SOTTOTITOLI Putin: "Abbiamo registrato il primo vaccino contro il coronavirus"
A14 bloccata per assalto al portavalori con mezzi incendiati nel Foggiano
Mascherine a colori contro il virus, Alexander Jakhnagiev dipinge Giorgia Meloni
Napoli, auto travolge uomo sulle strisce pedonali
Coronavirus, Conte: "Lavorato sempre con coscienza e responsabilità"
INFOGRAFICA È morta l'attrice Franca Valeri, aveva appena compiuto 100 anni

Il Benevento retrocede, ma la festa del pubblico è commovente

Sabato sera il Benevento ha giocato contro il Genoa la sua ultima partita casalinga in Serie A. Nonostante la vittoria per 1-0, allo stadio Vigorito sarebbe stato lecito attendersi un'atmosfera dimessa. Invece, a fine partita, i tifosi campani hanno voluto rivolgere un abbraccio virtuale ai propri giocatori, cantando a squarciagola l'inno che li accompagnati nella sfortunata cavalcata in massima serie. E i giocatori, anziché limitarsi a salutare il pubblico, hanno partecipato alla "festa" con un intenso battimani. Queste le parole del coro del pubblico giallorosso: "Che vinca o che perda - noi siamo sempre qua - a sostener la maglia - sarà quel che sarà - e se sarà sudata - onori la città - difendi i miei colori - la mia mentalità - alè stregone alè - alè stregone alè - alè stregone alè - siam sempre insieme a te".