Domani le banche al test trimestrali

Test delle trimestrali per le maggiori banche italiane. Ad aprire le danze sarà domani Mediobanca, che in mattinata riunirà il comitato esecutivo e il cda per approvare il bilancio del terzo trimestre dell’esercizio 2009-2010, chiuso il 31 marzo, cui seguirà nel pomeriggio una conference call. Il cda dovrebbe anche nominare il nuovo presidente, Renato Pagliaro. Il titolo ha perso nell’ottava il 17,41%. Il giorno dopo, martedì, toccherà a uno dei big del settore, Unicredit, il cui cda, in agenda nel pomeriggio, è chiamato a esaminare i conti del primo trimestre 2010, che saranno presentati mercoledì dal ceo Alessandro Profumo. Il titolo ha ceduto nella scorsa ottava il 18,3%, chiudendo venerdì a un riferimento di 1,629 euro. Sempre martedì sarà giorno di trimestrale anche per Banca Carige, il cui titolo ha lasciato sul parterre in cinque sedute il 19,23%, chiudendo a 1,546 euro. Giovedì toccherà a Mps, le cui azioni hanno ceduto il 16,57% nella scorsa ottava. Venerdì, infine, sarà la volta di Intesa Sanpaolo i cui titoli sono arretrati nella settimana del 19,62%. Trimestrale venerdì anche per Banco Popolare (in Piazza Affari -15,81% nell’ultima settimana).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti