Immigrato si inventa sei nomi. E ora non può essere espulso

Il gambiano è arrivato col barcone e ha chiesto asilo. Poi ha collezionato decine di reati. Ma non può essere rimpatriato

Ha cinque pagine di precedenti, una scarcerazione, un divieto di dimora e sei identità fittizie che rendono impossibile la sua espulsione. È questo il profilo di un giovane extracomunitario arrestato dalla polizia in un giardino pubblico di Milano.

L'uomo, che secondo quanto riporta l'Ansa è un gambiano di 33 anni, è irregolare sul territorio nazionale dal 2016 cioè da quando è scaduto il suo permesso di soggiorno ottenuto come richiedente asilo nel 2014. Nel suo lungo e articolato curriculum ci sono precedenti per spaccio, furto, resistenza a pubblico ufficiale, porto d'armi, ricettazione e lesioni. Nel 2015 è stato persino emesso un divieto di dimora e nel 2017 si registra una sua scarcerazione.

Di "professione" spacciatore, il giovane arrivato in Italia con un barcone è stato fermato in un parco milanese. Dopo un processo per direttissima, all'uomo è stato imposto un nuovo divieto di dimora.

"Quella che oggi arriva da Milano è una storia che vorremmo far leggere alle Boldrini, ai Saviano, alle Carole, ai Majorino, a tutti quelli che nei precedenti cinque anni di Governo tiravano fuori la storiellina del 'poveretti accogliamoli, sono profughi che scappano dalla guerra'", ha commentato il deputato della Lega, Paolo Grimoldi.

Ora l'Ufficio immigrazione della questura è al lavoro per organizzare una nuova espulsione. Ma le mille identità del 33enne rendono il processo molto difficile: non c'è infatti un Paese che lo ha riconosciuto e quindi disposto a riceverlo. "Quanto è costato questo clandestino in questi cinque anni tra mantenimento e arresti? E quanto è costato in termini di reati commessi? Magari qualcuno tra la Boldrini, Saviano, Majorino o altri ha voglia di rispondermi", ha tuonato il leghista.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 30/07/2019 - 21:28

Mi trattengo dall'esprimermi perchè potrei essere di nuovo querelato.

Divoll

Mar, 30/07/2019 - 21:31

Metterlo su un barcone e spingerlo in direzione Africa.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 30/07/2019 - 21:32

Beh...a questo punto l'unica soluzione rimasta sarebbe caricarlo su un aereo cargo,e al momento di sorvolare l'Africa aprire il portellone e scaricarlo,dove capita....dove arriva arriva. Amen.

giosafat

Mar, 30/07/2019 - 21:34

Mettetelo in galera così la farsa finisce. Toglieteli le varie identità e dategli un numero...che ce vò?

Cosean

Mar, 30/07/2019 - 21:35

Hahaha Sempre detto che se un Presidente del Consiglio si inventa qualcosa per sfuggire alla giustizia, le conseguenze sono disastrose! E i sei nomi, mi sembrano proprio una bagatella.

Ritratto di PieroCostaRica

PieroCostaRica

Mar, 30/07/2019 - 21:41

Benito, vieni, presto, ma stavolta fai sul serio!!!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 30/07/2019 - 21:42

è impegnatissimo a pagarci le pensioni

maurizio-macold

Mar, 30/07/2019 - 21:42

Quando le leggi sono fatte con i piedi ecco cosa succede. Bisognerebbe mettere a riposo tutti i parlamentari vecchi e nuovi .... pero' le nuove generazioni sono peggiori delle precedenti. Siamo fregati.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 30/07/2019 - 21:44

Non vedo quale sia la difficoltà. Si prende per buono un nome, ed una nazionalità. E lo si espelle proprio laggiù. Se poi non è vero, saranno affari suoi, non della polizia italiana. Via, rimpatriare in massa senza tanti complimenti. La prima risposta è quella che conta.

venco

Mar, 30/07/2019 - 21:47

Ma chi ha fatto queste leggi che questi clandestini possono compiere crimini e non possono essere espulsi? che genere di profughi sono?

rawlivic

Mar, 30/07/2019 - 21:53

I richiedenti asilo dovrebbero essere dotati di microchip sottopelle, come i cani ... poi inventassero i nomi che vogliono. Non c'e' volonta politica, perche' si potrebbero prendere i dati dell'iride e poi il nome diventa in dettaglio...

porcorosso

Mar, 30/07/2019 - 21:56

Non umanamente, ma statisticamente: Il volo per rimpatriarlo: 1000 € La pallottola per fucilarlo: 10 € La corda per impiccarlo: 2€ ....rimpratriamolo e basta.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 30/07/2019 - 22:02

Se e Gambiano che si spedisca in Gambia e se il Gambia non lo vuole!!! Basta CHIUDERE l'Ambasciata Italiana e STOPPARE ogni commercio con quel paese. Nel frattempo saremo lieti di mantenerlo all'Asinara a pane e acqua a spese nostre caro Paolo!!! Ci vediamo a Monza a Novembre!!! AUGH.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 30/07/2019 - 22:16

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi !!! STOP Bè , che c'è di male !!! STOP Ha un nome per ogni tipo di reato !!! STOP Così è più facile identificarlo !!! STOP In definitiva dà una mano d'aiuto !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhh

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 30/07/2019 - 22:27

La soluzione, e la risposta e' BANALE. LOGICA, DRASTICA, SEMPLICISSIMA. Il resto e' solo AUTOLESIONISMO ELEVATO A RELIGIONE E SISTEMA.

bernardo47

Mar, 30/07/2019 - 22:28

basta prenderlo per un orecchio e riportarlo a casina sua da dove e' venuto! punto!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 30/07/2019 - 22:29

Beh...visto che è un anonimo senza nome,nessun paese l'ha riconosciuto,è chiaramente un apolide. Caricatelo su un cargo e scaricatelo dove capita...magari nel Borneo.

Reip

Mar, 30/07/2019 - 22:29

Ringraziamo sempre l’ottimo sistema giudiziario italiano, criminale e a danno di chi paga le tasse!

Leonardo56

Mar, 30/07/2019 - 22:32

In questi casi non sarebbe male approvare una normativa per cui questi soggetti vengono incarcerati fino a che non siano loro stessi a richiedere di essere rimpatriati rivelando la vera identità, altro che scarcerati e permettere loro di fare quello che vogliono. Se passa l'idea che per non farsi rimpatriare è sufficiente collezionare molti alias e una lunga fedina penale allora si che siamo rovinati.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 30/07/2019 - 22:35

Non avevo dubbi:commettono reati e violenza al prossimo per farsi arrestare,nonostante i permesso di soggiorno scaduto, e la magistratura che fa,li mette a piede libero. Le leggi vanno cambiate assolutamente,questa gente è senza scrupoli e conoscono bene le leggi per non essere incriminati.

Rottweiler

Mar, 30/07/2019 - 22:36

Campo di concentramento con filo spinato, riso e pollo una volta al di, e bastonate se prova ad uscire.... chierera" lui di essere rimpatriato....

Rottweiler

Mar, 30/07/2019 - 22:36

Campo di concentramento con filo spinato, riso e pollo una volta al di, e bastonate se prova ad uscire.... chiedera di essere rimpatriato quanto prima....

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 30/07/2019 - 22:47

Il Gambiano è estremamente creativo! Se hai mille identità, non puoi certo essere espulso mille volte, la burocrazia non lo permette. Quindi, la soluzione migliore è che resti qui per sempre. Come ho fatto a non capirlo subito? Basta ben poco per fregare lo stato, minuscolo, italiano.

mariobaffo

Mar, 30/07/2019 - 22:52

Allora visto che quando sono arrivati non si possono respingere ,a causa di leggi assurde ,non bisogna neanche farli arrivare ,fermarli in qualche modo, e se necessario sparare alle barche punto.

TIRATARDI

Mar, 30/07/2019 - 23:19

Si inventa....dietro c'e' una regia su come e cosa dire, non si inventa.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 30/07/2019 - 23:21

Pertanto potrà continuare a violare le leggi e godere di un trattamento di favore? Impazzimento totale delle istituzioni?

seccatissimo

Mar, 30/07/2019 - 23:29

Mettetelo in carcere, solo ed isolato in una cella, senza poterne uscire neanche per l'ora d'aria, tenetelo a pane ed acqua, fino a quando sarà lui stesso a chiedere di essere rimandato al suo Paese indicando anche esattamente le sue generalità effettive !

dagoleo

Mar, 30/07/2019 - 23:31

ma si dai datelo ai pdioti e vedrete che gli troveranno un lavoro, una casa popolare tolta a qualche italiano in lista immeritevole e cittadinanza veloce. e tutto sarà risolto. semplice no?

Amazzone999

Mar, 30/07/2019 - 23:48

Sono furbi, edotti all'inganno e addestrati a turlupinarci. Distruggono i documenti per non essere identificati. Se non hai un'identità e una provenienza certe e verificabili, vanifichi l'espulsione nel paese d'origine. La storia si ripete su tutte le rotte di questa inquietante immigrazione, voluta dall'ONU, a maggioranza afro-asiatica ed islamica, e sponsorizzata dalla degenerazione dell'UE. È un' immigrazione imposta, giovane e 'fertile', ideata a tavolino per creare una nuova Europa, assai diversa dalla precedente, meticciata e deprivata delle vecchie radici, insomma conformata al progetto euroarabo e al Global Compact for Migration. Navi e coalizioni ONG, associazioni dette 'umanitarie', UNHCR dell'ONU, fautori UE dell'immigrazionismo e del califfato euroarabo, gruppi e paesi che appoggiano l'estremismo islamico, forniscono ai clandestini sostegni, denaro, indicazioni, indirizzi, mappe, insegnano a loro come muoversi, agire, mentire e ingannare.

Ritratto di Evam

Evam

Mer, 31/07/2019 - 01:00

Se è un gambiano, riportatelo in Gambia. Comunque se è vero che questo umanoide ha molta fantasia per i nomi, è altrettanto vero che molta fantasia possiamo averla noi, per espellerlo o comunque farlo sparire dal suolo italico.

steorru

Mer, 31/07/2019 - 07:06

Caro Hernando ti vorrei far notare che il carcere dell'Asinara è chiuso e l'osola e le sue competenze fanno parte del Parco Nazionale dell'Asinara. Inviare gli indesiderati in Sardegna è stata una pratica molto diffusa in passato,quindi tenetevi la vostra spazzatura in casa vostra la Sardegna non è la discarica dell'Itali.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 31/07/2019 - 07:14

Il che significa che è ed era senza documenti. Allora non doveva essere ammesso in libertà.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 31/07/2019 - 07:20

Per i clandestini senza documenti la soluzione è semplice: In galera fino a quando non li tirano fuori o non ammettono generalità complete mdi nazionalità. A quel punto espulso a carico dello Stato di cui è cittadino. MAI più uno senza documenti in giro per le nostre strade !

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 31/07/2019 - 08:20

gli intoccabili!! hanno il permesso di fare tutto e di piu',e non possono essere toccati,grazie Ue,grazie onu,grazie coop,grazie sinistre...per i vostri sgraditi omaggi

routier

Mer, 31/07/2019 - 08:25

La tecnologia moderna mette a disposizione tutta una serie di esami per una facile e sicura identificazione di qualsiasi individuo. Impronte digitali, scansione dell'iride, antropometria generale, somatica facciale, raggi "x" ossea, impronta dentale, D.N.A, ecc. Pertanto una volta perfettamente ed inequivocabilmente identificato, quello del nome è un dettaglio secondario. Lo si può chiamare anche: Entità biologica numero...(a piacere), poi esperti glottologi ne possono determinare la provenienza e quindi rispedirlo a casa con un biglietto di sola andata. Ma il problema è: lo si vorrà fare? I "buonisti" (con i soldi degli altri) lo impediranno!

jenab

Mer, 31/07/2019 - 08:30

sei identità fittizie sono una buona ragione per tenerlo in galera fino all'espulsione, siamo impazziti!!

Tms

Mer, 31/07/2019 - 08:31

è esattamente questo il nocciolo della questione: è difficile espellerse arrivi irregolare, quindi senza documenti, perchè l'eventuale paese da cui dici di provenire può non riconoscerti ed impedire il rimpatrio.

Tms

Mer, 31/07/2019 - 08:38

il problema è esattamente questo: è difficile espellere chi è irregolare, perchè il paese da cui dice di provenire può non riconoscerlo e quindi impedirne il rimpatrio. Il problema si risolve esclusivamente evitando come la peste gli arrivi clandestini, i "si, fateli sbarcare e poi li mandiamo in europa", perchè poi "l'europa" li rimpatria semplicemente rimandandoli qui, e noi rimaniamo con il cerino in mano. Nello stato attuale delle cose infatti, stiamo risolvendo all' "europa" il problema dei rimpatri che è esattamente questo.

DaniPedro

Mer, 31/07/2019 - 08:39

...espelleteli tutti e sei...

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Mer, 31/07/2019 - 08:48

sarebbe ora di non fasi più prendere per il naso da questi avventurieri. Grazie Renzi di essere esistito!

oracolodidelfo

Mer, 31/07/2019 - 09:00

Ha sei nomi e non può essere espulso? Casomai può essere espulso sei volte, una per ogni nome ......

routier

Mer, 31/07/2019 - 09:23

Ci sono mille modi per indurlo a supplicarci di rimandarlo al Paese di provenienza, ma per farlo ci vogliono gli zebedei (e qui casca l'asino)!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 31/07/2019 - 09:48

Esiste un rimedio: quando arrivano si provveda a tatuare a tutti gli invasori un numero di matricola sull'avambraccio. Da quel momento saranno sempre individuabili anche se cambiano nome.

Jon

Mer, 31/07/2019 - 10:10

MA CHI HA DETTO CHE NON PUO' ESSERE ESPULSO????

Giorgio Colomba

Mer, 31/07/2019 - 10:38

Sostenere che l'Italia è il paese di Pulcinella sarebbe gravemente lesivo dell'onore di Pulcinella.

Giorgio5819

Mer, 31/07/2019 - 11:02

Svegliamoci...

silvano45

Mer, 31/07/2019 - 11:22

Questi magistrati si credono legislatori giudici e forse Dei in terra ma la costituzione la dobbiamo rispettare solo noi?

Rossana Rossi

Mer, 31/07/2019 - 11:29

Che meraviglia.....siamo un paese veramente libero dove chiunque, meglio se delinquente, può venire a fare qualunque cosa voglia, stupri, borseggi, ruberie, droga ecc.ecc. che tanto non sarà mai punito, noi accettiamo tutti, siamo liberali e garantisti, il più bel paese del mondo infatti tutti vogliono venire qui.....chissà perchè........abbiamo di che essere orgogliosi!!!!!

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 31/07/2019 - 11:30

Il governo ha perso un anno in chiacchiere con TAV e altro ma i problemi reali che incidono pesantemente con la vita quotidiana non vengono affrontati. Invece di andare in ferie, in agosto, mettetevi al tavolo e risolvete il problema delle troppe leggi "incomprensibili e inapplicabili" come questa e quelle che lasciano liberi il giorno dopo "stupratori , ladri e rapinatori.

lisanna

Mer, 31/07/2019 - 11:36

asilodal Gambia, perche'? avrebbero dovuto espellerlo dal 2015 all'arrivo, invece nonostante i molteplici reati se ne sta ancora qui. prendano il primo nome che ha dato, non se ne puo' piu' di questi trucchi .

anna30554

Mer, 31/07/2019 - 12:29

ieri hanno detto che facevano scendere dalla gregoretti 15 minorenni ,allora mi spiegano come fanno i competenti italiani a prendere i loro connotati visto che sono sprovvisti di documenti? come fanno i poliziotti a prendere i connotati di questi invasori visto che cambiano facilmente connotati ,e poi x sei volte posso imbrogliare nome e cognome ma la mia faccia sulla segnaletica non la posso cambiare allora tutte le volte che veniva preso era impossibile dire un'altro nome e cognome se sulla sche avevo un'altro cognome,serto farsi fregare cosi la polizia,e bestiale, questo poteva fare omicidi e non veniva mai preso perche' il giudice non controllava la persona.

agosvac

Mer, 31/07/2019 - 13:00

Questa è davvero comica: non può essere espulso perché nessuno conosce la sua reale identità. Ma, c'è da chiedersi, come mai non è stato espulso immediatamente perché mancante di identità , oppure messo in galera????? Chi non è identificato, praticamente tutti i fasulli, non può avere diritto di circolare in Italia , deve essere immediatamente rispedito da dove è venuto, ovvero dal porto libico da cui è partito.

lorenzovan

Mer, 31/07/2019 - 13:07

fategli sei fogli di espulsione con i sei nomi e speditelo in Gambia..ci penseranno al paesello a cercare il vero nome

filder

Mer, 31/07/2019 - 13:15

Mi meraviglio e mi chiedo perché i magistrati non leggono mai i commenti dei cittadini, se li avrebbero letti prima o poi si sarebbero vergognati del loro operato