Rihanna, Fenty Beauty nei guai: "Il sito non rispetta gli standard per non vedenti"

Fenty Beauty, il brand di make-up della cantante Rihanna, è finito nella bufera legale. Una donna non vedente ha accusato il marchio di non rispettare gli standard per non vedenti

Rihanna, Fenty Beauty nei guai: "Il sito non rispetta gli standard per non vedenti"

Secondo quanto riporta il sito The Blast , la nota casa di cosmetici Fenty Beauty, lanciata da Rihanna, è stata citata in giudizio da una non vedente. La donna ha contestato all'azienda di non aver adattato il sito internet alle persone non vedenti, cosa che renderebbe impossibile fare acquisti per chi è colpito dalla sua stessa forma di invalidità.

Beatrice Gutierrez, residente a Los Angeles, ha affermato che il sito non rispetta gli standard necessari ai non vedenti per poter interagire con esso e possiede delle barriere d’accesso”. Pare inoltre che la Gutierrez abbia fatto richiesta di un risarcimento pari a 15000 dollari, che la popstar delle Barbados dovrà pagare alla donna.

Non è la prima volta che il brand lanciato da Rihanna si trova al centro delle polemiche. Ad aprile un prodotto è stato ritirato dal mercato perché considerato "discriminante". Si trattava di un illuminante dal nome "Geisha chic", che secondo i fautori della polemica, sarebbe stato "inappropriato" nei confronti delle persone di origine asiatica.

Il brand Fenty Beauty è stato fondato da “RiRi” e lanciato nelle profumerie Sephora di tutto il mondo nel 2017, con un fatturato di 100 milioni di dollari soltanto nella sua prima settimana di vita. La star di “Umbrella” ha inoltre creato una sua linea di intimo, “Savage X Fenty”, brand ideato appositamente per far sentire belle e femminili donne di tutte le taglie.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti