Governo

"Rafforzare le sinergie sul turismo". Successo per il viaggio in Albania di Santanchè

Daniela Santanchè è volata a Tirana per incontrare il suo omologo albanese e avviare un tavolo di collaborazione per il turismo nei due Paesi

"Rafforzare le sinergie sul turismo". Successo per il viaggio in Albania di Santanchè

Ascolta ora: ""Rafforzare le sinergie sul turismo". Successo per il viaggio in Albania di Santanchè"

"Rafforzare le sinergie sul turismo". Successo per il viaggio in Albania di Santanchè

00:00 / 00:00
100 %

Italia e Albania sono due Paesi profondamente diversi ma intimamente legati da un filo invisibile che da sempre li collega. Il Paese balcanico è un vicino dell'Italia e condivide con noi un tratto dello specchio di mare Adriatico. Dalla Puglia, nelle giornate più terse, è possibile vedere i promontori albanesi ma ci sono anche elementi culturali che ci accomunano, tra questi la vocazione al turismo. Ed è proprio per discutere di questo tema che Daniela Santanchè è volata a Tirana per incontrare il suo omologo albanese, Mirela Kumbaro Furxhi.

Al centro del colloquio tra i due ministri del Turismo i rapporti tra i due Paesi in questo determinato settore. L'incontro rientra in un più ampio progetto del governo di rinnovare e rafforzare la presenza italiana in specifici settori economici della regione balcanica. Presente all’incontro anche l’Amministratore delegato di Enit Ivana Jelinic. Il ministro italiano è stato accolto dall’ambasciatore Fabrizio Bucci, che ha fatto da anfitrione nelle prime fasi del viaggio.

Il viaggio di Santanchè in Albania può dirsi un successo, visto che i due ministeri hanno raggiunto un punto d’incontro sulla collaborazione nella promozione turistica congiunta ma non solo. Infatti si sono trovati accordi anche per presentare agli operatori italiani in Albania le opportunità di sviluppo imprenditoriale offerte dalla da questo Paese per tutta la filiera. I potenziale di questo Stato balcanico è enorme, lo sviluppo turistico può ancora dire tanto e l'Italia può giocare in tal senso un ruolo da protagonista. Ma sul tavolo ci sono state proposte anche per ampliare la collaborazione anche nel campo delle grandi manifestazioni sportive e di turismo sostenibile, valutando la possibilità di dare vita a una tavola rotonda ministeriale sulla collaborazione Italia-Balcani.

Sono orgogliosa di essere il primo ministro del Turismo italiano che va in Albania, nazione con cui abbiamo sempre avuto rapporti straordinari. Mi fa piacere che sin da subito ci sia stato un sentimento di vicinanza con il mio omologo albanese – siamo entrambe donne pragmatiche –, concordando anzitutto su un aspetto fondamentale: qui non ci sono competitor; nella vita, come nel lavoro, si vince se si ha la capacità di stare insieme”, ha detto il ministro Santanchè a margine dell'incontro. Dal canto suo, il ministro albanese Kumbaro ha dichiarato: "Abbiamo gettato le basi per un accordo orientato anche a sviluppare un rapporto che vada al di là dell’Albania. L’Albania si trova all’incrocio tra Italia e Balcani, ed è la nazione che meglio conosce sia l’Italia che le nazioni balcaniche; dunque, possiamo giocare un ruolo chiave di intermediario culturale ed economico".

Commenti