Il modello più rubato in Italia: la classifica

Furti d'automobile in grande aumento nei primi cinque mesi del 2020. Si registra un +25% solamente tra gennaio e maggio

Il modello più rubato in Italia: la classifica

Dati preoccupanti per quanto riguardi i furti d'auto. Nei primi 5 mesi del 2021 è stato registrato un aumento del 25% rispetto allo stesso periodo ma dello scorso anno. Non aumentano però solamente i furti ma anche la percentuale di automobili che dopo denunce e intervento delle forze dell'ordine non tornano ai proprietari.

Stando a quanto riporta la società LoJack Italia, gruppo CalAmp, leader nel settore delle soluzioni telematiche, nel suo resoconto intitolato "Dossier sui furti d'auto", negli ultimi 10 anni sono stati più di un milioni i veicoli completamente spariti: 682 mila sono automobili mentre il resto sono moto, veicoli commerciali leggeri e mezzi pesanti. Questa analisi raccoglie i dati del Ministero dell'Interno sul 2020 e li integra con altri provenienti da altri report nazionali e internazionali. Leggendo attentamente è possibile notare come l'attività criminale non si sia mai fermata completamente.

Dopo il calo dei furti avvenuti lo scorso anno a causa dell'emergenza sanitaria e dalle molte restrizioni negli spostamenti, infatti è stato registrato il -24% rispetto al 2019, vale a dire 75 mila mezzi di trasporto, quest'anno, in particolare tra gennaio e maggio, i dati sono notevolmente aumentati: +25%. Calano anche i recuperi dei mezzi rubati: -26%, ossia solo 28 mila rispetto ai 38 mila dell'anno precedente.

La macchina più rubata

La macchina che viene maggiormente sottratta ai legittimi proprietari, come riporta il Corriere, è la Panda, prima assoluta, per il secondo anno consecutivo. Subito dopo troviamo la 500, la Punto. Subito fuori da questo triste podio ci sono la Y e la Golf. Un dato preoccupante è che il solamente il 37% delle automobili rubate torna all'intestatario, ciò significa che due auto su tre spariscono o su mercati esteri o nel business dei pezzi di ricambio.

La regione con più furti

Ben l'83% dei furti sono stati registrati tra Campania, Lombardia, Lazio, Puglia e Sicilia. Prima fra tutte la Campania con più di 19 mila casi, secondo il Lazio con poco più di 13 mila e la Puglia con 12.700. Più staccate la Sicilia con 8.498 e la Lombardia con 8.188.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti