L'ultima frontiera del relax? Un bagno immersi nel vino

L'ultima frontiera, quando si parla di bellezza e relax, trasforma il nettare degli Dei in elisir di giovinezza. Perché il fenomeno emergente, in fatto di terme, sono i bagni nel vino. E Milano, patria delle nuove tendenze, non poteva non assecondare il nuovo must dei centri benessere. E allora via con bagni oleosi ai vinaccioli, peeling al mosto d'uva e impacchi con cristalli di sale marino, Chianti e mosto. Sono numerosi i centri estetici dove è possibile immergersi nel vino rosso, per trattementi al viso e al corpo. Ma le novità non finiscono qui perché protagonisti della bellezza in città sono anche il cioccolato, il sale e l'acqua di mare. E allora non c'è che l'imbarazzo della scelta fra trattamenti e luoghi esclusivi.
Il centro Spiga 8 spa del Carlton hotel Baglioni propone, per esempio, percorsi dedicati al viso e al corpo alla base dei quali ci sono prodotti derivati proprio dal vino. Fra i trattamenti più apprezzati c'è il Viso di-vino, che consiste nel trattare la pelle con tonico di vino, esfoliante al mosto di uva bianca, siero gel jaluronico all'uva, crema nutriente all'uva bianca e maschera peel-off al riso rosso e, ancora una volta, uva. Per chi invece vuole abbinare i trattamenti benefici a un po' di vacanza, in Lombardia ci sono due strutture specializzate proprio nei bagni al vino. Una si trova a Mantello, in provincia di Sondrio. Si chiama «La Florida agriturismo bioecologico» e permette di immergersi nel mosto fra gli splendidi paesaggi della Valtellina. L'altra sorge non lontano da Bergamo, a San Omobono Terme: è «Villa delle Ortensie», una residenza ottocentesca nel cuore della Valle Imagna. Ma non finisce qui perché per i più golosi l'appuntamento è di nuovo a Milano, precisamente in viale Liguria dove il centro benessere «Pin Up» propone un originale trattamento al cacao e peperoncino, che può essere completato anche da un percorso basato su champagne e petali di rosa. Sempre in città, nel centro benessere «Percorso di Venere» (corso Italia 43) ci si può rilassare con la cioccolatoterapia, che consiste in un peeling per il corpo, nella detersione e nel massaggio di viso e corpo, tutto a base di cioccolato.
Dal dolce al salato, si passa ai trattamenti a base di sale. Quello più suggestivo è offerto dalla «Grotta di sale» di via Cherubini, in zona Pagano. All'interno della struttura, completamente rivestita del prezioso elemento, è possibile provare la haloterapia, un trattamento di benessere naturale che aiuta a combattere asma, allergie, sinusiti e altre malattie respiratorie. Basta sedersi sulle sdraio e rilassarsi al riparo del frastuono della città per poter beneficiare degli effetti positivi del sale e del silenzio. Ma c'è anche il mare a occuparsi del benessere dei milanesi. Attraverso i trattamenti di talassoterapia che sfruttano proprio i benefici dell'acqua salata, come all'interno del centro benessere «Tropical Light» (via Lazzaro Papi).

Commenti