Dpcm, Conte: "Ecco tutte le nuove misure"
Coronavirus, Conte: "Sarà un Natale diverso, ma non meno autentico"
Covid, Conte: "Da subito Italia cashless per gli acquisti con carte, ma non online"
Legge immigrazione, Meloni: “Se Conte fa il Presidente del Consiglio degli immigrati, si dimetta”
L'attacco di Donzelli che fa scattare la reazione dei dem
Iezzi (Lega): "Già chiarito che «Boldrinata» non è termine offensivo, atteggiamento sia univoco"

Lancio di petardi e bombe carta contro la polizia

Le manifestazioni convocate erano due, una ai Quattro Canti, a cui partecipava qualche centinaio di commercianti, e l'altra a piazza Indipendenza, dove fin dal primo pomeriggio era presente un presidio di Forza Nuova. Uno striscione recitava "riaprite o saranno guai". I partecipanti erano guardati a vista dalla polizia. I manifestanti, circa un centinaio, dovevano poi dirigersi verso Piazza Indipendenza per raggiungere Palazzo d'Orleans, sede della Regione, dove aveva luogo l'altra manifestazione organizzata da Forza Nuova. Le forze dell'ordine, anche qui, avevano creato un cordone di sicurezza blindando di fatto la piazza. Poi, petardi, fumogeni e cariche della polizia. Il corteo, ancor prima di muoversi, si è trasformato d'improvviso in un uno scontro tra alcuni appartenenti ai centri sociali e gli agenti in tenuta antisommossa. La polizia ha compiuto delle cariche, e fermato due uomini, caricati in un'auto di servizio.