Correlati

Covid, Medica (Farmindustria): "Impatto negativo su raccolta plasma, occorre recuperare flessione"

"In Italia si è registrata una flessione di circa il 2% e non c'è alcun allarme, sebbene le aziende del settore si stiano preparando ad affrontare situazioni di carenza. Ben peggiore, invece, la situazione negli Stati Uniti dove nel maggio 2020 la raccolta di plasma è crollata del 40%, poi su base annua si è attestata a -20%. E la cosa che più che preoccupa è che anche i primi mesi 2021 hanno evidenziato la stessa dinamica. Gli analisti, però, concordano che probabilmente si riuscirà a tornare a un aumento dei volumi entro fine 2021. Però dalla donazione del plasma al farmaco pronto passano in media 8-12 mesi, e nel frattempo la domanda a livello mondiale continua a crescere". È quanto afferma Danilo Medica, presidente del Gruppo Emoderivati di Farmindustria, in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue 2021, a cui Farmindustria aderisce con una campagna di comunicazione lanciata sui propri social. (Alexander Jakhnagiev)

Ultimi video