Coronavirus, il risultato del tampone su Conte e i ministri

Arrivano le rassicurazioni: "Sono tutti negativi, Conte ha rispettato le norme". Ma c'è chi fa sapere: "Stretta di mano e colloquio ravvicinato con Cirio"

Coronavirus, il risultato del tampone su Conte e i ministri

L'emergenza Coronavirus ha interessato anche i personaggi della politica, a partire dall'agente della scorta di Matteo Salvini fino ad arrivare al caso del presidente del Piemonte Alberto Cirio, passando per il contagio di Nicola Zingaretti. Il Covid-19 è entrato a Palazzo Chigi, ma ora bisognerà vedere se ci è rimasto: sotto la lente di ingradimento è finito il giorno di mercoledì 4 marzo, quando alle ore 17.00 si è tenuta una riunione a cui hanno preso parte le delegazioni del governo, dei presidenti di Regione, i segretari Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, e il presidente dell'Anci Antonio Decaro.

Nello specifico erano presenti i governatori (Nicola Zingaretti del Lazio, Giovanni Toti della Liguria, Alberto Cirio del Piemonte e Nello Musumeci della Sicilia), i ministri (Roberto Gualtieri dell'Economia, Luigi Di Maio degli Esteri, Teresa Bellanova delle Politiche agricole, Francesco Boccia degli Affari regionali, Giuseppe Provenzano del Sud, Dario Franceschini della Cultura, Federico D'Inca dei Rapporti con il Parlamento e Paola Pisano dell'Innovazione digitale), la viceministra dell'Economia Laura Castelli e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Dal Partito democratico hanno fatto sapere che "tutti i membri del governo che hanno avuto contatti con Zingaretti hanno fatto il tampone e sono tutti negativi".

"Stretta di mano e colloquio"

Da Palazzo Chigi hanno voluto sottolineare che il premier ha posto molta attenzione nel far rispettare "le norme di sicurezza, tenendo le persone a un metro di distanza". Tuttavia, come riportato da Il Fatto Quotidiano, tra i presenti c'è chi ha confessato di ricordare "almeno una stretta di mano e un colloquio ravvicinato a fine riunione" tra l'avvocato e Cirio. Lo staff del governatore e quello di Musumeci hanno comunicato: "Il presidente si è consultato con i colleghi e ha richiesto di fare il test, pur essendo asintomatico, in virtù del delicato ruolo che ricopre". Il tampone sul presidente siciliano è risultato negativo, ma c'è sempre da prendere in considerazione l'ipotetico "falso negativo". Intanto si attendono i risultati delle analisi del sangue, sulla base dei quali si potrà stabilire da quanti giorni il Coronavirus era in incubazione.

Infine c'è da sottolineare che Salvatore Farina, capo di Stato maggiore dell'Esercito, è risultato positivo al Covid-19: al momento non si ha alcuna notizia relativa a Lorenzo Guerini, il ministro della Difesa. Medesima situazione per Paola De Micheli: la titolare del dicastero delle Infrastrutture giovedì ha avuto dei contatti con il segretario del Pd.

Commenti

Grazie per il tuo commento