Berlusconi rilancia Forza Italia: "Non chiude né cambia nome"

Il Cav: "Forza Italia è nella storia di tutti noi". E assicura: "I costi di venti anni di battaglie azzurre per la libertà sono stati garantiti da mie fideiussioni"

Berlusconi rilancia Forza Italia: "Non chiude né cambia nome"

Nessuna intenzione di chiudere o di cambiare nome a Forza Italia. Silvio Berlusconi azzera i retroscena sul futuro del partito definendo come "notizie senza alcun fondamento" le indiscrezioni secondo cui vorrebbe "chiudere Forza Italia". Per il Cavaliere è "una fantasiosa indiscrezione" l’ipotesi di "indebitamento del movimento" e quella di "un cambiamento del nome". "Forza Italia - scrive l'ex premier in una nota - è ormai nella storia di tutti noi".

Berlusconi si è detto "letteralmente sconcertato" nel leggere "alcune vere e proprie fantasie riportate oggi in alcuni articoli di cosiddetto retroscena" su una sua presunta volontà di chiudere Forza Italia. Notizie che ci tiene a definire "senza alcun fondamento". "Fra le motivazioni di questa fantasiosa indiscrezione ci sarebbe anche l’indebitamento del movimento - prosegue la nota - ma dovrebbe essere noto a tutti che i costi di venti anni di battaglie azzurre per la libertà sono stati garantiti da mie fideiussioni, delle quali risponderei dunque personalmente".

Del tutto infondata anche l’ipotesi di un cambiamento del nome. "Forza Italia è ormai nella storia di tutti noi - continua il Cavaliere - la recente decisione di far confluire i club in Forza Italia, così come l’impegno che in queste settimane stiamo profondendo per la ricostruzione di una coalizione dei moderati, anche in vista delle imminenti elezioni regionali - conclude - dimostra che il movimento continuerà a svolgere pienamente un ruolo da protagonista per ritrovare l’unità del centrodestra nell’interesse del Paese".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti