Messaggio di Mattarella alla Cina sul Coronavirus: "È un nemico comune"

Il leader di Pechino, in una lettera, ha voluto onorare l'operato del capo dello Stato in un momento di grande difficoltà per la Cina: "Le sue parole sono un segnale di fiducia e solidarietà. Grazie"

"Egregio signor presidente, mentre la Cina sta affrontando con tutte le sue forze l'epidemia da nuovo coronavirus, Lei ha voluto inviarmi un messaggio di solidarietà. Per questo Le esprimo il più sentito ringraziamento. In questo momento in cui il popolo cinese sta lottando, le parole del Suo messaggio sono un segnale della Sua fiducia e del Suo sostegno nei nostri confronti". Il messaggio di ringraziamento che Xi Jinping ha rivolto al capo dello Stato, Sergio Mattarella, inizia così.

L'impegno di Mattarella

Il capo di stato cinese ha voluto ringraziare il presidente della Repubblica per la sua vicinanza, proprio mentre la Cina (e non solo) attraversa un periodo di enorme difficoltà con la diffusione del nuovo virus, che ha già causato centinaia di decessi. In queste ore, infatti, il capo dello Stato ha ospitato alla Cappella Paolina del Quirinale il concerto straordinario organizzato in occasione delle iniziative dell'anno della cultura e del turismo Italia-Cina 2020.

Xi Jingping: "Profondamente commosso"

Nella sua missiva, letta dall'ambasciatore della Repubblica popolare cinese, Li Junhua, Xi Jinping ha fatto riferimento anche alla visita che Mattarella ha fatto ai piccoli allievi cinesi di una scuola elementare di Roma: "La scorsa settimana ha voluto incontrare gli studenti di una scuola presso un quartiere di Roma in cui la comunità cinese è molto numerosa. Oggi ha voluto organizzare questo concerto speciale di una pianista di origine cinese. Si tratta di un ulteriore gesto concreto, che mostra come la vera amicizia si veda nel momento del bisogno e io ne sono profodamente commosso".

"Difficoltà temporanee, amicizia eterna"

E ancora, a conclusione del suo messaggio di ringraziamento, il leader cinese ha voluto sottolineare l'importanza e il valore che lega i due capi di stato: "Le difficoltà sono temporanee e le amicizie imperiture. Quest'anno ricorre il 50° anniversario dell'allacciamento delle relazioni diplomatiche. Attendo di rivederla per continuare a scrivere un nuovo capitolo insieme dell'amicizia sino-italiana".

Mattarella: "Virus nemico comune"

Poco prima dell'inizio del concerto organizzato al Quirinale, Mattarella, commentando la lettera arrivata da Pechino, ha voluto sottolineare come il virus sia "un nemico comune nell'epidemia in corso". Il capo dello Stato, poco prima di assistere all'evento organizzato nella capitale, ha anche detto: "L'Italia esprime fiducia e sostegno alla Cina nell'emergenza, nell'impiego ad assicurare la sicurezza internazionale".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 13/02/2020 - 20:42

tra comunisti.....

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 14/02/2020 - 05:09

L'amicizia tra i popoli è sempre una bella cosa, ma i cinesi soffrono sotto l'oppressione comunista.

apostata

Ven, 14/02/2020 - 10:04

la palisse non avrebbe detto meglio

Duka

Ven, 14/02/2020 - 16:16

Questa passerà alla storia??