La furia di tre nigeriani dopo la cena alla Caritas: 40enne preso a bottigliate

Tutti hanno numerosi precedenti penali e sono in Italia con un permesso temporaneo per asilo politico: ora sono agli arresti domiciliari

Attimi di paura e preoccupazione a Pescara dove, precisamente in via Alento, un 40enne è stato circondato, strattonato, preso a bottigliate e derubato da tre nigeriani. È avvenuto verso le ore 4.30 della notte di martedì 24 dicembre nei pressi di piazza Santa Caterina. La vittima della violenta azione è stato un uomo di Lanciano che - come riportato da Il Centro - aveva dato una mano alla Caritas del posto per organizzare la tradizionale cena di Natale per gli ospiti indigenti. La polizia è stata immediatamente avvertita: giunti sul posto, gli agenti hanno poco dopo individuati i tre aggressori, che ora si trovano agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima. Adesso sarà fondamentale ascoltare le eventuali testimonianze dei passanti e valutare la versione fornita dal lancianese preso di mira.

Il furto

Stando a quanto si apprende dalla prima ricostruzione dei fatti, l'uomo alla fine del cenone si stava dirigendo con la sua bicicletta verso la stazione ferroviaria per prendere il treno per Lanciano. Improvvisamente la sua marcia è stata interrotta da tre persone, successivamente identificate come nigeriane, di età compresa tra i 30 e i 35 anni. I tre lo hanno circondato e gli hanno sradicato la bicicletta dalle mani; dopo che il 40enne ha tentato di opporre resistenza è stato picchiato. Addirittura uno dei tre avrebbe cercato anche di colpirlo con una bottiglia. In seguito i rapinatori si sono allontanati e hanno tentato la fuga per far perdere le proprie tracce.

L'uomo ha subito chiamato il 113: la polizia, una volta arrivata sul posto, ha provveduto ad avviare tutte le ricerche del caso per tentare di individuare gli assalitori e bloccarli. Dopo averli identificati, sono iniziate le procedure di verifica: è emerso che hanno numerosi precedenti penali e che si trovano in Italia grazie a un permesso temporaneo per asilo politico, in attesa del riconoscimento dello status di rifugiati. La bicicletta è stata ora riconsegnata al legittimo proprietario.

La Chiesa di Santa Caterina si trova nella zona di Pescara Portanuova ed è di costruzione moderna, essendo stata edificata tra il 1966 ed il 1968 su progetto dell'architetto Francesco Speranzini. L'Arcidiocesi di Pescara–Penne comprende 135 parrocchie e 11 chiese non operanti, divise in 41 Comuni, compresi fra le province di Pescara e di Teramo. L'attuale assetto risale al 1949, quando Pescara fu elevata a diocesi con il titolo di Diocesi di Penne-Pescara, nello stesso anno Atri passava con la Diocesi di Teramo–Atri.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

maurizio50

Gio, 26/12/2019 - 11:29

Spero proprio che la "vittima" fosse un ardente catto comunista. In tal caso avrà motivo di ripensare al danno che provoca all'Italia facendo arrivare selvaggi dall'Africa nera!!!!

venco

Gio, 26/12/2019 - 11:43

Ecco il ringraziamento delle risorse.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 26/12/2019 - 11:47

Vecchio ed inutile( vano) lorenzo hai tre nerboruti "migranti" che potrebbero farti da badante e non ne approfitti? Portali con te in Portogallo, così ce li togli di torno.

DRAGONI

Gio, 26/12/2019 - 11:51

NON CREDO CHE ALLA CENA ERANO STATE SERVITE BEVANDE ALCOLICHE. SONO SEMPLICEMENTE DEI PREDATORI , COME TANTI COME LORO, ARRIVATI IN ITALIA CHER LORO VEDONO COME TERRA DI SCORRIBANDE .

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 26/12/2019 - 11:51

Proprio mentre il peto bergoglio tentava di ingannarci col le favolette su quanto fossero ingiustamente vittime di soprusi i boveri negri, veniva miseramente smentito da tre scimmie ubriache che si comportavano secondo la loro natura.

amicomuffo

Gio, 26/12/2019 - 12:06

l'avete voluta la bicicletta? Mo pedalate!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Gio, 26/12/2019 - 12:17

Pena di morte per chi li ha fatti entrare (gli ultimi 6 o 7 governi), campo di concentramento ed espulsione per gli africani sul nostro suolo. Prima o poi saranno eletti dei patrioti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 26/12/2019 - 12:28

Tanto per ringraziarci di avergli riempito la panza senza lavorare come fanno gli italiani. Dovremmo dare asilo a questa gentaglia,secondo il mantra pampersboldriniano? 4 kalcioni nel c.e che si arrangino a casa loro,se ci riescono,ma ho seri dubbi.

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Gio, 26/12/2019 - 12:30

Queste sono le belle notizie che rallegrano. Come quel paladino degli orsi che finì mangiato da uno di loro.

agosvac

Gio, 26/12/2019 - 12:32

Suvvia, è Natale ed anche se ai nigeriani non gliene frega un bel niente, un qualche giudice "buono" li lascerà liberi di picchiare di nuovo!!!

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Gio, 26/12/2019 - 12:51

Sono BESTIE.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 26/12/2019 - 12:58

SCIMMIE MALEDETTE

6077

Gio, 26/12/2019 - 12:58

come diavolo è possibile che, con numerosi precedenti penali, fossero ancora qui pure con l'asilo politico? e adesso arresti domiciliari (che ridere) e ancora qui tra le balle? lo si vuole capire che al primo atto di violenza vanno rispediti al mittente? eventualmente dopo un poco di galera (vera) o meglio ancora con le gambe rotte.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Gio, 26/12/2019 - 13:00

#Maurizio50: Mi associo.

Abit

Gio, 26/12/2019 - 13:17

Come possano dei nigeriani ottenere un permesso per motivi politici lo sanno solo quei “fessi” che glieli procurano. Conosco bene la Nigeria per affermarlo! Mi viene spontaneo chiedere (se e) quanto hanno pagato!

Ritratto di cicopico

cicopico

Gio, 26/12/2019 - 13:34

bisogna prendersela con chi li fa venire qui.questi sono barbari,chi li fa venire qui sono furboni.

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 26/12/2019 - 14:56

questo è solo quello che la stampa scrive,ma quello che non viene scritto è ben più grave, grazie alla Boldrini e compagni..

guido.blarzino

Gio, 26/12/2019 - 15:19

Un buonista ripagato come d’abitudine dai finti immigrati bisognosi. E il Papa si tiene informato? Cosa intende per integrazione ? È sempre e solamente una questione di soldi dei finti buonisti che speculano sulla pelle dei creduloni da loro stessi coltivati.

Malacappa

Gio, 26/12/2019 - 15:35

Tutti con precedenti penali e che cacchio ci fanno qui

Giorgio5819

Gio, 26/12/2019 - 16:01

Asilo politico a dei criminali ... bella castronata. Chi sarebbe il genio che decide queste regalie ?

lappola

Gio, 26/12/2019 - 17:15

Macché rifugiati... Andate alla sede del PD e troverete assistenza, lavoro, reddito, una casa, tessera sanitaria esente da spese ed anche la corsia preferenziale. Il PD vive solo di voi, con voi, per voi.

lisanna

Gio, 26/12/2019 - 17:23

vorrei sapere come si fa a dare asilo politico e attesa di status di rifugiati a individui con precedenti penali.avrebbero dovuto essere gia' espulsi dopo il "primo "precedente penale

Anticomunista75

Gio, 26/12/2019 - 17:29

immaginate la situazione contraria: "tre italiani pestano un ne@ro che dopo la fine del cenone si stava dirigendo in stazione in bicicletta". Ne parlerebbero per giorni tutti i media, eccitatissimi. Ma, purtroppo la realtà è ben diversa. Sono sempre gli italiani a subire il razzismo di questi ospiti indesiderati. Tra le censure dei media che addebitano a noi di essere intolleranti e razzisti. Rimandateli tutti nella giungla, dal primo all'ultimo. Questi non possono vivere in una civiltà avanzata.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 26/12/2019 - 17:58

Normale Cultura Nigeriana! Come osate opporvi!? Allarme fassismo!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 26/12/2019 - 18:42

Ma che espulsione, e nemmeno la galera. Vanno bene solo per concime di ottima qualità. Chi mi da una mano?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 26/12/2019 - 18:46

Nuova versione di Mal. Furia il nigeriano del west, che menava più forte di un jet, quando fa il pieno di alcol, se no sta in pied.

Romalupacchiotto

Gio, 26/12/2019 - 18:52

Queste sono le tanto amate risorse di Papa Francesco si dovrebbe fare l'esame di coscienza per le eresie che dice, ma dove vive ??? Legge le notizie quando gli pare per poi sparare baggianate a tutto spiano, anzi pregando pure per l'accoglienza di queste fecce. Tra tutti i Papi che ci sono stati nessuno ha mai esaltato questi personaggi pericolosi.

ItaliaSvegliati

Gio, 26/12/2019 - 19:16

Portarli tutti nelle sedi pdiote....che se li mantengano!!!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Gio, 26/12/2019 - 20:46

Un operatore della caritas che "aveva aiutato" a preparare il pranzo per i mangiapane a ufo, pardon, le risorse. Quanto mi dispiace.... :)

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Gio, 26/12/2019 - 21:02

Non avete ancora visto niente, aspettate qualche anno...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 26/12/2019 - 23:04

6077, si saranno tutti dichiarati omosessuali e in patria sono perseguitati rischiando la vita. Semplicissimo

01Claude45

Ven, 27/12/2019 - 09:45

Benissimo, specialmente se il malcapitato è un CATTOCOMUNISTA. Si rivolga alla Boldrina e PiDioti per chiedere il DOVUTO RISARCIMENTO, augurandoci che nel frattempo si ravveda dal "lisciare la schiena" alle nuove SANGUISUGHE, IMPORTATE DAI KOMUNISTI, degli ITALIANI .

baronemanfredri...

Ven, 27/12/2019 - 11:45

NON FAR SAPERE AL DIRETTORE DELLA CARITAS QUANTO SONO BUONI LE SUE RISORSE