Ghigo: «Basta con i rinvii»

da Torino

L’ennesimo blocco dei lavori ha provocato immediate reazioni da parte dell’ex presidente della Regione Enzo Ghigo, ora capogruppo di Fi a Palazzo Lascaris, che ha messo sotto accusa la gestione politica della vicenda, in particolare «l’irresponsabilità e la posizione ondivaga della presidente Bresso che in campagna elettorale ha ottenuto voti sia da chi era a favore che contro la Tav». «In questi anni ­ ha osservato Ghigo ­ le istituzioni hanno ampiamente coinvolto gli amministratori locali. Ogni ulteriore rinvio è pretestuso ed è paradossale che tra i manifestanti vi siano esponenti di primo piano delle istituzioni, ulteriore segnale della mancata chiarezza su quale sia l’effettivo giudizio che il centrosinistra dà di quest’opera». Vallero, presidente del consiglio provinciale, non ha gradito e ha replicato: «Ero in valle per mantenere aperto un canale aperto di dialogo e evitare disordini». Botta e risposta, Bresso: «Siamo da sempre favorevoli all’opera. Abbiamo sempre cercato il dialogo con le popolazioni».

Commenti