La Juventus riparte: 2-0 al Brescia e primo posto in classifica

Dybala e Cuadrado hanno mandato al tappeto per 2-0 il Brescia e permesso alla Juventus di salire a quota 57 punti. Chiellini torna in campo dopo sei mesi, infortunio muscolare per Pjanic

La Juventus di Maurizio Sarri non gioca una partita indimenticabile ma ottiene una vittoria importante dopo la brutta sconfitta di Verona subita la scorsa settimana. Senza Cristiano Ronaldo, riposo concordato con Sarri, ci hanno pensato Paulo Dybala, nel primo tempo, e Juan Cuadrado a 15' minuti dalla fine a regalare i tre punti alla vecchia Signora. La sfida dell'Allianz Stadium è stata condizionata dall'espulsione dell'attaccante del Brescia Ayè che ha rimediato due cartellini gialli nel giro di 4 minuti tra il 33' e il 37'. Due notizie, una bella e una brutta, per Sarri e per i tifosi: il rientro in campo dopo oltre sei mesi del capitano Giorgio Chiellini e l'infortunio muscolare occorso a Pjanic, non un buon segnale in vista di Lione-Juventus e del derby d'Italia contro l'Inter. Con questo successo i bianconeri salgono a quota 57 punti mentre il Brescia resta penultimo a quota 16 punti. Questa sera la Vecchia Signora osservà il big match tra la Lazio e l'Inter: un pareggio sarebbe il risultato ottimale per tenere entrambe a distanza.

La cronaca

La Juventus vuole subito prendere l'iniziativa fin dalle battue iniziali e al 6' si infortuna Alfonso che al 10' lascia al posto all'esordiente Andrenacci. I bianconeri però non riescono a sfondare il muro eretto da Lopez e anzi è Zmrhal al 31' ad andare al tiro in porta: con la sfera che va sull'esterno della rete. Bjarnason ci prova di testa ma è troppo centrale per dar fastidio a Szczesny e al 38' ecco l'episodio che fa svoltare la partita: fallo di Ayè su Ramsey al limite dell'area e doppio giallo per l'attaccante del Brescia che lascia in dieci uomini la sua squadra. Dybala batte la punizione e porta in vantaggio la Juventus. A fine primo tempo miracolo di Andrenacci sul colpo di testa di Rugani e si va al riposo sull'1-0 per i bianconeri.

Nella ripresa Sabelli compie un salvataggio incredibile su Higuain al 49' e qualche istante dopo Bonucci si divora il 2-0. Al 59' doppia occasione per la Juventus con il Brescia che si salva e al 67' Dybala sfiora senza fortuna il raddoppio. Minuto 73' si fa male Pjanic: infortuni muscolare all'inguine per il bosniaco entrato in campo da 7' al posto di Ramsey. Passano due minuti e Matuidi serve Cuadrado che segna il 2-0 finale. Bentancur colpisce il palo esterno al minuto 76' e un minuto dopo rientra in campo dopo sei mesi Giorgio Chiellini al posto di Bonucci: ottime notizie per Sarri e per la nazionale. Higuain segna di testa all'81' ma l'arbitro annulla per fuorigioco. All'88' Ndoj ci prova con un destro al veleno da fuori area: Szczesny la mette in angolo. Dybala al 93' coglie una traversa e la partita si chiude così sul 3-0.

Il tabellino

Juventus: Szczesny; Danilo, Bonucci (78' Chiellini), Rugani, Alex Sandro; Ramsey (66' Pjanic (73' Matuidi), Bentancur, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Higuain

Brescia: Alfonso (10' Andrenacci); Sabelli, Mateju, Chancellor, Martella; Bisoli, Dessena, Bjarnason (80' Ndoj); Zmrhal (90' Skrabb); Balotelli, Ayé

Reti: 38' Dybala (J), 75' Cuadrado (J)

Note: Espulso Ayé per doppia ammonizione

La classifica di Serie A: Juventus 57, Inter 54, Lazio 53, Atalanta 45, Roma 39, Hellas Verona e Parma 35, Bologna 33, Cagliari e Milan 32, Napoli 30, Sassuolo 29, Fiorentina 28, Torino 27, Udinese 26, Fiorentina e Lecce 25, Sampdoria 23, Genoa 22, Brescia 16, Spal 15.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.