Correlati

Uomo getta ripetutamente la figlia in acqua: la bimba muore

Un gioco o un piano premeditato? La vicenda accaduta a Moreila in Messico ha di fatto distrutto una famiglia. Quella giornata in piscina sembrava una come tante. Sole e voglia di fare un tuffo. Ma i tuffi hanno ucciso una bambina di tre anni. Sulla dinamica della morte gli investigatori stanno indagando, ma un video in possesso della polizia chiarisce come siano andate la cose. Il patrigno della bambina come mostrano le immagini ha ripetutamente gettato in acqua la bambina che più volte tentatva di tonare a galla senza avere più le forze. La tragedia si è consumata lo scorso 12 agosto, ma solo adesso la polizia messicana ha diffuso le immagini.

Nel video il patrigno, lontano dagli occhi della madre, lancia, come fosse un oggetto, ripetutamente la bambina in acuq. A ogni tuffo la bimba perdeva le forze senza avere più la voce per chiedere aiuto. Nel video orribile, il patrigno lancia ripetutamente la bambina in acqua, mentre questa cerca freneticamente di tenersi a galla, ad ogni tuffo sempre con meno forze. Dopo la morte della bimba, l'autopsia ha confermato che il decesso è avvenuto per asfissia meccanica. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di omicidio. Adesso gli inquirenti vogliono accertare se la morte si stata una fatalità oppure sia stata premeditata dal patrigno.

Ultimi video