Le folli idee fiscali giallorosse: tassare merende e bancomat

Non solo patrimoniale, con il nuovo esecutivo fioccano proposte-vampiro come la stangata sui biglietti aerei

Con il nuovo governo pentapiddino è già cambiata l'aria anche sul fronte fiscale. Sepolta ogni residua possibilità di flat tax mentre si attende per fine mese la Nota di aggiornamento al Def per capire che forma prenderà la manovra firmata dal neoministro dem Roberto Gualtieri, si registra nel frattempo un gran fermento di idee su nuove tasse da aggiungere alla lista già record di balzelli italiani. Il grillino Lorenzo Fioramonti, titolare dell'Istruzione, si è già impegnato su due proposte innovative. Una tassa su merendine e bevande zuccherate consumate dai bambini. E poi una tassa sui biglietti aerei, che colpirebbe tutti aumentando il prezzo dei voli. «L'idea è: faccio un'attività che inquina (volare), ho un sistema di alimentazione sbagliato? Metto una piccola tassa e con questa finanzio attività utili, la scuola e stili di vita sani», ha detto il ministro M5s spiegando la sua ricetta per aumentare gli stipendi degli insegnanti pubblici italiani, facendo pagare gli aumenti ai bambini che comprano uno snack o a chi viaggia in aereo. Ma non è il solo esponente del neonato esecutivo ad essersi lanciato nella creatività fiscale. Anche il ministro della Salute Roberto Speranza, rientrato con Leu miracolosamente in gioco grazie alla virata a sinistra dei grillini, ha subito proposto una misura redistributiva: più tasse per finanziare l'esenzione dal superticket su visite specialistiche e accertamenti delle fasce di reddito (dichiarato, al netto del nero) più basse. «Il tutto facendo pagare il conto a banche, assicurazioni e fondi di investimento» ha annunciato Speranza in versione Robin Hood. Costi che verosimilmente verranno scaricati sui clienti di banche, assicurazioni e fondi. Del resto che il clima sia cambiato lo dimostra anche la tempistica con cui l'Agenzia delle Entrate ha incluso le lezioni di scuola guida per la patente nelle attività tassabili con Iva al 22%. Non significa solo che la patente costerà di più, la nuova disposizione ha valenza retroattiva e si applica a tutti quelli che l'hanno conseguita negli ultimi cinque anni. Una stangata arrivata per puro caso proprio durante i primi vagiti del governo pentadem.

Ma fiutato il nuovo vento redistributivo, ci sono anche fior di professionisti in campo per suggerire alla maggioranza nuovi modalità per trasferire soldi dai contribuenti allo Stato. Stefano Simontacchi, presidente di BonelliErede, propone tra le misure per contrastare l'evasione anche una tassa sui prelievi bancomat: «Si potrebbe introdurre - spiega - una specie di patrimoniale sul bancomat, un 3-5% di tassazione sui prelievi di contanti che eccedono una soglia considerata fisiologica per le piccole spese. Inoltre si può prevedere un incentivo fiscale per l'esercente o prestatore di servizio ad accettare i pagamenti con il Pos». L'altro intervento è sui risparmi nelle cassette di sicurezza, già nel mirino del precedente governo. Il think tank dell'ex viceministro in tre governi Pd Luigi Casero ha appena elaborato una proposta che prevede una tassazione sul 30% o 50% delle somme, e in più l'obbligo di investire il titoli di Stato italiani la restante parte per almeno cinque anni.

Anche la Cgil di Maurizio Landini, estimatore di Conte («Ha dimostrato coraggio politico e profilo istituzionale»), ha suggerito al governo una stretta fiscale sulla «abnorme concentrazione di ricchezza finanziaria e patrimoniale che si è determinata». Cioè una patrimoniale. Sui progetti del governo in tema di tasse Conte è stato molto vago: «L'obiettivo primario è alleggerire la pressione fiscale, nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica». Aggiungendo: «Questo governo perseguirà una strategia molto chiara: tutti devono pagare le tasse, affinché tutti possano pagare meno». Formula che in Italia di solito si traduce in un solo modo: far pagare di più quelli che pagano già.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/09/2019 - 09:02

...non hanno ancora ottenuto la fiducia al Senato, che già questo esecutivo rosso comunista pensa a come inventarsi nuove tasse (rispetto a quelle che già esistono, record mondiale assoluto per numero e diversità di causali) per spremere i cittadini, lavoratori dipendenti pensionati e imprese, per fare contenta l'UE (che gli ha ordinato esattamente di fare questo...)

steacanessa

Mar, 10/09/2019 - 09:29

Guardate gli occhi ed il sorrisino del ministro, sono tutto un programma. Da personaggi strampalati non possono che venire proposte strampalate. Poveri noi.

paco51

Mar, 10/09/2019 - 09:30

caxxate! se lo stato riducesse le sue spese del 30% sarebbe risolta.

Jon

Mar, 10/09/2019 - 09:30

FATE PAGARE LE TASSE ALE MULTINAZIONALI..Google- Amazon- Facebook- alle Banche e diminuite quelle delle PMI..!!

giovanni951

Mar, 10/09/2019 - 09:48

le zecche rosse stanno cantanto bella ciao.....

Gattagrigia

Mar, 10/09/2019 - 09:54

Suggerirei all articolista, per raggirare la tassa sulle merendine e bevande gasate per i bambini, di comprare solo merendine e bevande gassate per adulti, perché quest'ultime non sono tassate....

pv

Mar, 10/09/2019 - 10:05

E' brutto e triste vivere solo di propaganda. Io ho capito che per i pagamenti elettronici ci saranno agevolazioni e che il cibo spazzatura verra' tassato un pochino. Se voi ai vostri bambini date spazzatura sotto forma di "merendina" capisco perche' siete veramenti brutti e vivete solo di propaganda.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 10/09/2019 - 10:09

aorlansky60 - 09:02 Aggiungo: manca la tassa sull'aria e poi siamo a posto!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 10/09/2019 - 10:19

Il ricatto in atto? L'imposta salirà dal 10 al 23% su hotel, ristoranti e lavori domestici se non si usano carte e bancomat. Altrimenti le banche vanno in sofferenza se nonj macijnan o interessi su interessi. Preoccuparsi ad es. degli egde fund, al contrario? Ma quando mai.. Solito "ragionamento politico": forti con i deboli e deboli con i forti.

DaniPedro

Mar, 10/09/2019 - 10:24

...tassare...addirittura in modo retroattivo...hanno un solo neurone e possono gestire solo un argomento per volta...siamo solo al giorno due della dittatura grullocomunista...mala tempora currunt...

jaguar

Mar, 10/09/2019 - 10:38

Nessun governo compie miracoli e men che meno questo. Per la manovra servirà molto denaro e se non tagliano le spese escogiteranno nuove tasse. Calcolando i metri cubi di aria che respiriamo ogni giorno, si potrebbe applicare un balzello pure li e chi non paga.....

Anonimo51

Mar, 10/09/2019 - 10:48

Tutto questo grazie al nostro presidente Mattarella, al quale, a suo dire, sta molto a cuore il bene dei cittadini italiani.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 10/09/2019 - 10:50

Invece i soldi del Monopoli di Borghi erano alta finanza. Gente sull’orlo di una crisi di nervi.

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 10/09/2019 - 10:51

Coraggio , preghiamo, che magari stasera (10-9-19) riusciamo a cantare BELLI Ciao….

Popi46

Mar, 10/09/2019 - 11:00

A parte l’ipotesi remota,molto remota, che tasse su merendine e biglietti aerei possano contribuire in modo economicamente significativo, quella sulle merendine un suo valore sociale ce lo ha.....paghi di più se mangi cibo trash....

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Mar, 10/09/2019 - 11:06

.........Militanti e simpatizzanti del "futuro" governo giallorosso; percepisco il il vostro stato di benessere, soddisfazione con il rimpatrio del Partito Democratico al "regime politico", ma un rapido flashback mi permette di ricostruire come Giuseppe Conte è colui che circa un anno e mezzo fa Rivendico, orgogliosamente, forse presuntuosamente, di guidare un governo di populisti difendendo svisceratamente la parola populismo. Luigi Di Maio alla Farnesina come ministro degli Esteri del "regime politico" che tanto applaudite un anno e mezzo fa circa, invocava l'impeachment per il Presidente della Repubblica e in tempi non lontani, portava solidarietà ai gilet gialli. Vi invito a ponderare con impegno per capire di cosa stiamo parlando. Ab uno disce omnis. (Virgilio)

Mborsa

Mar, 10/09/2019 - 11:11

L'articolo raccoglie le diverse idee folkloristiche in circolazione: speriamo che Gualtieri sia meno "creativo" dei suoi suggeritori! La sterilizzazione dell'aumento dell'IVA (tutta?su qualsiasi genere?) è un mantra che tutti ripetono, ma in realtà ben dosata potrebbe diventare una tassa sui alcuni beni a rapido deprezzamento e non indispensabili (es. gioielli, barche, automobili oltre il tetto di detraibilità fiscale, mega schermi, elettronica di fascia alta e altro). La emersione del contante deve essere incentivata, senza penalizzazioni assurde, perchè il possesso è legittimo salvo dimostrazione contraria.

roseg

Mar, 10/09/2019 - 11:30

EVVIVA I GIALLOFUXIA AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

46gianni

Mar, 10/09/2019 - 11:35

questo ed altro per gli italiani ne vedremo delle bellle,

Lucmar

Mar, 10/09/2019 - 11:41

Stamattina ho sentito parlare di bollo per le bici e casco obbligatorio, ma era sicuramente uno scherzo.

Ritratto di Walhall

Walhall

Mar, 10/09/2019 - 11:41

La follia italiana è semplice da enucleare. Il plesso pubblico vive nell'opulenza del secolo scorso, distinto dallo sperpero persistente di denaro e annessa pigra lungaggine burocratica, ove l'inefficienza, arreca una sperequazione sempre più acuta. Di converso, i cittadini sono messi a rigida "dieta", secondo il sistema tributario vigente nell'anno corrente e deprivati progressivamente dei servizi primari fino al parossismo. L'Italia è simile a una bambina, un po' capricciosa, che deve tagliare i capelli, dove l'acconciatura da eseguire è motivo di disputa accesa tra i familiari che l'accompagnano dal coiffeur, e il risultato finale, non soddisfa né i familiari né tanto meno la fanciulla, che piangente, si specchia tra le smorfie, disconoscendo se stessa. È lecito subodorare che senza una educazione comportamentale rinnovata, questa Nazione continuerà la subdola arte istrionica delle prèfiche, senza capire che nel feretro, vi è lei stessa e il corteo l'UE.

polonio210

Mar, 10/09/2019 - 11:43

Varare un contributo,del 5%,per tutti coloro che producono vendono o comperano scarpe in pelle con suola di cuoio.Varare un contributo,del 10%,per tutti coloro che producono vendono o acquistano qualunque bene in carta,anche se fosse carta riciclata.Varare un contributo,del 20%,per tutti coloro che producono vendono o acquistano qualunque genere di abbigliamento che non sia prodotto con tessuti riciclati provenienti esclusivamente dalla raccolta degli abiti usati,in quel caso in contributo ammonterebbe al 10%.Varare un contributo,del 50% sul reddito o sulla pensione,a tutti coloro che respirando producono il mefitico CO2,da calcolarsi dopo accurati esami sulla capacità polmonare dei soggetti.Ho chiamato questi interventi"contributi" in quanto un Governo PD/M5s,così politicamente corretto,mai e poi mai tasserebbe gli italiani,quello lo fanno i brutti sporchi e cattivi di centro/destra complici dei pericolosissimi leghisti.

istituto

Mar, 10/09/2019 - 11:56

Dimenticate che con il nuovo regime M5S-PD, aumenteranno sicuramente gli sbarchi e quindi il deficit per mantenere le finte risorse ed i finti profughi. Inoltre ricomincerà il pianto greco delle Ong che con la riduzione a 21 euro al giorno pro risorsa (riduzione effettuata da Salvini) non ce la fanno. Sarà sicuramente quindi rialzata la diaria giornaliera pro clandestini oltre i 30 euro giornalieri. Con conseguente aumento delle tasse al cittadino.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 10/09/2019 - 12:30

Questo tizio comunista può continuare a suonare la chitarra. Come siamo caduti in basso.Che tristezza.Regards

nerinaneri

Mar, 10/09/2019 - 12:36

...emettete dei btp scadenza 2999, ci penseranno i ns futuri discendenti...

Ritratto di Marco-G

Marco-G

Mar, 10/09/2019 - 12:46

In linea con lo spirito ambientalista introdurrei la spirometria obbligatoria. Chi respira un volume di aria eccedente il limite di sopravvivenza viene tassato proporzionalmente al consumo di ossigeno. In fin dei conti chi respira molta aria vuol dire che è in ottima salute e quindi può contribuire più di altri al risanamento dei conti pubblici (ovvero la grande abbuffata di nullafacenti, profughi e ladri vari).

bernardo47

Mar, 10/09/2019 - 12:51

rivedano redditi di nullafacenza piuttosto! stiamo sperperando miliardi e miliardi in nullafacenza truffaldina al 70% e a sbafo,pagata con i nostri portafogli.....e pure senza nulla in cambio!

nerinaneri

Mar, 10/09/2019 - 12:53

...ancora meglio: conversione notturna (stile giuliano amato) di tutti i titoli di stato in btp dicembre 2999, e il debito è risolto...

bernardo47

Mar, 10/09/2019 - 12:55

rivedano redditi di nullafacenza e attacchino davvero evasione fiscale a 132 miliardi! altro che tassare italiani! smettano di fare leggi demenziali come reddito e quota cento!

lorenzovan

Mar, 10/09/2019 - 13:07

certo era meglio nella stagione dei soldi del monopoli e dei minibot patani...lolololol

agosvac

Mar, 10/09/2019 - 13:12

Ma perché non tassare anche il bene più prezioso e di cui nessuno potrebbe fare a meno: l'aria che respiriamo??????

jaguar

Mar, 10/09/2019 - 13:14

bernardo47, non possono rivedere il rdc, i 5 stalle sparirebbero dal Sud Italia.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 10/09/2019 - 13:27

se le merendine fanno male vanno vietate, non tassate. perchè non tassano le cooperative?

PRALBOINO

Mar, 10/09/2019 - 13:28

Pretendiamo che si mettano a far pagare le tasse che già ci sono a coloro che per mille ragioni sono esentati come le cooperative rosse e vadano (le cooperative) a fare concorrenza ad armi pari con il resto degli operatori del mondo dell'economia che le tasse le pagano già al cento per cento.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/09/2019 - 13:43

@ nerinaneri 12:53 - non c'è miglior modo di sensibilizzare gli ITALIANI toccandoli sul proprio portafogli, perchè solo questo loro capiscono. Seguendo il suo suggerimento, sarebbe il modo migliore per fare arrabbiare -sul serio- decine di milioni di italiani che si riverserebbero su strade e piazze non a protestare, MA A FARE BEN DI PEGGIO. Cerchiamo di rimanere seri, almeno, anche se capisco che trincerandosi dietro un monitor e una tastiera, uno/a è libero/a di "spararle" come meglio crede...

nerinaneri

Mar, 10/09/2019 - 13:59

aorlansky60: purtroppo, sono pochi gli italiani che acquistano titoli di stato...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/09/2019 - 14:22

@ nerina : non so i retailers privati, ma le banche private ITA (istituzionali, quindi, dalle più grosse come Unicredit e Intesa via via alle più piccole locali) in questo momento -dato ABI- detengono qualcosa come 400 miliardi di € di titoli pubblici ITA; se le sembrano pochi...

Ritratto di Adespota

Adespota

Mar, 10/09/2019 - 14:31

Tassa sul dolcetto o scherzetto.. ??

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/09/2019 - 14:33

@ polonio210 11:43 "coloro che producono vendono o comprano scarpe in pelle con suola di cuoio" - Quelli che lei descrive qui sono rimasti una minoranza, rispetto a quelli del passato (35anni fà e oltre, quando i tempi erano DECISAMENTE PIU' SERI) quando tutti i produttori usavano PELLE VERA per le tomaie delle scarpe, per la felicità e il confort dei ns piedi; ora invece -specie le calzature sportive e da tempo libero- sono piene di materiali tipici da DERIVATI DEL PETROLIO (foam, polimeri chimici e skifezze simili), che non durano come quelle di una volta, in cui il piede soffre terribilmente perchè non traspira; il dramma della cosa è che simili prodotti A BASSO VALORE AGGIUNTO sono venduti allo stesso prezzo di quelli di 40anni fà di ben altra qualità. Mi dica lei se questo è "progresso" ma soprattutto : quanto siamo babbei noi consumatori ad accettare qesto dato di fatto, acquistandole!

Calmapiatta

Mar, 10/09/2019 - 15:19

Abbiamo visto tutti molti film made in USA dove il protagonista, minorenne, esibisce un documento falso, per comprare alcolici. Un domani, quindi, un bambino dovrà esibire i documenti del papà per comprare una merendina (ma potrà comunque consumare alcolici e droga facilemtne reperibili in strada)? La leva fiscale, oltre a garantire entroiti allo stato, deve servire anche per governare lo stato. Mettere tasse, o meglio decime, quà e là solo per raccatare soldi rasenta il comico.

Calmapiatta

Mar, 10/09/2019 - 15:39

@Popi46 Perchè non posso mangiare ciò che voglio? Lo Stato deve entrare nel mio piatto e decidere cosa è giusto che io mangi o meno? Allra entrerà presto nel mio letto, dicendo che posizione posso prendere durante il sesso e quale no? Entrerà sul mio account e mi dirà che argomenti trattare e quali no? Lo stesso stato che non punisce i pusher, che spacciano ad ogni angolo di strada vendendo veleno omicida ai nostri figli, decide che è salutare non mangiare merendine? ....ma per favore!

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 10/09/2019 - 16:22

Strano che qualche "illuminato" Pdiota o 5Tonti, non abbiano pensato a mettere una tassa di circolazione o di possesso sulle BICICLETTE!

DaniPedro

Mar, 10/09/2019 - 19:01

@calmapiatta lo "stato" di sinistra non ti permette di scegliere, ti proibisce le cose, non sia mai che tu possa usare il libero arbitrio...per quanto riguarda l'uso dei social...lo ha già fatto...è entrato nell'account di molte persone, usando il suo complice facebook/instagram, ed ha cancellato un sacco di pagine che trattavano argomenti non graditi...

nerinaneri

Mer, 11/09/2019 - 09:17

DaniPedro: il komunismo è transnazionale globale totale...