si siano preoccupati di quello che avveniva in Cina. Vale per tutti i virologi ed esperti vari, oltre che per i politici

investigator13

Sab, 04/04/2020 - 17:15

sempre che questo virus sia veramente trasmesso dai pipistrelli.; non abbiamo la certezza ancora. In Italia non abbiamo colonie di pipistrelli, non mangiamo pipistrelli. a meno che nei ristoranti cinesi tanto in voga qui da noi servano prelibatezze a base di pipistrelli, Chi li frequenta faccia un pensierino prima di accomodarsi e mangiare la cucina cinese.

elpaso21

Sab, 04/04/2020 - 17:56

"Quando finirà questa pandemia dovremo già preoccuparci della prossima": ma perchè preoccuparsi? Non possiamo reggere una seconda. Quindi ce ne freghiamo.

investigator13

Sab, 04/04/2020 - 18:04

sto fatto che Bill Gates ci ha propinato una sequela di profezie tra cui la pandemia di un virus sconosciuto e poi ha abbandonato tutto per darsi alla beneficenza mi fa pensare male. Non è che i prossini virus profetizzati adesso da David Quammen derivino tutti dalla tecnologia massiccia di cui oggi facciamo uso quotidianamente 24 ore su 24? Tecnologie che sfruttano il campo magnetico influenzando pure la stratosfera modificando altresì l'atmosfera?

caren

Sab, 04/04/2020 - 18:26

diplomatico, non ci sono rintronati, né complottisti, né dementi, e non si sa se il virus sia cinese. Comunque le notizie ci dicono che sia partito da lì, da Wuhan, e nessuno può affermare che si tratti di virus creato in laboratorio, è solo un sospetto, oltretutto suffragato dalle immagini del TG Leonardo del 2015, sugli esperimenti che si stavano conducendo. Il sospetto si rafforza poi col fatto che il medico cinese che scoprì di cosa si trattava, fù fatto tacere e poi morì infettato. Ad ogni modo, non esistono vaccini inutili, esistono solo vaccini utili, perché la scienza, quella buona, deve riparare ai danni di quella sperimentale per i capricci di qualcuno.

Luciano70

Dom, 05/04/2020 - 14:07

Non possiamo permetterci una seconda pandemia sarebbe la fine, perché non potremmo starcene sempre nascosti il vero problema è che il troppo progresso diventa regresso, e l essere umano sembra che con tutte queste sperimentazioni voglia sostituirsi a Dio