Vlahovic, fischi e insulti: il "traditore" risponde così

Dusan Vlahovic ha ricevuto insulti prima, durante e dopo la partita dai suoi ex tifosi. Il serbo, però, non ha mai abbasato lo sguardo dimostrando di avere le spalle larghe

Vlahovic, fischi e insulti: il "traditore" risponde così

Accoglienza di fuoco per Dusan Vlahovic nel suo ritorno a Firenze a distanza di un mese e mezzo dal suo addio alla Fiorentina per passare ai rivali storici della Juventus. Al pubblico di fede viola sono stati consegnati circa 10.000 fischietti, per disturbare il calciatore serbo definito un "traditore". Purtroppo i tifosi di casa non si sono limitati solo ai fischi visto che hanno ricoperto di insulti il 22enne: da "Buffone" a "Sei uno zingaro", i supporter viola si sono scatenati contro il loro ex attaccante.

L'invito della Fiorentina e la reazione di Vlahovic

Il club viola, saggiamente e giustamente, aveva invitato i propri tifosi a evitare cori razzisti e discriminatori verso Vlahovic ma purtroppo non è stato ascoltato. Dusan è stato fischiato per tutta la partita ma anche durante il riscaldamento i suoi ex supporter non hanno lesinato fischi e insulti. Il ragazzo, però, non ha di certo avuto paura di questo, anzi, ha guardato in maniera fiera verso gli spalti.

Eppure la curva Fiesole aveva scelto il canto 32 dell'Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri per accogliere il "traditor" Vlahovic: "Omai", diss'io, "non vo' che più favelle, malvagio traditor; ch'a la tua onta io porterò di te vere novelle"

Sei partite con la Juventus e già quattro reti per Vlahovic che sta continuando a fare quello che ha fatto con la Fiorentina in questa stagione con ben 20 reti tra campionato e Coppa Italia che lo proiettano a quota 26 stagionali e ancora non è finita con i bianconeri ancora in corsa in Champions League, con la finale della coppa nazionale nel mirino e con ancora 11 partite da disputaer con Vlahovic che vorrà sicuramente superare quota 30 e che non si pone limiti. Al momento si può affermare con certezza che il club di Corso Galileo Ferraris abbia speso molto bene gli 80 milioni di euro più bonus per strapparlo alla Fiorentina e che sia stato il rinforzo più importante nel mercato di riparazione.

Commenti