Cronache

Orrore al centro di accoglienza: sequestra e molesta l'operatrice

Il 25enne nigeriano era ospite dell'hotel "Le Chateau" di Giugliano. Ha sequestrato e molestato una operatrice di 62 anni: ora si trova nel carcere di Poggioreale

Orrore al centro di accoglienza: sequestra e molesta l'operatrice

Orrore nel centro di accoglienza di Giugliano in Campania, cittadina a pochi chilometri da Napoli. Un 25enne nigeriano ha sequestrato e abusato di una operatrice della struttura. Il giovane è stato arrestato subito dopo ma questa violenza inaudita sta gettando sgomento e orrore in tutti gli operatori dei centri di accoglienza del Paese invasi da decine di migliaia di immigrati. Non è, infatti, il primo caso di uno straniero che abusa di una opratrice che lavora nella struttura che lo ospita.

Il nigeriano, Jude Eboh, viveva nell'hotel "Le Chateau" di Giugliano in Campania. L'albergo è stato adibito a centro di prima accoglienza per gli immigrati che vengono "smistati" nella zona di Varcaturo. Secondo una prima ricostruzione, il 25enne si sarebbe introdotto nell'ufficio della donna, un'operatrice di 62 anni, e dopo aver bloccato la porta avrebbe cominciato ad abusare sessualmente di lei. "Sono almeno due anni che non faccio sesso con una donna", le avrebbe detto prima di iniziare a toccarsi. Non appena la donna ha cercato di farlo desistere dal masturbarsi, il nigeriano l'ha palpeggiata ed è andato avanti a toccarsi.

Quando, poi, un'altra operatrice ha bussato alla porta, il giovane ha permesso alla vittima di aprire, probabilmente per non destare sospetti. L'altra operatrice è ugualmente riuscita a intuire che, all'interno dell'ufficio, stava accadendo qualcosa di grave dallo sguardo terrorizzato della 62enne ed è corsa a chiamare i carabinieri della stazione di Varcaturo guidata dal maresciallo Procolo Petrungaro e coordinata dal Capitano Antonio De Lise della compagnia di Giugliano. Giunti sul posto i carabinieri sono riusciti a liberare la vittima e a bloccare il 25enne nigeriano. Dopo le formalità di rito, l'immigrato è stato portato nel carcere di Poggioreale. Sarà presto espulso dall'Italia.

Commenti