Ebreo accoltellato, Meghnagi: "Colpa della Mogherini e del boicottaggio europeo"

L'ex presidente della comunità ebraica milanese punta il dito contro l'Ue che "sta colpendo i prodotti israeliani"

"Quello che è successo offende la comunità ebraica e tutta la popolazione milanese. Offende gli italiani perché noi siamo italiani di religione ebraica, quindi offende lo Stato". Con queste parole l’ex presidente della comunità ebraica milanese, Walker Meghnagi, commenta l’aggressione a Nathan Graff, 40enne di nazionalità israeliana, genero del rabbino Hetzkia Levi, accoltellato da uno sconosciuto ieri sera in viale San Gimignano.

"Nessun segnale ha preceduto questo grave atto, non so se l’attentatore fosse islamico o meno: lo stabilirà la polizia. Ma una cosa la voglio dire - afferma Meghnagi - la politica ha le sue responsabilità, perché la guerra che l’Europa sta facendo a Israele è grave: boicottare i prodotti che rappresentano 1,4 per cento del prodotto lordo di Israele è una punizione politica. E la Mogherini ha sollecitato l’approvazione del boicottaggio".

Meghnagi si riferisce alla decisione che la Commissione europea ha preso due giorni fa: d’ora in avanti i prodotti delle colonie israeliane non saranno più etichettati come "prodotti in Israele", ma verranno indicati come provenienti dagli "insediamenti israeliani". La Commissione ha deciso di rendere operative delle linee guida del 2013: l’Ue non riconosce come parte del territorio israeliano gli insediamenti sorti dopo il 1967. Israele ha reagito parlando di "misura antisemita" e ha annunciato la sospensione di diversi "negoziati diplomatici" con i Paesi dell’Unione.

"Perché allora - si chiede Meghanagi - la Mogherini non va a punire gli altri Stati dove non esiste nemmeno la democrazia? Perché non si è mossa quando sono spariti milioni di cristiani tra Somalia, Sudan, e via dicendo? Perché non ha detto niente quando gli Yazidi venivano ammazzati, rapite e stuprate le donne, se non accettavano di convertirsi? Questa è solo una battaglia politica. Una battaglia che sta irrigidendo l’atteggiamento nei nostri confronti. Questo boicottaggio senza senso, tra l’altro, penalizza molto di più i palestinesi che lavorano seriamente per portare a casa uno stipendio. Perché? Hanno appena aperto all’Iran – prosegue l’ex presidente - e mi sembra abbia più senso boicottare l’Iran. Io accuso ufficialmente la politica italiana ed europea. Accuso la Mogherni, senza se e senza ma. Questa è una vergogna e chiedo al popolo italiano di starci vicino e di rifiutare questo boicottaggio, che fa venire in mente eventi tragici di settant’anni fa".

In molti hanno dimostrato, nel corso della giornata di oggi, affetto e vicinanza alla comunità ebraica: "Abbiamo ricevuto migliaia di messaggi e telefonate di solidarietà da membri non appartenenti alla comunità. Anche da membri della comunità islamica, piuttosto che della diocesi cristiano - cattolica. Noi andiamo avanti per la nostra strada, non abbiamo paura", conclude Meghnagi che aggiunge, "siamo offesi, amareggiati, siamo stati colpiti senza alcun motivo chiaro. Ma andiamo avanti: le nostre scuole rimangono aperte, così come i ristoranti kosher e i nostri negozi. Le forze dell’ordine, il sindaco e il prefetto ci sono sempre vicini. E qui in Italia c’è una vicinanza nei nostri confronti che per noi è molto importante".

Il fatto che quanto è accaduto a Milano sia un evento straordinario è confermato anche dall’attuale co-presidente della comunità ebraica milanese, Milo Hasbani: "Mai avuto problemi prima d'ora: quello che è successo naturalmente ci ha messo in allerta. Malgrado questo abbiamo preso la decisione di tenere aperta la scuola e continuare regolarmente la nostra vita. Andiamo avanti. Noi da anni abbiamo la sicurezza, l’esercito davanti alle sinagoghe. Però una dimostrazione così forte è la prima volta che si verifica a Milano".

"L’intenzione chiara – prosegue Hasbani - era quella di colpire un ebreo. Non necessariamente Graff: poteva succedere anche un’altra persona. È capitato a lui forse anche perché era facilmente riconoscibile, in quanto religioso vestito con abiti tradizionali. Per fortuna è fuori pericolo: è stato sottoposto oggi a un altro intervento. Sembra che il taglio avuto sulla guancia non abbia intaccato il nervo dell’occhio. Sulla dinamica ci sono indagini in corso. L’aggressore ha agito da solo: quando Graff ha notato una persona che accelerava il passo dietro di lui, si è messo a correre. L'aggressore lo ha raggiunto e ha iniziato a pugnalarlo. Lui si è girato per difendersi, e ha ricevuto le coltellate in faccia e sulla gola. L'uomo che lo ha colpito era incappucciato, o comunque si copriva il volto con la felpa. Sembra che altri due complici lo aspettassero più avanti in un'auto, su cui è salito e con cui sono fuggiti”, racconta Hasbani sulla dinamica dell'accoltellamento.

"Siamo stati in Prefettura questa mattina - aggiunge il presidente - , le forze dell’ordine stanno verificando le immagini delle telecamere presenti su quella strada e tutti gli elementi a loro disposizione. Quello che è accaduto è un fatto isolato e mi auguro che resti tale. La comunità ha reagito abbastanza bene: abbiamo chiesto a tutti di essere attenti e più vigili. Anche i parenti della vittima sono abbastanza tranquilli. Ieri sono stato fino a mezzanotte al Niguarda (l’ospedale milanese in cui è ricoverato Graff, ndr), c’era la famiglia e devo dire che erano tutti sereni. Si tratta di persone religiose: per loro è andata bene così, poteva andare peggio”.

Commenti

moshe

Ven, 13/11/2015 - 20:43

La mogherini, il nostro governo e la UE, sono una disgrazia incalcolabile piombata sul capo degli italiani!!!

lorenzovan

Ven, 13/11/2015 - 20:54

toglietegli il vino

Linucs

Ven, 13/11/2015 - 20:59

Quando un "migrante" tira una coltellata a uno qualsiasi, tutto tace. Quando scrivono col pennarello sul "migrante" per capire da dove diamine è uscito, si scatena lo scandalo. Ora hanno accoltellato la persona sbagliata, e come per magia saltano fuori tutti i "capi" delle "comunità" per battere cassa su temi che nulla hanno a che fare. Vorrà sicuramente dire qualcosa, e ve lo lascio indovinare.

Linucs

Ven, 13/11/2015 - 21:00

L'importante è sempre tirare l'acqua al proprio mulino.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 13/11/2015 - 21:07

L'attentatore di sicuro non è islamico (glielo proibirebbe anche il Santo Corano). E altrettanto sicuramente proviene dai complici di Salvini!

Uanni1974

Ven, 13/11/2015 - 21:20

vai a k**are! manipolatore! penoso. mischiare delle ridicole sanzioni inutili con quello che è successo! vergognosi nel farsi scudo dell'antisemitismo quando quello che avviene in israele con i palestinesi è paragonabile a quello che ha fatto Hitler ma con l'aggravante che il mondo è stato a guardare e ancora continua a farlo! ipocriti

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Ven, 13/11/2015 - 21:20

Scusate, ma come vengono trattati i lettori? In questo giornale non si da la notizia che Tarantini ha preso quasi otto anni di carcere perchè portava le prostitute a Berlusconi?

Klotz1960

Ven, 13/11/2015 - 21:26

Questo poveretto straparla e strumentalizza un atto di violenza come ne accadono purtroppo ogni giorno. Dovrebbe solo vergognarsi di quello che dice e di come strumentalizza il sangue di una vittima.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 13/11/2015 - 21:44

E' più probabile che la colpa sia di Salvini, non desiderato da Israele

little hawks

Ven, 13/11/2015 - 21:44

Una minoranza ebraica nel nostro paese è una risorsa, una minoranza islamica è una minaccia.

GVO

Ven, 13/11/2015 - 21:51

....colpa delle nuove leggi antisemite.....

Totonno58

Ven, 13/11/2015 - 22:00

Non mi sembra che Meghnaghi abbia davvero attribuito la colpa dell'aggressione "direttamente" alla Mogherini...anche perchè,se fosse davvero così, bisognerebbe solo augurarsi che, al momento dell'intervista, non fosse del tutto sobrio...

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 13/11/2015 - 22:13

GIRA GIRA siamo tornati agli anni 40, questa si che si puo chiamare DEMOCRAZIA EUROPEA!!!!lol lol BUFFONI siamo nelle mani di BUFFONI!!! Ettichettare i prodotti ISRAELIANI con la STELLA di ben nota memoria manca solo questo!!!VERGOGNA EUROPA e VERGOGNA LADY PESC!!! Pax vobiscum dal Nicaragua.

giordaano

Ven, 13/11/2015 - 22:32

se le linee guida dell UE sono state approvate nel 2013, che c' entra la Mogherini ? quanta confusione mentale

roberto zanella

Ven, 13/11/2015 - 22:36

Finalmente un ebreo non filo comunista come quelli della Comunità romana

moichiodi

Ven, 13/11/2015 - 23:03

Piove, mogherini ladra! Che stupidata!

maurizio50

Ven, 13/11/2015 - 23:34

Forse una volta per tutte gli Ebrei Italiani capiranno di non votare più per i partiti di sinistra che sono notoriamente filopalestinesi e tenacemente antiisraeliani.

MassimoR

Ven, 13/11/2015 - 23:54

non è che per caso questo ebreo si è ficcato nei guai? magari non ha pagato la coca...

Linucs

Sab, 14/11/2015 - 00:00

A Parigi sembra sia andata molto peggio, anche perché le varie associazioni "benefiche" "antirazziste" tipo Licra sono attive da più tempo e sono riuscite a importare più terroristi, del tipo giusto però, quelli che sparano agli europei. E' costato un botto di soldi, ma tanto mica erano delle associazioni... Ora vattene a prendere per il culo qualcun altro.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/11/2015 - 00:30

La vera spiegazione di questo attacco ad un ebreo a Milano è la vigliaccheria dei palestinesi e dei loro infami sostenitori della sinistra italiana. SONO SICURI CHE QUI NON RISCHIANO DI VENIRE ABBATTUTI DALLA POLIZIA. Purtroppo i nostri poliziotti non possono sparare come in Israele.

Cato768

Sab, 14/11/2015 - 00:48

Il vento filoislamico ed antisemita che sta soffiando in Europa e' molto pericolosa ed andrebbe contrastata energicamente. Cio' che sta accadendo a Parigi in queste tragiche ore e' una delle prime conseguenze

Linucs

Sab, 14/11/2015 - 00:51

E se anche potessero sparare sarebbero a fare la guardia a qualche "obiettivo sensibile", tipo un cesso pubblico con disegnata sopra una stella di David. Mancano proprio le priorità.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 14/11/2015 - 05:01

Il DELIRIO TREMENS di Luiginopiso, CONTINUAAAAA!!!!! Hasta mañana.

angie_01

Sab, 14/11/2015 - 06:18

Anzitutto, solidarieta' e auguri di guarigione alla vittima. E per i fuoriditesta che sono Israelofobi, abbiate il coraggio di boicottare tutto cio' che e' Israeliano allora, inclusi i vostri computer, iPhone, strumenti clinici che tengono in vita i malati, etc...

Dordolio

Sab, 14/11/2015 - 07:43

Esterrefatto, osservo come si stia montando da subito una faccenda politico religiosa enorme su un grave fatto di sangue ma che POTREBBE avere altri contenuti. Il ferito - ho letto - era un certificatore di cibo kosher. Una attività con risvolti economici importanti: il certificatore ha infatti la grande responsabilità di stabilire cosa l'ebreo osservante può o non può mangiare. Non è cosa da poco. Dare un'occhiata su quel fronte, pare brutto? Ci sarà forse dietro il feroce antisemita, ma potrebbe anche NON esserci...

Duka

Sab, 14/11/2015 - 08:11

MOGHERINI CHI !! Ah quella mega OCA voluta ad ogni costo dal bullo toscano ? Emmbeh basti vedere chi l'ha proposta per capire molto più di quanto si possa dire o scrivere.

01Claude45

Sab, 14/11/2015 - 09:19

Walker Meghnagi, perché te la prendi tanto con la Mogherini? Hai visto le foto di giornali di ieri relative alla stessa? Credo che tu stia sbagliando bersaglio. Non te la puoi prendere con "La Mogherini", poverina. Sono decisioni del 2013.