Sassi in autostrada contro tifosi del Torino. Salvini: "In galera"

Nuovo episodio di follia ultrà: tifosi del Bologna assaltano un pullman di supporter piemontesi

 Sassi in autostrada contro tifosi del Torino. Salvini: "In galera"

Comincia nel peggiore dei modi la giornata dell'ultimo turno di Serie A del 2018. Con il ricordo ancora fresco degli scontri prima di Inter - Napoli, costati la vita all'ultrà Daniele Belardinelli, va in scena un nuovo episodio di follia. Questa mattina intorno alle 10, un pullman di tifosi del Torino è stato aggredito in autostrada dagli ultras del Bologna. Le due squadre non si scontrano in questa giornata: due comitive di tifosi si sono incrociate all'autogrill di Chianti Sud sulla via delle rispettive trasferte: i piemontesi diretti a Roma per la sfida con la Lazio, i bolognesi a Napoli.

Secondo la ricostruzione de La Stampa, il gruppo di bolognesi era formato da ultras mentre tra i torinesi, membri del Club Amici Sostenitori del Toro della curva Maratona, viaggiavano anche donne e bambini. Quando i bolognesi hanno visto il pullman del Toro è partito un lancio di sassi che ha rotto un vetro del mezzo. Non ci sono stati feriti, solo tanta apprensione. Alla fine il gruppo granata ha ripreso il viaggio verso Roma, mentre gli ultras bolognesi si erano già dileguati all'arrivo della polizia.

Immediato il commento del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che in un post su Twitter scrive: "Cominciamo col tenere in galera questi deficienti, che non dovranno mai più mettere piede in uno stadio finché campano. Un vero tifoso non lancia sassi né usa coltelli, tolleranza zero!".

Commenti