Il prete contro Salvini: "Fascista e razzista, deve scomparire"

Un parroco abruzzese spara a zero sul vice premier: "Dice più o meno le stesse cose di Hitler"

Il prete contro Salvini: "Fascista e razzista, deve scomparire"

Quello che forse è il più duro attacco a Matteo Salvini di questi mesi è arrivato da un uomo di chiesa. Don Aldo Antonelli, prete abruzzese e penna freelance dell’Huffington Post, è stato intervistata dal programma di Radio 24, La Zanzara, dove si è prodigato in una spassionata invettiva contro il leader della Lega.

Per esempio:"Salvini è un fascista e un razzista, non ci piove. Dice più o meno le stesse cose di Hitler. Che fino a quando era vivo riempiva le piazze ed è diventato un mostro, e spero lo diventi anche lui. Non gli batto le mani". E aggiunge: "Hitler metteva la gente nei vagoni piombati e ha soppresso la democrazia. Lui era la forma hard, Salvini quella light: chiude i porti". Insomma, "Salvini è squadrista, razzista, ignorante, volgare, cinico e baro, sbrodolatore di volgarità, fomentatore di odio, prevaricatore, lupo travestito da agnello, cristiano camuffato".

E dopo il paragone con il führer, ecco quello con il duce: "Anche Mussolini è andato al potere con la democrazia".

Padre Antonelli invoca, dunque, la rivolta popolare, lasciandosi andare infine a un’uscita abbastanza infelice soprattutto per un uomo di chiesa: "Bisogna ribellarsi perché Salvini camuffa il suo razzismo con il rosario, col populismo, ma ha un odio di rapina, è un mostro. Non auguro la morte a nessuno, ma deve scomparire dalla vita pubblica e politica".

Commenti