Peugeot «Mix», al lavoro più sicuri e senza stress La famiglia cresce ancora

MCezzi da lavoro solidi e con idonee capacità di carico che non rinunciano alle prerogative estetiche e di comfort tipiche delle versioni vettura da cui derivano: è l’impostazione prevalente dei modelli Peugeot della gamma Mix, che diventano veicoli commerciali in tutto e per tutto grazie alla paratia divisoria fissa tra abitacolo e zona di carico, necessaria per l’omologazione N1. Una famiglia che di recente ha visto salire a 8 i propri componenti, con l’ingresso della 207 Mix e della 308 Mix, nonché del primo Suv da lavoro, la 4007 Mix. Quest’ultima, derivata dalla versione Tecno e dotata di un 2.2 litri 16v Hdi Fap da 160 cv con cambio manuale a sei rapporti, dispone della gestione elettronica delle quattro ruote motrici e di una generosa dotazione di serie: cerchi in lega da 16”, climatizzatore automatico monozona, sei Airbag, cassetto portaoggetti raffreddato, impianto stereo con Cd Mp3 e sei altoparlanti, oltre all’indispensabile Esp.
Lunga 4,64 metri, la 4007 Mix offre una portata utile di 642 kg, passeggeri compresi, e si presenta con accorgimenti senza dubbio funzionali per chi lavora, come i molti vani portaoggetti distribuiti all’interno del veicolo e le due prese da 12 v, una delle quali nel bagagliaio, per alimentare cellulare, navigatore, proiettori alogeni e altri strumenti. Omologata anch’essa per 5 posti, la 308 Sw Mix deriva dall’allestimento Premium della station wagon della quale eredita le caratteristiche di targa, coniugando le valenze di vettura di buon comfort per il trasporto di passeggeri alla vocazione del veicolo spazioso adatto all’uso professionale, contraddistinto da una portata massima di quasi 600 kg. Disponibile con due propulsori Hdi da 90 e 110 cv con filtro anti particolato, la 308 Sw Mix promette consumi contenuti ed emissioni di scarico che nel ciclo misto sono indicate pari a 129 g/km.
L’allestimento non lesina sulla sicurezza: oltre ai canonici airbag per guidatore e passeggero e le coppie laterali e a tendina, compaiono Abs con ripartitore elettronico di frenata ed Esp. Quattro posti e una portata massima di 302 kg sono invece i dati caratteristici della 207 Mix, proposta nella motorizzazione 1.4 litri 8v Hdi da 68 cv derivata dalla 207 X Line 5 porte, di cui riprende l’equipaggiamento che include climatizzatore manuale ed Esp. Nell’ambito della famiglia dei veicoli commerciali Peugeot Mix il più capace è l’Expert Tepee Mix, con i suoi 6 posti e una portata utile massima di 854 kg, mentre il più compatto, con una lunghezza di 3,97 metri, è il Bipper Tepee Mix, equipaggiato con il medesimo propulsore 1,4 litri Hdi da 68 cv impiegato dalla 207 Mix e accreditato di emissioni assai ridotte, contenute in 119 gr/km di Co2. Agile e maneggevole e forte di un volume di carico di 2,5 mc, permette di aumentare la lunghezza utile massima del pianale ripiegando totalmente il sedile passeggero, così da trasportare oggetti lunghi fino al cruscotto. La zona di carico è accessibile attraverso le due porte a battente posteriori asimmetriche (60/40) che si possono aprire fino a 180 gradi.
Tra le dotazioni opzionali si segnalano le porte laterali scorrevoli, che consentono di caricare e scaricare la merce trasportata anche in spazi particolarmente ridotti, e il cambio robotizzato sequenziale 2-Tronic a 5 marce concepito per ridurre la fatica alla guida come pure per abbassare i consumi. Quattro sono invece le motorizzazioni dell’Expert Tepee Mix, dall’1.6 16V Hdi da 90 al 2 litri 16v Hdi Fap da 136 cv, disponibile anche in versione da 120 cv con e senza filtro antiparticolato. Contraddistinto da una linea filante, spazioso e robusto, deve la scelta dei motori più che alla ricerca delle prestazioni a un’utile economia di esercizio, ed è proposto in 17 versioni. Completano infine la gamma Peugeot Mix i modelli 407 Sw Mix, 807 Mix e Partner Tepee Mix.