"Dentro ci sono le banane". Cosa è successo a Felix Gyan e Mourinho

Mourinho ha mantenuto la promessa regalando il paio di scarpe da 800 euro a Felix Afena Gyan. In sottofondo la frase che rovina tutto ma il ragazzo minimizza: "Non c'erano intenti razzisti"

"Dentro ci sono le banane". Cosa è successo a Felix Gyan e a Mourinho

Felix Afena Gyan ha permesso alla Roma di battere per 2-0 il Genoa del neo allenatore Andrij Shevchenko e José Mourinho ha mantenuto la sua promessa regalando al giovanissimo ghanese il paio di scarpe da 800 euro pattuite. Il ragazzo ha voluto condividere la sua gioia sui suoi profili social e fin qui niente di male.

La parola offensiva

Nel video si vede il ragazzo visibilmente contento ed emozionato nell'aver ricevuto un dono speciale da parte del suo allenatore. Nel filmato Felix Afena Gyan scarta il pacco ma nel mentre si sente una fastidiosa voce fuori campo:"Va che dentro ci stanno le banane". La frase inopportuna ha di fatto spezzato l'armonia di quel momento anche se in maniera molto matura lo stesso Felix ha gettato acqua sul fuoco: "Voglio assicurare tutti che non mi sono sentito in alcun modo offeso dal commento che si sente di sottofondo nel video, e credo sinceramente che non ci fosse alcun intento razzista".

La spiegazione di Felix

Il 18enne ghanese è poi entrato nello specifico motivando le parole del dipendente del club giallorosso: "Mangio tante banane e su questa cosa ci scherziamo a volte e per questo motivo avete sentito quel commento. Qui alla Roma mi sento a casa da quando sono arrivato. Penso che la gente si sia fatta un'idea sbagliata su quello che è successo e hanno sentito. Ho letto molti commenti riguardo il video che ritrae me e il mister in un momento speciale. Volevo assicurarvi che non mi sono sentito offeso per i commenti in sottofondo e credo veramente che l'intento non fosse razzista. Dal primo giorno che sono arrivato alla Roma sono stato accolto da tutti come una famiglia. E i ragazzi hanno scherzato con me, proprio come fa una famiglia".

Felix Afena Gyan nella testa di José Mourinho è già diventato una risorsa importante e sicuramente il giovanissimo ragazzo, 18enne, troverà spazio in questa stagione in cui il portoghese sta ancora facendo fatica a trovare la quadra definitiva dato che ci sono diversi calciatori come Abraham e Zaniolo che per motivi differenti stanno ancora facendo fatica ad ingranare. Di sicuro una rondine non fa primavera ma se il buongiorno si vede dal mattino Felix è partito davvero con il piede giusto.

Commenti