Terni, immigrato ubriaco prende a calci le macchine e blocca il traffico

Il richiedente asilo nigeriano, con dei problemi psichici, poi ha gettato una bottiglia di vino e si è sdraiato in mezzo alla carreggiata

Un mix di tensione e stupore a Terni, dove un immigrato è sceso in strada creando diversi disagi tra le auto. Il richiedente asilo nigeriano, in evidente stato di alterazione dovuto probabilmente all'effetto dell'alcol, ha improvvisamente iniziato a tirare dei calci alle vetture che passavano in quel momento: come si evince dal filmato diffuso in rete, alcuni conducenti hanno tentato di evitare di finire in brutte situazioni imboccando altre vie; altre invece hanno dovuto subire inevitabilmente le ripercussioni. L'uomo, con dei problemi psichici, successivamente ha gettato a terra una grossa bottiglia di vino per poi sdraiarsi nel mezzo della carreggiata, interrompendo così il traffico per alcuni istanti.

Il fatto, avvenuto precisamente in via Campomicciolo nei pressi dell'ospedale Santa Maria, si è verificato nella giornata di ieri, venerdì 24 gennaio. Il tutto è stato immortalato dal cellulare di alcuni passanti. C'è chi ha urlato: "Acciaccatelo, prendetelo sotto"; altri nel frattempo hanno provveduto a chiamare le forze dell'ordine. In un altro video si vede invece il migrante mettere fuoco a un pezzo di carta, sventolandolo per aria e urlando parole incomprensibili.

"Ecco la risorsa boldriniana"

La vicenda ha subito scatenato diverse reazioni. La Lega sul proprio profilo Twitter ha commentato: "Ieri a Campomicciolo, Terni. L’integrazione, quella bella. Da inviare ai fan dei porti aperti: “È solo percezione!” dicono quelli del Pd dall’attico in centro... Questa domenica in Emilia-Romagna e Calabria stop a fanatici dello Ius Soli e amici dei clandestini!".

Un utente ha invece twittato: "Oggi a Campomicciolo, Terni: clandestino perfettamente integrato minaccia automobilisti e prende a calci le autovetture. Qualcuno citofoni alla Signora percezioni e sanatorie. Domenica sera alle 23 la musica cambierà".

"Se un tale evento si verificasse in Polonia con il temperamento dei nostri autisti, in pochi secondi l'ospite si ranniccherebbe strettamente sul marciapiede in attesa dell'arrivo della polizia!", scrive un utente polacco. Su Youtube invece c'è chi ironizza: "Ecco una risorsa boldriniana in azione".