Politica

Obama agli aquilani: "Siamo pronti ad aiutarvi"

Il centro dell'Aquila è blindato da centinaia di poliziotti e carabinieri per la visita del presidente degli Stati Uniti. Il premier Silvio Berlusconi sta accompagnando Obama a vedere la macerie del terremoto che ha colpito l'Abruzzo il 6 aprile 

Obama agli aquilani: "Siamo pronti ad aiutarvi"

L'Aquila - Il centro dell’Aquila è blindato. I due Capi di Stato si trovano in piazza Duomo. Obama, con le maniche della camicia rimboccate e cravatta, ma senza giacca, sta ascoltando le spiegazioni che il Cavaliere gli sta fornendo sui danni provocati dal sisma del 6 aprile e sulla ricostruzione della città. "Un gran lavoro, davvero un gran lavoro". Dopo la visita del preidente statunitense Berlusconi ha portato anche il premier russo Medvedev sul luogo della tragedia.

Obama ai vigili del fuoco: "Avete fatto un gran lavoro" Barack Obama si è complimentato così con i vigili del fuoco incontrati a L’Aquila. Stringendo la mano ad alcuni vigili in divisa a piazza del Duomo, le telecamere del circuito chiuso del vertice hanno raccolto i suoi coplimenti del presidente degli Stati Uniti: "Avete fatto un gran lavoro, davvero".

"Pronti ad aiutare i terremotati" "Seguo la vostra tragedia fin dal primo momento. Vi sono vicino e vi assicuro che gli Stati Uniti sono pronti ad aiutare l’Italia". Così il presidente degli Stati Uniti, Barak Obama, si è rivolto alle autorità aquilane. Il presidente americano, racconta la presidente della provincia Stefania Pezzopane, è rimastocolpito dalla distruzione provocata dal sisma. "Sono rimasto molto colpito - ha aggiunto, sempre secondo quanto riferisce Pezzopane - dalle ferite inferte ai monumenti di questa città". Obama ha poi sottolineato che "i giovani sono il futuro", ricordando che nel terremoto sono molti gli studenti che sono rimasti sotto le macerie. "Bisogna aiutarli - ha ribadito - loro sono il futuro".

Centinaia di poliziotti e carabinieri Blindato anche il tragitto che dalla caserma della Guardia di Finanza di Coppito (dove si sta svolgendo il summit degli otto Grandi) Obama e Berlusconi percorreranno per raggiungere il centro. Centinaia di poliziotti, carabinieri, vigili del fuoco ed agenti dei servizi veglieranno sulla sicurezza dei due leader. Non è possibile per i cittadini avvicinarsi alla Piazza del Duomo e al percorso previsto per il presidente Usa e per il premier in centro città.



Uno striscione per Obama Un grande striscione con la scritta "Yes we camp!" - diventato lo slogan dei comitati cittadini che criticano la gestione del dopo-sisma - è stato esposto al passaggio del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, diretto al centro dell’Aquila, dove è prevista una sua visita.

Commenti