L’emergenza da coronavirus potrebbe far riavvicinare il principe Harry a William?

Secondo gli esperti, il principe Harry potrebbe tornare a Londra per stare vicino al fratello per affrontare l'emergenza sanitaria, mettendo fine ai dissidi tra i due

Le notizie si susseguono a un ritmo concitato. Non solo l’Italia ma tutto il mondo si sta "armando" per difendersi da un virus silente e insidioso. Anche la famiglia reale inglese è costretta a correre ai ripari. In queste ultime ore infatti, gli esperti parlano di un vero e proprio riassetto di tutta la dinastia dei Windsor proprio per ovviare alla crisi da coronavirus. Si ipotizza anche un ritorno del Principe Harry a Londra per aiutare in una situazione di grave tumulto che sta stravolgendo tutti gli equilibri interni. Notizie da prendere con le pinze, questo è certo, dato che per ora da fonti ufficiali di palazzo non c’è nessuna conferma, ma alcune indiscrezioni farebbero pensare che l’ex duca di Sussex potrebbe lasciare Meghan in Canada per tornare dalla sua famiglia.

A rivelarlo è il commentatore e giornalista Robert Jobson in un articolo che è stato pubblicato sul Daily Mail. Secondo il suo punto di vista, dato che l’emergenza da virus sta mettendo tutti alla prova, il Principe Harry potrebbe lasciare temporaneamente la sua vita in Canada e tornare nella City per stare vicino al fratello. Si crede che questa grave crisi mondiale che si è abbattuta anche sulla famiglia reale, potrebbe riavvicinare i due fratelli una volta per tutte. Harry e William infatti, a causa di dissidi e incomprensioni, dopo la Megxit hanno preso strade differenti ma ora questa emergenza potrebbe unirli di nuovo e come lo erano un tempo. Questo perché, con la regina e il principe Carlo in quarantena, il trono inglese non ha nessun reggente a vegliare sul popolo. William che è terzo in linea di successione, se dovesse succedere qualcosa di irreparabile, potrebbe essere lui a far le veci di sua nonna e di suo padre. L’esperto afferma che se l’ipotesi dovesse avverarsi, il duca di Cambridge da solo non potrebbe affrontare l’emergenza. Per questo motivo il ritorno del Principe Harry sarebbe plausibile, oltre che assolutamente necessario. Se così fosse, nonostante tutta la chiusura delle frontiere, in quanto Counsellor of State, non avrebbe bisogno di nessun permesse speciale, tanto da poter salire su un aereo senza nessun problema.

Il fatto è che il principe ora è in Canada in quarantena e la sta trascorrendo insieme a Meghan e al figlio. Tornare a Londra significherebbe lasciare la moglie da sola, ma l’esperto afferma che Harry sarebbe disposto a compiere il rischio. Intanto, in merito all’emergenza, sia William che la stessa sovrana, sui social inviano messaggi di speranza a tutta la popolazione impaurita.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

tosco1

Dom, 22/03/2020 - 11:32

Premetto che,personalmente,dico che non ce puo' fregare di meno, e poi,voglio dire che sono dubbioso sul risultato proprio perche' i proverbi l'hanno gia' previsto ampiamente,dicendo che" Fra il dire il fare c'e' di mezzo il mare!: in questo caso,il mare, e', a mio parere, l'acidita' della moglie di Harry!.".

Ritratto di Joyforall

Joyforall

Dom, 22/03/2020 - 14:47

ma chissenefrega. che andassero a lavorare come tutti gli altri