È nata negli Usa la clinica per sviluppare il cervello

Devon White, fondatore del BWC, spiega: "Abbiamo capacità cerebrali che non siamo abituati a usare"

È nata negli Usa la clinica per sviluppare il cervello

Il mercato mondiale del benessere fisico ed estetico, quindi spa e centri di bellezza, vale oltre cinquecento miliardi di dollari di fatturato l'anno. Perché, quindi, non pensare anche a centri per il benessere del cervello? Uno degli organi più preziosi che abbiamo, è sano in un corpo sano, ma anche lui ha bisogno di cure. Questo ha pensato Devon White, 40 anni, newyorkese, con sangue italiano, laureato in «behavioural design», ovvero «progettazione comportamentale», che è stato il cofondatore del Brain Wellness Center (BWC), un ibrido tra clinica, palestra e spa per il cervello umano, aperto lo scorso autunno a Manhattan. Poi, Devon ha ceduto il progetto e la gestione ai suoi ex soci e ora è a capo della Field (https://www.experiencethefield.com), una società avveniristica il cui «obiettivo è aiutare i nostri clienti a creare cervelli equilibrati, sani, ottimizzati e ad alto funzionamento», spiega Devon White a Il Giornale. «E questo permette di avere nella vita e nel lavoro esperienze migliori per chi segue i nostri corsi e trattamenti che amplificano le potenzialità e il controllo sul nostro cervello».

Il Brain Wellnes Center, unica clinica a occuparsi del cervello, ha aiutato molti manager, broker finanziari e studiosi a migliorare le proprie capacità. Chi è stato selezionati in base al proprio quoziente intellettivo (QI), è rimasto soddisfatto, benché il prezzo da quasi 1.000 euro a trattamento, per un minimo di trentasei sedute sia scoraggiante. Nel centro per coccolare e migliorare il cervello si utilizza una combinazione di sofisticate neurotecnologie e terapie molto ricercate, come la lettura dell'attività elettrica del cervello con encefalogramma (qEEG), tecnologie neuromodulari applicate, magneti transcranici, stimolazioni della corteccia celebrale attraverso immagini e suoni, e altre tecniche, tra cui, anche la millenaria agopuntura.

Ora Mr White, abbandonato il BWC, sta lavorando nel laboratorio della Field a un progetto avveniristico che va oltre la Spa per il cervello: un insieme di servizi, totalmente inediti, che sono la nuova frontiera del benessere di corpo e mente. E che, secondo il Wall Street Journal avranno un valore tra i 3 e i 5 miliardi di dollari alla fine del 2021 e si prevede una crescita esponenziale nei prossimi anni.

Bisogna migliorare il proprio organo cerebrale per migliorare e potenziare, non solo l'intelligenza e le capacità cerebrali ma anche il nostro benessere e la nostra vita. Più intelligenti e più felici. «Il nostro cervello è in grado di fare e dare molto di più di quanto la maggior parte di noi è abituata a sperimentare», spiega Devon, «in Field aiutiamo chi vuole sfruttare l'enorme potere e i benefici della nostra intelligenza profonda e innata, perché nella maggior parte di noi è presente un supereroe che scalpita per venire fuori, però nessuno ha il pieno controllo del suo cervello».

I servizi che Field offrirà presto anche in Europa è già operativa la sede di Ginevra non sono da confondere con le tecniche mediche di cura come psicoanalisi e psicoterapia, né con il «personal coaching». «Stiamo lavorando a una profilassi metodologica che crea individui con un cervello ottimizzato e bilanciato. E un sistema scalabile e omnicomprensivo», dice Devon. «Il neurofeedback è stato studiato e si usa da decenni. E in Field seguiamo le linee guida stabilite dalla Global Brain Data Foundation, l'ente che applica precedenti etici per utilizzare le neurotecnologie. Abbiamo sempre un approccio scientifico e utilizziamo solo protocolli non invasivi, inoltre la stimolazione magnetica transcranica è una terapia che invia impulsi elettromagnetici in aree mirate del cervello. È la medesima tecnica utilizzata per le risonanze magnetiche ma adattata a stimolare e a riattivare sezioni specifiche del cervello. E il trattamento, se il soggetto non soffre di disturbi mentali, riesce a ottimizzarlo liberandolo per sempre da stress e ansia, eliminando anche l'uso di farmaci». È una missione questa. «Il cervello è un organo naturalmente sano che cerca l'omeostasi, ovvero sa preservarsi e conservare le proprie caratteristiche autoregolandosi al variare delle condizioni fisiche e comportamentali. Il mio interesse è il benessere delle persone a livello globale e il mio obiettivo è sempre stato quello di trovare un modo per fornire quel benessere. Ognuno di noi nasce perfetto e progettato per avere successo, ma senza le istruzioni adeguate su come correre è sbilanciati. Field mira a fornire supporto per aiutare le persone ad avere un cervello equilibrato, sano e con prestazioni ottimali». Come inizia il trattamento? «Mostriamo ai nostri clienti il loro cervello mediante una lettura qEEG completa (encefalogramma, ndr), poi segue una spiegazione personalizzata della lettura con suggerimenti sulle opzioni di allenamento ideali, proponendo intuizioni uniche e schemi cerebrali per allenare il cervello. La nostra esperienza è guidata dalla scienza e resa divertente dall'aspetto ludico. I nostri collaboratori, professori e scienziati, sono i migliori in circolazione. E ne cerchiamo altri». I costi sono per tutti? «C'è un abbonamento mensile accessibile a tutti che porta a risultati in modo rapido ed efficace. Con tre sessioni i nostri clienti percepiscono ottengono visibili risultati e quando lanceremo il nostro nuovo modello quest'estate, i nostri primi clienti saranno coloro che frequentano centri benessere e centri termali a livello globale». Nessun mutuo, quindi, per diventare più intelligenti. E felici.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti