Harry e Meghan, parla un insider: "Hanno perso la ragione"

Un membro dello staff reale afferma che il Principe Harry e Meghan Markle abbiano perso la ragione: ecco le accuse alla Royal Family e ai media

Harry e Meghan, parla un insider: "Hanno perso la ragione"

Il Principe Harry e Meghan Markle sono stati fortemente criticati per quello che è stato scritto sul loro sito ufficiale.

Come riporta il Daily Mail,le ultime aggiunte sulla pagina che spiega quali saranno le regole della Megxit, definitive dal 31 marzo, sono state maldigerite dallo staff di corte. In particolare, i duchi di Sussex hanno scritto che la Regina Elisabetta II abbia chiesto loro di non utilizzare il marchio Sussex Royal e che loro lo faranno di propria spontanea volontà. Questa dichiarazione è apparsa a molti come una critica velata ad altri membri della Royal Family - contro cui, lamentano Meghan e Harry, la stampa non si è accanita neppure più di tanto.

Sulla pagina del sito viene aggiunto anche che la Regina non ha la giurisdizione sulla parola Royal all’estero e che né la sovrana né il governo avrebbero potuto fermare i duchi se avessero voluto usarla fuori dal Regno Unito. Un insider reale ha scritto al tabloid affermando che la coppia avesse “perso il senso della prospettiva”. La fonte ha aggiunto come la Royal Family stia facendo di tutto per supportare la decisione di Harry e Meghan, che però richiede dei sacrifici da entrambe le parti.

A irritare maggiormente lo staff però sono stati i sottili riferimenti ai privilegi di cui godono alcuni altri parenti. Lo staff di Buckingham Palace ha rifiutato di commentare, sebbene sia stato però sottolineato ufficialmente come alcune delle dichiarazioni riportate sul sito dei Sussex siano ascrivibili alla stessa Regina, triste per la decisione del nipote ma al tempo stesso rispettosa della scelta. Harry e Meghan vogliono continuare a sostenere Elisabetta ma senza attingere ai fondi della Corona: a dirlo è stato un portavoce della coppia.

Al tempo stesso i Sussex trovano ingiusto non poter usare il marchio, sebbene avessero deciso di non farlo. Molti ci hanno ravvisato una critica al Principe William e a Kate Middleton, che hanno potuto utilizzare il termine Royal per la loro fondazione benefica. Nonché una critica anche ad altri parenti che hanno trovato lavoro al di fuori della Corona.

Il riferimento sembra essere indirizzato a diversi membri della Royal Family, come per esempio la Principessa Beatrice, che ha fondato una società tecnologica, e la Principessa Eugenia che è direttrice in una galleria d’arte. Altri riferimenti sembrano essere diretti ai conti di Wessex: il Principe Edoardo possiede infatti una casa di produzione cinematografica, mentre sua moglie Sophie - che viene indicata di solito come “la preferita della Regina” - possiede una società di pubbliche relazioni. Questi ultimi tuttavia sono stati aspramente criticati dalla stampa britannica.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?