Zingaretti se la prende con Di Maio: "Una follia attaccare il Mes"

Il segretario del Partito democratico continua a difendere il salva-Stati: "Una sfida senza senso all'Europa, così viene danneggiata l'Italia"

Nicola Zingaretti sta perdendo la pazienza e dice stop agli attacchi riservati al Mes da parte degli alleati. Il dem ha tenuto comunque a precisare che non sarà il Pd a far cadere il governo prendendosi la responsabilità di staccare la spina su un tema così delicato, ma ha attaccato duramente la linea del Movimento 5 Stelle contro il fondo salva-Stati. Una strategia considerata antieuropea, che vede in prima linea Luigi Di Maio. Il segretario del Partito democratico ha definito "una follia" il metodo intrapreso dal ministro degli Esteri, che sarebbe colpevole di aver portato avanti la vicenda a colpi di tweet e comunicati stampa "su un tema delicatissimo come il rapporto con Bruxelles". Il che potrebbe rappresentare un danno economico per il Paese: lo spread mostra segnali di nervosismo, dovuti anche ai dissidi interni al M5S e all'escalation del capo politico grillino, che potrebbero far scontare all'Italia "il costo dell’incertezza".

Ira del Pd

La richiesta grillina di urgenti modifiche alla riforma del Mes ha provocato reazioni negative all'interno della fazione rossa. Come riportato dall'edizione odierna de La Repubblica, non sono mancati malumori da parte del capo delegazione Dario Franceschini: "Non capisco più Di Maio, davvero, non lo capisco". Si è aggiunto anche Luigi Zanda, che si è definito "stufo" per ciò che sta accadendo. Il governatore della Regione Lazio confermerebbe comunque la profezia di Giancarlo Giorgetti: "Io non rompo, noi dobbiamo innanzitutto approvare la manovra per il Paese. Se Di Maio decide di forzare la mano, se ne assume la responsabilità".

Tutto ruoterà attorno alla figura di Giuseppe Conte. "Mi fido di lui", fa trapelare Zingaretti. Da parte del Pd vi sarebbe una convinzione in vista del vertice di maggioranza: il presidente del Consiglio non si piegherà alla posizione del Movimento 5 Stelle. Da parte di Di Maio però c'è un'apertura al piano di mediazione del ministro dell'Economia Roberto Gualtieri: "All’Eurogruppo di martedì proveremo a cambiare gli allegati del Mes e lotteremo per migliorare l’unione bancaria". Al momento tuttavia non sembrerebbe essere in discussione il via libera al patto politico sul salva-Stati al prossimo Consiglio Ue del 12-13 dicembre. Il titolare del Tesore cercherà comunque di ottenere un risultato - anche minimo - che consenta al grillino di considerarsi soddisfatto, annullando così la richiesta del rinvio a primavera. Si prospettano ore e giorni difficili per l'esecutivo giallorosso.

Commenti

Giorgio Mandozzi

Dom, 01/12/2019 - 11:31

Ma come mai solo il PD ha fretta di sottoscrivere il MES? Non ha alcun dubbio solo certezze. Al contrario il mondo bancario (evidentemente non ne capisce niente!) con Patuelli, presidente ABI, ha espresso dubbi come Visco di Bankitalia, la Confindustria e tutte le organizzazioni del commercio. Solo il PD ha certezze: deve pagare l'ennesima "marchetta" all'europa insieme a Conte? Gli italiani ne hanno abbastanza!

Iacobellig

Dom, 01/12/2019 - 11:38

Condividere il mes solo per garantirsi la poltrona! Uno schifo allo stato puro!

VittorioMar

Dom, 01/12/2019 - 11:40

..chi VUOLE o STA' proteggendo ZIMGARETTI ??...COSA HA CAPITO ZINGARETTI ??....HA FORSE CAPITO che la : PACCHIA E' FINITA ??.ci sono delle date storiche in ITALIA : 1922 e 8 settembre '43...quale sarà la prossima ??

paolo1944

Dom, 01/12/2019 - 11:42

Zingaretti esempio di come al comando si siano concentrati tutti gli uomini peggiori nel momento peggiore. Dal Colle in giù è tutto un panorama desolante, nessuno che abbia a cuore le sorti dell'Italia, solo omuncoli che vivono alla giornata per preservare i loro meschini poteri.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 01/12/2019 - 11:55

Chiara la difesa del PD di Zingaretti, in cambio della fregatura agli italiani gli hanno ridato un poso nel governo. Alla faccia degli interessi del popolo di cui si proclamano difensori. Ma che schifo.

agosvac

Dom, 01/12/2019 - 12:04

Una delle poche volte che Di Maio ricorda di essere italiano, subito viene attaccato dal PD che certamente di essere italiano lo ha dimenticato da molto, molto tempo. Zingaretti, come Conte, è a favore dell'UE tedesca quindi contro l'Italia.

Popi46

Dom, 01/12/2019 - 12:05

Zingaretti, ma che fai? Prima te lo sposi,per il bene dell’Italia e poi minacci di divorziare, sempre per il bene dell’Italia? Poche idee e, quelle, assai confuse....

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 01/12/2019 - 12:06

Zingaretti continua a parlare molto, ma senza realizzare nulla. Presidente della Regione Lazio ha partecipato nel trasformare Roma nella capitale più sporca del mondo. Lui e Raggi, prim avversari, ora alleati, hanno contribuito a rovinare la città che riflette la storia del mondo: 2700 anni di storia.

Surfer67

Dom, 01/12/2019 - 12:11

Se non si fosse ancora capito o per i pochi illusi che non lo vogliono capire il pd non si sa o forse si per quale ragione vuole solo farsi vedere bello dall EU fregandosene del popolo

ClioBer

Dom, 01/12/2019 - 12:12

Allora vuol dire che il Governatore della Banca d'Italia e il presidente dell’ABI, oltre a tanti economisti di spessore, sono due emeriti incapaci; e anche allarmisti. Francamente, credo che personaggi con codeste qualità, quando non VENDUTI allo straniero (e possiamo immaginare il perché) , Zingaretti deve cercarli fra quelli a lui più prossimi.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 01/12/2019 - 12:14

Invece Zingaretti ha molto "senso". Con Raggi ha contribuito a trasformare Roma in un "mondezzaio". Vada a lavorare sul serio, invece di campare a spese nostre.

Ritratto di lurabo

lurabo

Dom, 01/12/2019 - 12:34

una follia che fa traballare la poltrona?

aldoroma

Dom, 01/12/2019 - 13:22

Voto... Subito

leopard73

Dom, 01/12/2019 - 13:45

Basta vedere la sanità nella regione Lazio per capire questo INCAPACE che non pagano mai i danni che creano!!!!

Erminio_Catena

Dom, 01/12/2019 - 15:29

Quando si tratta di distruggere l'interesse dell'Italia e il benessere degli italiani, il PD e' sempre in prima fila, con la bava alla bocca, sognando di poter appendere nuove legion d'onore al muro, e di guadagnare nuove prestigiose cattedre nelle universita' francesi. Allo stesso modo, quando si tratta di rischiare il posto in parlamento per tornare a fare lo "straccione da tastiera", il 5Stelle medio diventa immediatamente Piddino. Quando c'e' da ammazzare l'economia dell'Italia, si tira sempre in causa lo "spread" e la solita retorica vomitevole della "fiducia dell'Europa". L'unica fiducia che ha l'Europa, e' che col PD al governo ci puo' rovinare definitivamente. Per questo e' stata cacciata la Lega: non per i migranti, ma per distruggere la nostra economia.

maurizio-macold

Dom, 01/12/2019 - 15:33

Se il PD vuole continuare ad esistere a mio avviso deve fare le seguenti cose. Primo: rinnovare i ranghi inserendo visi nuovi di persone capaci e conosciute nella societa' civile: insomma, via Zingaretti e soci. Secondo: non mediare assolutamente su problematiche importanti (vedi MES, ecc) con il M5S, anche a rischio di far cadere il governo. Terzo: cambiare nome, scegliendone uno senza parola "partito": questo e' il punto meno importante ma anche un make up puo' servire.

lappola

Dom, 01/12/2019 - 15:50

E se poi il MES sarà approvato e si rivelerà un ennesimo cappio al collo degli Italiani? Che farà Zingaretti? Zingaretti diventerà un fantasma? si nasconderà in un buco di ragno? si legherà una corda al collo? NOOO ci dirà che tutto va bene... ci dirà che dobbiamo essere contenti xche lui (?) ci ha liberati da Salvini? NOO, no signori, preferisco Salvini che dice no.

Divoll

Dom, 01/12/2019 - 15:52

Follia? Dicci piuttosto quanto ti hanno dato per promuoverlo?

hellas

Dom, 01/12/2019 - 15:56

Maurizio Macold...gentilissimo...mi pare Lei non abbia capito nulla ( non si arrabbi..) Il problema non è il make up, non è Zingaretti ( una totale nullità al pari di Franceschini, vecchio arnese democristiano, e di Delrio, altro ectoplasma) . Il problema è che il PD è oramai il partito delle elites, dell'establishment , del SISTEMA,che oggi ha la faccia dell'Europa a trazione franco tedesca, e da quel sistema trae la propria investitura,non dai voti che non ha più e non recupererà , per lo meno dagli italiani di cui si è totalmente dimenticato e da cui è lontanissimo ( vedasi la svendita del paese tramite Mes, cioè svendita di sovranità , risparmi ecc)... Forse qualche voto lo cercherà dagli immigrati, ultimo disastrato bacino di consensi a cui il PD può guardare,,,Signor Macold, la sinistra in Italia è questa, e questa resterà: un schifo. Ossequi

APPARENZINGANNA

Dom, 01/12/2019 - 16:03

Il PD sempre dalla parte degli altri paesi europei non sovranisti! Ma se sono "democratici", come mai non vogliono che il Parlamento verifichi il rispetto della Costituzione e dell'interesse nazionale per quanto riguarda un trattato, ancora da stipularsi, in materia finanziaria ed economica, che può toccare i risparmi degli italiani?

pardinant

Dom, 01/12/2019 - 16:14

A mio modesto avviso non farà mai cadere il governo per non far fallire il suo partito dall'apparato elefantiaco garantendosi posti per i fedelissimi e fondi per gli stipendi

giovanni951

Dom, 01/12/2019 - 16:18

follia? una volta che ne ha detta una giusta.....

vince50

Dom, 01/12/2019 - 16:19

MES=ciliegina sulla torna per l'affossamento definitivo e irrevocabile dell'Italia.

Iacobellig

Dom, 01/12/2019 - 16:19

Vergognati di stare al governo senza essere stati eletti e lontano dalle aspettative della maggioranza degli italiani.

Papilla47

Dom, 01/12/2019 - 16:28

Non si capisce il perchè di questa lotta contro il popolo italiano più debole. Ma cosa volete veramente?

VittorioMar

Dom, 01/12/2019 - 16:41

.dovrebbero bastare le PAROLE CORAGGIOSE del GOVERNATORE della BANCA d'ITALIA...perché non AMBISCE a CONSENSI ELETTORALI..ma per il BENE SUPREMO DEL PAESE !!..un DOVEROSO GRAZIE !!

maurizio-macold

Dom, 01/12/2019 - 16:55

Signor HELLAS (15:56), nel mio post ho parlato di rinnovamento del PD a partire dalla leadership e di rafforzare la coerenza ideologica anche a costo di far cadere il governo. E poi una precisazione IMPORTANTISSIMA: il MES e' un prodotto del primo governo Conte, quello con Lega e M5S, quindi la svendita (se di questo si tratta) l'hanno fatta SALVINI e DI MAIO: in questo caso il PD non c'entra nulla. Per favore, ognuno si prenda le proprie responsabilita'.

hellas

Dom, 01/12/2019 - 18:23

Signor Maurizio Macold.... Gentilmente, non mi può negare che il PD , nelle persone di Gualtieri, ministro per l'economia, Francschini ( ministro per ogni cadrega purché comoda) e Delrio ( ministro ad honorem per la famiglia ,avendo 8 figli...) stia forzando la mano perché il Mes si approva così com'è.... Nessun dubbio , solo genuflessioni al sistema... Guardi, si convinca: il PD è scandalosa,ente anti italiano. Ossequi nuovamente.

Gyunchiglia

Dom, 01/12/2019 - 18:57

Il PD è traditore manifesto del popolo italiano e lunga mano di Bruxelles in Italia. Appoggiando la ratifica del  nuovo Trattato capestro sul Mes ci spingono nelle braccia della Troika.