Verona, crea caos in strada e morde agente: arrestato clandestino ghanese

Il poliziotto era intervenuto per sedare una accesa discussione tra due immigrati. Il ghanese era irregolare e con numerosi precedenti

Litiga in strada con uno straniero e aggredisce, mordendolo, un poliziotto intervenuto per sedare la rissa. Per questo un ghanese di 33 anni, A.A., è stato arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona per minacce, lesioni e violenza finalizzate alla resistenza a Pubblico ufficiale.

La violenza è accaduta in via San Nazaro, nel quartiere di Veronetta, lo scorso lunedì pomeriggio. L’extracomunitario, forse per futili motivi, aveva iniziato una discussione piuttosto animata con un immigrato, risultato essere in regola con la normativa sul soggiorno in Italia.

Le grida avevano attirato l’attenzione di numerosi passanti che, spaventati, avevano subito allertato le forze dell’ordine.n Queste ultime, giunte sul posto, hanno trovato i due ancora a litigare. Il ghanese si sarebbe mostrato aggressivo non solo nei confronti del suo antagonista ma anche verso i poliziotti. Tra parole grosse e minacce, l’uomo è arrivato persino a mordere la mano di uno di loro che si era avvicinato nel tentativo di riportare l’ordine.

Dopo attimi concitati, l’africano è stato bloccato ed ammanettato. Da successivi accertamenti è risultato che il 33enne era irregolare in Italia e gravato da numerosi precedenti per spaccio di stupefacenti e reati contro il patrimonio.

Ieri mattina, l’accusato è comparso davanti al giudice che, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto la custodia cautelare in carcere e rinviato l’udienza. L’agente di polizia ferito nel corso della colluttazione è stato trasportato presso l’ospedale Borgo Trento a Verona. Dopo le cure e i vari accertamenti sanitari, il poliziotto è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Capricorno29

Mer, 25/09/2019 - 14:25

ecco le buone risorse boldriniane ! Ma che bravi ragazzi andatene a prendere ancora un po' che in Italia ce ne sono pochi? Che teste vuote questi pidioti ..ben lontani dalla gente

Ritratto di Artù007

Artù007

Mer, 25/09/2019 - 15:49

Strano che il giudice non l'abbia rilasciato con la scusa che aveva fame!!!!