Cronache

Siamo tutti fuori pericolo Il satellite non si schianterà sul territorio italiano

L'Agenzia spaziale italiana esclude l'impatto dei detriti sul nostro Paese

Siamo tutti fuori pericolo Il satellite non si schianterà sul territorio italiano

Siamo fuori pericolo. Nessuna pioggia di detriti ci investirà dal cielo, come in un disaster movie hollywoodiano. Nell’ultimo aggiornamento sul rientro incontrollato del satellite Goce, essendosi ridotta ulteriormente la finestra temporale, l’Agenzia Spaziale Italiana ha escluso un eventuale impatto dei frammenti del satellite sul territorio italiano. Possiamo, almeno nel Belpaese, tirare un sospiro di sollievo. Ma la polemica sulla caduta del satellite e sulla spazzatura spaziale non è finita.

"La caduta di Goce, dei suoi frammenti sulla Terra, non ci sorprende, il satellite ha dovuto lavorare in un'orbita molto bassa, all'incirca a 260 km di altezza dal nostro pianeta", spiega l'astrofisico Marcello Fulchignoni, planetologo dell’Osservatorio di Parigi, intervistato, "Il fatto che Goce stia cadendo sulla Terra è abbastanza naturale quindi per la missione in cui era impegnato. Una missione che richiedeva orbite molto basse per garantire alta precisione delle osservazioni, permettendo così di ricostruire il campo gravitazionale globale della Terra in maniera

538em;">dettagliata come mai prima".

Commenti