Londra, sconosciuto il numero dei dispersi: "Ma trovare vivi sarebbe un miracolo"

Il comando dei pompieri comunica che un'ispezione della Greenfell Tower sarebbe troppo pericolosa dal punto di vista strutturale. Le condoglianze della Regina Elisabetta

Londra, sconosciuto il numero dei dispersi: "Ma trovare vivi sarebbe un miracolo"

Un miracolo. Così il capo dei pompieri di Londra Danny Cotton ha definito l'eventualità - ormai ritenuta risibile - di trovare altri sopravvissuti dentro lo scheletro fumante della Grenfell Tower, il grattacielo in fiamme ormai da più di 24 ore, in cui hanno trovato la morte almeno 17 persone.

A causa della "gravità dell'incendio e delle altissime temperature causate dalle fiamme sarebbe un miracolo se qualcuno fosse rimasto vivo", ha spiegato Cotton. Le ricerche sono state temporaneamente sospese perché le condizioni del grattacielo non sarebbero più sicuri per i soccorritori.

Molto difficile, hanno inoltre aggiunto le autorità, anche realizzare una stima delle persone disperse, che potrebbero essere fuggite senza dare proprie notizie oppure - eventualità ben più tragica - essere intrappolate all'interno dell'edificio ardente. Un'ispezione dell'edificio, comunicano i Vigili del Fuoco della capitale britannica, è impossibile: le fiamme sono estinte ormai quasi dappertutto a parte alcune piccole "sacche" ai piani superiori, ma un'incursione all'interno sarebbe troppo pericolosa, "dal punto di vista strutturale".

"Il piano - conclude Cotton - prevede l'arrivo oggi del team search and rescue, una valutazione delle condizioni dell'edificio assieme a periti specializzati e alle autorità, la messa a punto di misure volte a sostenere l'edificio per permettere a noi ed alla polizia di continuare le ricerche al suo interno."

Il messaggio della Regina

Oggi è arrivato anche il messaggio di condoglianze di Sua Maestà la Regina Elisabetta II, che assicura "pensieri e preghiere" per le vittime e per le loro famiglie: "Il Principe Filippo ed io - aggiunge inoltre la Sovrana - vogliamo rendere omaggio al coraggio dei vigili del fuoco e agli altri ufficiali dei servizi di emergenza che hanno messo a rischio la propria vita per salvare quella di altre persone. È anche incoraggiante - sottolinea Elisabetta II - vedere l'incredibile generosità della comunità dei volontari che si è unita per aiutare quanti sono stati colpiti da questo terribile evento".

Sul luogo dell'incendio è arrivata anche la premier Theresa May, che si è detta "profondamente rattristata" per la perdita di così tante vite umane.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti