Gb, scandalo pedofilia: sotto accusa altre due star della tv

Il più famoso è Stuart Hall, conduttore della versione inglese di "Giochi senza frontiere": ha ammesso di aver abusato di molte minori

Gb, scandalo pedofilia: sotto accusa altre due star della tv

Lo scorso autunno il Regno Unito fu sconvolto da uno scandalo per abusi sessuali perpetuati, nel corso degli anni, da parte del defunto presentatore della Bbc, Jimmy Savile, accusato da centinaia di minorenni. Ora emergono nuovi casi: l’ultimo riguarda il conduttore Stuart Hall, 83 anni, accusato di aver stuprato molte minori nell’arco del periodo 1970-1980. Tra le sue vittime anche una bambina di nove anni. Insieme a lui è finita sotto accusa un’altra star della tv inglese, William Roache, 81enne, accusato di aver violentato per due volte una ragazzina di 15 anni nel 1967.

Hall, molto conosciuto in Gran Bretagna per lo show "It’s a Knockout", una specie di "Giochi senza frontiere" britannico, aveva lavorato fino a poco tempo fa come commentatore sportivo alla radio ed era conosciuto da amici e colleghi come "un predatore opportunista". Roache è diventato famoso con la serie tv "Coronation Street" il cui primo episodio andò in onda nel 1960. La scorsa settimana a essere incriminato era stato anche il celebre pubblicitario Max Clifford, 70 anni, accusato di violenze sessuali tra il 1966 e il 1985.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento