Verona, tragedia per Badu: uccisa la sorella in Ghana

La sorella del giocatore del Verona, ex Udinese, Badu è stata uccisa con dei colpi d'arma da fuoco da un uomo nella città di Berekum. Le autorità hanno identificato l'assassino che è ancora in fuga

Tragedia per il giocatore dell'Hellas Verona Emmanuel Badu. La sorella Hagar è infatti stata uccisa nelle scorse ore a Berekum, in Ghana, città natale del giocatore. Secondo le pr. ime ricostruzioni, la donna sarebbe stata raggiunta da alcuni colpi di arma da fuoco da parte di un uomo già identificato dalle forze dell'ordine locali: si tratterebbe di Kwabena Yeboah che è ora in fuga ma che è ricercato dalle autorità locali. Il club scaligero in questo momento difficile per Badu ha voluto stringersi attorno al suo tesserato: "Hellas Verona FC esprime i sensi del più profondo cordoglio e della più affettuosa vicinanza ad Emmanuel #Badu per la scomparsa, in tragiche circostanze, della sorella Hagar".

Una vita in Italia

Badu è un centrocampista di 29 anni e dopo essere cresciuto in patria nelle giovanili dell'Arsenal Berekum e poi nell'Asante Kotoko arriva in Europa all'età di 18 anni quando passa agli spagnoli del Recreativo Huelva ma non riesce ad imporsi. La carriera di Emmanuel inizia in maniera significativa in Serie A con l'Udinese di Pozzo che decide di puntare sul talento del giocatore ghanese. In otto anni e mezzo in Friuli Badu mette insieme 193 gettoni impreziosite da 10 reti e diventando uno dei punti di forza dei friulani.

Nel 2017-2018 tenta anche l'esperienza in Turchia tra le fila del Bursaspor ma la sua avventura in terra turca dura solo un anno dove mette insieme 19 gettoni e un gol al suo attivo e si fa male gravemente al ginocchio. L'anno successivo torna in Italia sempre tra le fila dell'Udinese ma gioca solo quattro partite e in estate passa in prestito con obbligo di riscatto proprio al Verona con cui ha collezionato solo quattro partite, la prima a gennaio del 2020 contro la Spal.

Badu è anche da 11 anni nel giro della nazionale ghanese con cui ha disputato 78 partite con 11 reti realizzate. Badu sta osservando la quarantena a Verona per via dell'emergenza coronavirus anche perché il suo compagnoa di squadra Mattia Zaccagni è risultato positivo al covid-19 e tutta la rosa di Ivan Juric è stata costretta all'isolamento. Possibile che Badu possa avere una deroga per poter partire per il Ghana soprattutto se il suo tampone sarà risultato negativo. Le prossime ore saranno decisive per capire se il 29enne calciatore del Verona potrà partire per la sua città natale per poter stare vicino alla sua famiglia in questo tragico momento.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.