Gaffe di Biden «Crisi internazionale se Barack diventerà presidente»

New York Non è la prima e non sarà l’ultima: con una clamorosa gaffe Joe Biden, che il candidato democratico alla Casa Bianca Barack Obama ha scelto come vice, ha preannunciato una grave crisi internazionale se il senatore nero verrà eletto, dato che ci saranno tentativi di diverso tipo per appurare se il neo presidente ha i nervi saldi. La campagna dell’avversario repubblicano di Obama, John McCain, ha reagito immediatamente alla gaffe di Biden, sostenendo che gli stessi democratici riconoscono che l’elezione di Obama comporta una serie di rischi, anche perchè il senatore dell’Illinois non avrà il tempo necessario per prepararsi al delicato incarico. In un comizio a Seattle, Biden ha detto «non passeranno sei mesi prima di un collaudo mondiale su Obama come è successo con John Kennedy. Il mondo ci sta osservando: siamo sul punto di eleggere un brillante senatore di 47 anni presidente degli Stati Uniti d’America... Avremo una crisi internazionale, una crisi provocata, per verificare la sua tempra».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.