La Samp vuole sempre vincere: «Ma attenti a questa Udinese»

La Samp sente aria di casa e vuole presentarsi ai suoi tifosi regalando finalmente a Marassi quelle soddisfazioni che la maggior parte dei supporter hanno finora vissuto necessariamente a distanza. Insomma, domani con l’Udinese ci vuole un’altra vittoria, che terrebbe i blucerchiati per altre due settimane in testa alla classifica, magari con qualche «coinquilino» in meno a pari punti. L’obiettivo è dichiarato, ma mister Gigi Del Neri non si fida e catechizza i suoi ragazzi: «I bianconeri sono una squadra di valore. Sarà una insidiosa, importante per verificare i nostri miglioramenti». Il tecnico sente l’entusiasmo che si respira intorno alla nuova squadra, al di là della conferma dei campioni e dei nuovi arrivi. Coglie soprattutto uno spirito positivo, un feeling nuovo con il pubblico, e suona la carica. Con prudenza: «I tifosi credono nella loro squadra, in quello che fa, negli sforzi che abbiamo fatto sino ad oggi. Per me il pubblico è importante, fare bella figura di fronte a loro. Alla tifoseria mi sento di fare poche promesse: assicuro il massimo impegno e la voglia di continuare sulla strada tracciata sino ad oggi».
E allora sotto con l’Udinese, avversario sempre tenace contro la Samp. Le statistiche tra l’altro offrono come sempre due spunti interessanti per la partita. Il successo blucrechiato significherebbe la sconfitta numero 100 del mister bianconero pasquale Marino tra i professionisti, mentre Totò Di Natale scalpita per segnare il gol numero 58, che nella storia dell’Udinese vale il secondo posto nella classifica dei bomber di sempre, al pari di Iaquinta.

Commenti