La Cassazione conferma: 14 mesi di carcere a Sallusti

La Cassazione ha condannato a 14 mesi di reclusione Sallusti ritenendolo "colpevole" di diffamazione. Il direttore del Giornale alla redazione: "Non ho alcuna intenzione di chiedere misure alternative alla galera". Il pg aveva ribadito la necessità di "rivalutare la mancata concessione delle attenuanti". Il ministro Severino: "Accelerare ddl che preveda solo pene pecuniarie". Il figlio di Giovannino Guareschi: "Sallusti non subisca la stessa ingiustizia che subì mio padre"

Una vera vergogna. La confanna adessop è definitiva definitiva. Come nelle peggiori dittature, è arrivata la definitiva condanna alla libertà di espressione. Oggi pomeriggio la Cassazione ha, infatti, confermato i 14 mesi di reclusione in carcere al direttore del Giornale Alessandro Sallusti per diffamazione aggravata. Subito dopo aver appreso la notizia, il direttore ha incontrato i giornalisti del Giornale per fare sapere che è intenzionato ad andare in carcere: "Non ho alcuna intenzione di chiedere misure alternative alla galera".

La V Sezione Penale ha condannato il direttore del Giornale alla rifusione delle spese processuali, a  risarcire la parte civile e a pagare 4.500 euro di spese per il giudizio innanzi alla Suprema Corte. È stato così confermato il verdetto emesso dalla Corte d’Appello di Milano il 17 giugno 2011. Ci sarà, invece, un nuovo processo per il cronista Andrea Monticone imputato insieme a Sallusti.

Dopo la decisione della Cassazione che ha confermato la condanna a Sallusti, la decisione su dove e come il direttore del Giornale dovrà scontare la pena, passa nelle competenze della magistratura di Sorveglianza di Milano. Lo si è appreso da fonti della stessa Cassazione. Al Tribunale di Sorveglianza i legali di Sallusti potranno chiedere le misure alternative al carcere.

In mattinata la procura della Cassazione aveva chiesto per il direttore del Giornale l'annullamento con rinvio della condanna a 14 mesi di reclusione "limitatamente all'aspetto delle attenuanti", ritenendolo "colpevole" di diffamazione, ma ribadendo la necessità di "rivalutare la mancata concessione delle circostanze attenuanti"

"Alla prima occasione utile Libero ha pubblicato due articoli ugualmente diffamatori nei confronti del giudice Cocilovo tacciandolo di essere un abortista perchè nel dicembre 2006 aveva criticato la frequente negazione del consenso all’aborto di minorenni da parte di un assessore della Giunta Chiamparino" ha dichiarato l’avvocato di parte civile Monica Senor, che rappresenta il magistrato Giuseppe Cocilovo, parte civile nel processo a Sallusti, imputato per diffamazione in relazione ad un articolo pubblicato nel 2007 su Libero, quotidiano di cui allora era direttore responsabile. Un articolo, come ha più volte precisato lo stesso Sallusti, neppure scritto da lui.  

La Corte di Appello di Milano avrebbe esercitato un "furore condannatorio" applicandogli la pena di 14 mesi di reclusione, senza attenuanti, per un articolo pubblicato sotto pseudonimo, ha sottolineato la difesa di Sallusti, chiedendo l'annullamento della condanna.

Secondo i legali del direttore de il Giornale, ci sarebbe un "errore sulla persona" nell’attribuire a Sallusti la paternità dell’articolo firmato sotto pseudonimo e "si trattava di una convocazione davanti al tribunale della coscienza e l’articolo era coerente con la consueta contrapposizione di opposte fazioni sul tema dell’aborto: in questo schema deve essere considerata l’invocazione, da parte degli antiabortisti, della pena di morte per gli abortisti che danno la morte".

Inoltre - nel ricorso scritto - i legali di Sallusti hanno fatto presente che l’articolo "era rispettoso dei principi di continenza e verità nell’esercizio del diritto di critica nel quale non si può pretendere affetticità. Nel mirino non c’era Cocilovo ma l’intero sistema che consente l’aborto. Tra il rischio di ledere l’onorabilità di qualcuno e quello di non informare l’opinione pubblica bisogna dare precedenza alla libertà di stampa: condannare Sallusti al carcere è una persecuzione politica, perchè un giornalista, anche in carcere, può continuare a scrivere".

GLI EDITORIALI DI ALESSANDRO SALLUSTI

La verità sul mio arresto

Ma la mia libertà non è in vendita

Commenti

Willy Mz

Mer, 26/09/2012 - 12:08

caro direttore, se se sta occupando anche il professorone prepari le arance da portarsi al gabbio....

wizardofoz

Mer, 26/09/2012 - 12:13

Allibito dai due pesi e due misure. Berlusconi è stato massacrato dalla stampa, anche quella così detta indipendente, con ogni sorta di epiteti per anni; ha subito ogni sorta di angheria mediatica; Mediaset è stata scandagliata dalla Finanza in ogni sua componente; si è arrivati alla corruzione di minore, ecc. ecc. Ma il Cavaliere non è il solo. Ma quando c'è di mezzo un magistrato, apriti cielo!!!

sconcertato100

Mer, 26/09/2012 - 12:25

So che non sarà pubblicato per la censura ma esprimo comunque il mio pensiero. Proprio sul Giornale veniva invocata la responsabilità dei giudici, i giornalisti invece devono rimanere sempre e comunque impuniti?

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 26/09/2012 - 12:31

Aspettando Monti e l'equilibrio tra la libertà di stampa e la tutela della reputazione, si fa in tempo a scontare l'ergastolo.

Walter78

Mer, 26/09/2012 - 13:18

forse nessuno si è mai posto il problema che, se avesse ragione Sallusti, da domani chiunque (chiunque eh) potrebbe scrivere su qualunque giornale (qualunque eh) qualsiasi cosa gli passi per la testa e se la caverebbe dicendo "eh, ma mica l'ho scritta io, l'ha scritta "U puerc", nome d'arte di un giornalista che non si chi sia sebbene io diriga questo giornale e ne sia il responsabile... andate al limite a cercare U puerc"... quindi, se Sallusti oggi verrà assolto, da domani mi aspetto milioni di articoli su tutti i giornali (tutti eh) con insulti reciproci e inviti a morire presto a firma "u puerc"... il primo che prova a dire qualcosa gli si bacchetta le mani come a scuola...

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 13:21

@sconcertato100,i giudic non pagano mai,i giornalisti qualche volta si!troppo facile!ci sono giudici che hanno"pagato"colpe gravi con pene risibili!colpe che ad un comune mortale sarebbero costate anni di galera!

neuealt

Mer, 26/09/2012 - 13:22

wizardofoz Ti ricordo che Berlusconi ha avuto e fatto delle cause che puntualmente ha persdo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 26/09/2012 - 13:24

Se "lorsignori" vogliono fare un eroe della Libertà di Sallusti non devono fare altro che metterlo in carcere. Tutto il mondo conosce le sue idee, e tutto il mondo conosce Schettino, il primo "pedoliberista" che mi viene in mente, ma l'elenco è quasi infinito. Alcuni delinquenti comuni poi, almeno così sembrano, ricoprono addirittura cariche pubbliche.

Sergio 1959

Mer, 26/09/2012 - 13:25

Sallusti non mi è simpatico ne lui ne il suo modo di fare giornalismo ne il suo giornale, però il reato di diffamazione a mezzo stampa gestito in queasto modo mi rimanda con la memoria al ventennio fascista. Sono d'accordo che in caso di diffamazione ci sia l'accertamento di reato, però la condanna dovrebbe essere l'obbligo di smentita in prima pagina a caratteri cubitali e nei casi più gravi un risarcimento del danno. Spero che si intervenga per modificare al più presto la stortura normativa e auguro a Sallusti di uscirne al più presto.

Grandemister

Mer, 26/09/2012 - 13:27

Mi scusi sconcertato ma lei ha mai dato opinioni che so su un amico, un professore, un politico ecc.ecc.ecc......... lei ha la fortuna di non averlo scritto ma solo chiacchierato, posso immaginare che di opinioni ne ha espresso a volontà. Provi a pensare a quanti 14 mesi di galera avrebbe potuto prendere.

agosvac

Mer, 26/09/2012 - 13:36

Questo parere della Cassazione non è facilmente comprensibile. Che significa? Che Sallusti è colpevole ma che la pena è spropositata??? Ed allora lo dicano più chiaramente perchè noi tutti già lo sapevamo. Solo i giudici della corte d'appello , a quanto pare, non lo sapevano!!! Si dovrà rifare il processo d'appello??? Con gli stessi giudici del primo processo??? Ed allora si cambi sede!!!!Magari altri giudici, lontani dal magistrato in causa e non suoi amici, potrebbero confermare la sentenza di primo grado, cioè un rimborso di soli 5.000 euro!!!!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 26/09/2012 - 13:38

Sconcertato da sconcertato 100, in ogni caso vedo che giustamente non è stato censurato, quelle cose le pensano solo le menti "democratiche"

silvano45

Mer, 26/09/2012 - 13:42

se cè di mezzo berlusconi che non mi è particolarmente simpatico e i suoi interessi la magistratura è efficente rigorosa se altri soggetti i penati lusi vendola bassolino etc ........... e un giudice che deve decidere tra un suo collega e sallusti poveraccio sarà massacrato w la giustizia italiana

Gianni.Zanata

Mer, 26/09/2012 - 13:48

E mentre in Italia si discute di Sallusti in Spagna scoppia la rivoluzione

ludovik

Mer, 26/09/2012 - 13:53

basta impuniti, in carcere chi delinque.... e basta con la libertà di istigare alla violenza

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 26/09/2012 - 13:55

Certamente il PM conosce la legge, ma forse la dovrebbe "leggere" alla luce della Costituzione. Comunque mi astengo dal dire tutto quello che penso al riguardo non volendo correre il rischio di finire in galera.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 26/09/2012 - 13:56

Diceva mio padre la mafia è una casta. Chi tocca la casta muore.

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 13:57

Cristo fù venduto da giuda per 30 denari,mentre da noi la libertà di sallusti varrebbe 30.000 €!quelli che avrebbe chiesto (secondo alcune fonti radiofoniche)la difesa del querelante a quella di sallusti per ritirare la querela!che schifo!

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Mer, 26/09/2012 - 14:00

la vicenda é tutta risibile..Sallusti non ha scritto quell'articolo e quell'articolo non era per nulla diffamatorio dato che si esprimeva un opinione e senza nemmeno nominare il nome del pm,pm che però con la coda dipaglia si ritenne diffamato.. "colpevole" di che????!!!! Sallusti non farti prendere per il culo...e non accettare scorciatoie

cwo11

Mer, 26/09/2012 - 14:02

Se al posto di Sallusti ci fosse stato un povero cristo senza santi in paradiso, le porte del carcere si sarebbero spalancate senza alcun problema. Meno male che la legge è uguale per tutti!!

guidode.zolt

Mer, 26/09/2012 - 14:03

Dov'e' scritto che la Cassazione non puo' smentire l'operato di Pg o magistrati ... per dovere di Casta...? e allora a cosa serve la Cassazione ...? a me sembra un'assurdita' che si possa condannare un giornalista che scrive un simile articolo augurandosi che il giudice in questione faccia la fine del feto al quale lui aveva imposto la pena di morte...? e' un'iperbole, e' chiaro! ...ma non a tutti, evidentemente, a quel ... cocilovo no dato che Sallusti gli ha toccato un nervo scoperto!. Questi sono fatti che non farebbero scalpore in paesi a sistema totalitario.

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 26/09/2012 - 14:03

Solidarietà al Direttore Sallusti, e complimeenti. Lei ha due meriti enormi per tutti gli iataliani. Anche per quelli che, incoscienti, hanno esultato alla notizia della sua condanna. Il primo è quello, inarrivabile, di aver reso evidente, con la sua vicenda, che fine faccia la democrazia in uno stato dominato dal potere giudiziario. Il secondo, altrettanto insperato, è nella retromarcia del pm della cassazione. Vuol dire che i nostri magistrati faziosi e politicizzati non sono invincibili. Si credono tali solo perché finora solo pochi, insieme a Berlusconi e a lei hanno osato affrontarli, all'occorrenza, anche a muso duro. E... la fifa fa quaranta.

onofri

Mer, 26/09/2012 - 14:06

basta lo diciamo noi ! basta ai criminali che non scontano la pena. Basta agli impuniti. Basta con questa cricca di inutili parassiti che grazie ai cannoni mediatici a cui possono accedere schivano la galera. Reato=punizione=recidivo=galera. Legge dello Stato. O la cambi o la rispetti. giornalisti, politici, dentisi e operai.

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 14:12

@ludovik,allora i vari repubblica,espresso,unità,il fatto loro quotidiano,da mò che avrebbero chiuso!con lo stesso metro finivano tutti in galera!ma in Italia la legge non è uguale per tutti,e così chi critica un nerovestito va in galera,e chi dà pubblicamente del buffone al presidente del consiglio viene assolto perchè ha espresso una"critica sociale"!provaci te,a "criticare socialmente",non dico il 1°presidente della cassazione ma l'ultimo giudice di pace,e vedi cosa ti succede!

Ritratto di depil

depil

Mer, 26/09/2012 - 14:14

farla pagare salata a questa toga infame sarebbe un reato? Quale?

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 26/09/2012 - 14:20

la responsabilità dei giudici è per tutte le linee di pensiero , quelle di sinistra , vedi corsera e repubblica , sono sante , anche perchè trasmesse direttamente dai magistrati , quelli che non seguono nessun comandamento , dagli addosso . ora si òpone un altro problema morale " vediamo se alla prima notizia sballata e di parte la farà l'unità , giornale coperto dall'intellighenzia di napolitano , o corsera o repubblica , coperti da bersani eccetera , chi andrà in galera ? gente se incominciamo con il castigare le idee siamo proprio alla vicilia , anzi lo siamo già , in piena dittatura komunista alla cinese , o cubana eccetera .

Cosean

Mer, 26/09/2012 - 14:22

@ killkoms Non è vero! I giudici a volte sono corrotti e vengono giudicati. Purtroppo il problema è che lo può fare solo un'altro essere umano e che questo altro essere umano lo chiamiamo per convenzione Giudice, anche in questo caso. Se vuoi, chiamalo pincopallino e avrai risolto, come per incanto, il tuo problema mentale.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 26/09/2012 - 14:31

cvo11 non è vero quello che asserisce . il povero cristo dovrebbe avere un'intelligenza superiore che in genere non ha . ma non dipende da questo . sapete che esistono gli avvocati d'ufficio ? mai avuto necessità ? e secondo voi perchè lo fanno ? semplice per acquisire clienti , in genere sono pivellini , sapranno a memoria il codice , ma delle variazioni a certe leggi ne sa più un bimbo di asilo . ora esiste da sempre la libertà di stampa , infatti un giornalista serio non dice e mai dirà la sua fonte . questa è democrazia . se quel magistrato si è sentito offeso , guardi che noi gente comune ci offendiamo ogni giorno per la vostra prosopopea . ma lei chi crede di essere DIO ? e si vergogni e vada a lavorare

Gioortu

Mer, 26/09/2012 - 14:35

Gianni Zanata.Puoi sempre andare a dare mano forte agli indignados.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 26/09/2012 - 14:45

neuealt...Le ricordo, sommessamente: Berlusconi v/s pm 27-0....Lei di che cosa sta parlando,scusi??? E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 26/09/2012 - 14:54

onofri...Basta lo dice LEI...Non si arroghi il diritto di esprimere il comune sentire. Lei rappresenta, al più, se stesso...Se ne faccia una ragione...E.A.

Massimo Bocci

Mer, 26/09/2012 - 15:03

Abbia pazienza Direttore, ma il regime per essere tale si deve pur difendere quindi utilizza i mezzi che appositamente hanno ideato contro le per persone libere e non asservite come Lei,ma Lei cosa pretende di essere un cittadino libero in un regime di mafia e ladri comunisti, come questo?? Vede fosse solo per questo si merita la LORO galera di regime.

Adalberto Tonini

Mer, 26/09/2012 - 15:08

Se tutti i giornalisti scrivessero e firmandosi una copia dell'articolo che è stato la causa di condanna di Sallusti, costringerebbero la magistratura ad agire nello stesso modo pena l'omissione di denuncia e quindi portare in prima pagina l'assurdità della legge e l'ottusità di magistrati, CSM (con il suo presidente "poco facente" Napolitano) Camera e Senato, all'opinione pubblica.

ludovik

Mer, 26/09/2012 - 15:20

killkoms...senta lei ne fa una questione di partigianeria e di crociata contro i giudici, ovviamente rossi. IO ne faccio una qstione di civiltà. Credo che il giornalismo vada difeso e debba fare il c.d. cane da guardia al potere ma nn a prescindere, in Italia il vero giornalismo è rilegato a pochi soggetti intellettualmente indipendenti, il resto sono asserviti chi più chi meno a editori e partiti politici. in più si usano oramai termini, toni e violenze verbali a mio avviso inaccettabili, inoltre il corporativismo della categoria è assolutamente squallido e a danno della loro stessa credibilità. Per i giudici invece dico che possono sbagliare, sono umani altri sbagliano volontariamente perchè corrotti, ma sono un elemente indipendente dal potere esecutivo e giuridico e come tale devono essere giudicati. Se sbagliano perchè in mala fede devono essere processati come tutti gli altri....e lo sono. la responsabilità civile già c'è ma è un'altra cosa... ultima cosa se qlcuno avesse sparato alla ragazzina, ai medici o al giudice a seguito dell'articolo? credo che chi scrive in un giornale abbia il dovere di misurare le proprie parole

Lino1234

Mer, 26/09/2012 - 15:21

Ma possibile che tutti i peggiori scalcagnati del mondo vengano a commentare sul Giornale. Alcuni di loro, lo si constati leggendo i loro post, non conoscono per nulla l'argomento che pretendono di commentare. Leggerli è semplicemente disgustoso. Ne cito qualcuno : onofri - cv11 - ludovic - sconcertato100. Saluti. Lino

roberto nigra

Mer, 26/09/2012 - 15:23

mi pare veramente assurda l'idea che un'articolo,per quanto diffamatorio, possa portare un direttore di giornale in carcere. in questo specifico caso ancor più, proprio perchè non si trattò di diffamazione ma soltanto di pura verità,chiaramente scomoda per alcuni e soprattutto non scritta da un direttore schierato politicamente a sinistra ( la verità e lo spirito del giornalismo libero non esiste se non a sinistra ). mi auguro che chi di dovere possa risolvere una questione tanto assurda quanto ridicolmete inutile e che anche chi scrive su giornali non allineati al potere sinistroide si possa permettere il lusso della libertà di opinione,di cronaca libera e di giornalismo libero. forza direttore!!!!

nonnoaldo

Mer, 26/09/2012 - 15:29

Trovo la condanna di Sallusti a 14 mesi di carcere una sentenza totalmente vedicativa e politica, d'altro canto, dalla corte d'appello di Milano, non ci si poteva attendere altro. Spero che non vada in galera, anche se costituirebbe un precedente di non poco conto e vorrei vedere poi, con quali acrobazie demagogiche i giudici amici degli amici potrebbero salvare i calunniatori di professione che scrivono su fatto, repubblica, unità ed altri fogli. Temo però che non si porrebbero il problema di salvare la faccia, ormai non hanno più nessuna immagine da salvare.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Mer, 26/09/2012 - 15:30

Direttore quante chiacchiere!! Se le faccia questi 14 mesi e ci faccia stare tranquilli. Quando uscirà sciverà un bel libro, tanto così si usa fare.

Faletti

Mer, 26/09/2012 - 15:38

Esprimo a Sallusti la mia stima per la coerenza e il coraggio ( coraggio non prepotenza chiassosa) dimostrati in questa vicenda e mi fa orrore l'idea che il direttore possa finire in carcere per aver espresso un'opinione. Purtroppo quando c'è di mezzo la magistratura dipende sempre da che parte sei, politicamente intendo. Cossiga diceva che la magistratura non poteva colpire entrambe le parti ( destra e sinistra assieme) perché avrebbe rischiato l'ostilità di entrambe, così ha scelto la parte che piu si confaceva alle sue necessità. Il resto lo sappiamo tutti da tempo, tranne quelli in mala fede e gli opportunisti che mentono sapendo di mentire. La magistratura è il braccio armato della sinistra, inoltre, godendo dell'impunita', se sbaglia non paga mai, semmai fa pagare 5000 o 30000 euro a seconda di come si sveglia la mattina. Bisognerebbe indagare sulle reali competenze di questi signori in toga e far sentire loro il tintinnar delle manette quando sbattono in galera innocenti.

Ritratto di sergiomar

sergiomar

Mer, 26/09/2012 - 15:40

Solidarietà senza se e senza ma all'antipaticissimo direttore sallustri per aver avallato un articolo di cui non condivido una virgola: questa è la libertà di stampa, alla faccia di vari avvinazzati che si sono espressi prima di me in questi commenti e di magistrati di cui non so proprio più cosa pensare.

disalvod

Mer, 26/09/2012 - 15:44

ANCHE QUESTO RAPPRESENTA ED EVIDENZIA IL VERO VOLTO DI QUESTA ITALIA.SIAMO ARRIVATI AL PUNTO TALE CHE ORMAI TUTTO QUELLO CHE STA SUCCEDENDO IN QUESTO PAESE NON FA PIU' MERAVIGLIA O SCANDALO.FINO A CHE PUNTO BISOGNA ESSERE ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI?SIAMO ARRIVATI AL PUNTO CHE INCOMINCIA AD ESSERE DIFFICILE DISTINGUERE CIO' CHE E' GIUSTO DA CIO' CHE NON E' GIUSTO PERCHE' I RIFERIMENTI ISTITUZIONALI SONO COMPLETAMENTE CAMBIATI NEL CORSO DEGLI ANNI.QUESTO NON E' PIU' QUEL PAESE CHE AVREI VOLUTO CHE FOSSE PERCHE' E' STATA TOLTA LA VERA DIGNITA' AD UN POPOLO A CUI E' STATO LASCIATA FORSE SOLTANTO LA RASSEGNAZIONE.IL GOVERNO E TUTTE LE ISTITUZIONI SONO COME I GENITORI CHE SE NON SONO ALL'ALTEZZA DEL LORO COMPITO SONO LA ROVINA DELLA FAMIGLIA E PRINCIPALMENTE DEI FIGLI MENTRE IL GOVERNO E LE ISTITUZIONI SE NON SONO ALLA LORO ALTEZZA SONO LA ROVINA DI UN POPOLO.

tartavit

Mer, 26/09/2012 - 15:48

Non è cosa semplice conciliare la libertà di stampa con il diritto di ognuno a non essere diffamato. Nel caso in questione, al di là dei soggetti interessati, c'è da chiedersi: c'è stata diffamazione? In caso affermativo, in primo luogo è necessario valutare ogni possibile reale attenuante, dopo di che però la punizione ci deve essere e non solo di tipo punitivo ma anche di tipo risarcitorio. Per quanto mi riguarda, il carcere mi sembra una punizione troppo esagerata, forse sarebbe meglio una condanna ai servizi sociali.

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 15:49

@cosean,2°invito,i problemi di zucca sono solo i tuoi,visto i discorsi che fai!per non riscrivere quanto non ti è pervenuto,ti invito solamente a leggerti i libri"i magistrati.l'ultracasta" di uan forma dell'espresso,e"la legge siamo noi"di una firma di questo giornale invece!leggili,e così scoprirai come molti nerovestiti sono stati graziati dai loro colleghi,per cose che ad un comune mortale sarebbero costate anni di galera!

Amon

Mer, 26/09/2012 - 15:51

chissa' quanti si son fatti la gelara per diffamazione ma non si chiamavano sallusti di cognome, sarei curioso di saperlo..

jovac

Mer, 26/09/2012 - 16:02

Trovo ridicolo e da paese da terzo mondo mettere in carcere un giornalista (seppur chiaro che la libertà di stampa non è libertà di ingiuria e qui le ingiurie ci sono ed evidenti). Certo che quando si parlava di legge bavaglio qua eravate tutti d'accordo, ed ora, siete diventati garantisti, Sallusti per primo...

cwo11

Mer, 26/09/2012 - 16:03

barbara 2000 Le ricordo che nell'articolo incriminato era stata invocata la morte nei confronti del magistrato che poi ha giustamente querelato Sallusti. Ci sono limitialla decenza e al buon gusto che non sono travalicabili neppure in nome della libertà di informazione. Le altre sciocchezze gratuite che ha scritto non meritano alcun commento e se c'è qualcuno che deve vergognarsi, quella è LEI, alla luce delle idiozie che la sua mente concepisce.

nonnoaldo

Mer, 26/09/2012 - 16:04

Amon, forse mi sbaglio, ma penso che Sallusti sia il primo.

cgf

Mer, 26/09/2012 - 16:09

questo è un processo penale e la responsabilità penale è personale, quindi dovrebbe assolto per non aver commesso il fatto. al massimo multato per aver "controllato", se verrà condannato sapremo che non c'è democrazia in Italia perché, a parte l'Italia, chi nel mondo va in galera per altri? solo nelle dittature.

elalca

Mer, 26/09/2012 - 16:31

la legge per il nemico si applica e per l'amico si interpreta.............

Ritratto di jagomar

jagomar

Mer, 26/09/2012 - 16:52

La pena è sproporzionata, ma,visti i precedenti dell'imputato, una pena pecuniaria rilevante e la radiazione dall'ordine dei giornalisti sarebbero il giusto modo di farlo espiare.

Amon

Mer, 26/09/2012 - 17:02

nonnoaldo io vorrei la certezza pero' e cmq non mi stupirei se i problemi vengono notati solo quando qualche personaggio illustre ne rimane invischiato.

nonnoaldo

Mer, 26/09/2012 - 17:07

I latini dicevano: dura lex, sed lex. Niente da eccepire se l'applicazione della legge non guardasse in faccia a nessuno, o meglio non dipendesse dal colore politico dell'imputato. In Italia, purtroppo, sono infiniti i casi, anche più gravi di questo, nei quali addirittura si è giunti a sentenziare il non luogo a procedere. Quindi, sentenza di casta.

Angelo48

Mer, 26/09/2012 - 17:10

nestore55-Lino1234: per favore, vi prego, non criticate gli scritti di tal ONOFRI. Correte il rischio di esser mandati a quel paese di brutto o con tanto di dolcezza. Non osate confutare il suo pensiero, perche' lui e' depositario della verità assoluta. Vi chiedo forse troppo? Fatemi questa grazia, vi prego!!Cordialità ad entrambi!!

Ritratto di Mariador

Mariador

Mer, 26/09/2012 - 17:15

Sallusti,tenga duro,è e sarà solo onore in più! Pensi alle condanne della salute,quelle sì irrimediabili e senza appello.Auguri

nonnoaldo

Mer, 26/09/2012 - 17:28

Amon, mi correggo, un precedente esiste, fu Guareschi, ingabbiato su querela di De Gasperi. Ma anche quella fu una sentenza già scritta.

vacabundo

Mer, 26/09/2012 - 17:32

Fra poco, a Sallusti lo faranno un eroe.La tua libertà veramente non è in vendita,però in commercio, si.Fossi Sallusti, mi farei 14 mesi di carcere però dopo non lascerei in pace nessun magistrato che sbagli.La legge è uguale per tutti.Così veramente saresti da esempio.Io non voglio la tua galera, veramente non la voglio a nessuno però in italia servono esempi e dalle persone influenti como lei, Sallusti e non da semplici ed onesti cittadini.

nonnoaldo

Mer, 26/09/2012 - 17:34

Sarà forse una consolazione amara, ma ricordo a Sallusti ciò che disse Guareschi prima di entrare in carcere: «Per rimanere liberi bisogna, a un bel momento, prendere senza esitare la via della prigione».

vacabundo

Mer, 26/09/2012 - 17:40

Che significa:colpevole, ma bisogna valutare la pena?Forse un magistrato quando è in camera solo a decidere cosa fare non ha valutato bene? Se non ha valutato bene, non sà decidere,non sà fare il magistrato o forse sà decidere per i poveri ed indifesi cittadini che commettono un semplice delitto anche di diffamazione?La legge cozza a volte contro il buon senso e contro sè stessa,per non dire che siamo in europa però un paese ha leggi e leggine differenti.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mer, 26/09/2012 - 17:48

"furore condannatorio"! Per un articolo neppure scritto da lui. Il carcere in questo caso é veramente come sparare ad una quaglia con un cannone! Ci sono liberi in giro organizzazioni criminali nazionali, internazionali e di immigrati anche, che oltragiano la legge e la salute e vita umana giornalmente in modo grave! E vivono felici e contenti!

bisesa dutt

Mer, 26/09/2012 - 17:54

la galera non la auguro a nessuno, sallusti non mi piace ma esprimo la mia solidarietà, posso fare qualcosa? firmare da qualche parte per fare togliere questa conferma a 14 mesi?

aladino77

Mer, 26/09/2012 - 17:54

Giusto che un giornalista vada in galera se commette reati, e che solo i poveracci devono finire in carcere?

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 18:01

gli onnipotenti hanno sancito che loro sono intoccabili e che sono loro i veri padroni del paese!

Massimo

Mer, 26/09/2012 - 18:01

Solidarietà piena e incondizionata. Questa condanna merita una rivolta di piazza.

beckmesser

Mer, 26/09/2012 - 18:02

Con la magistratura che abbiamo non mi aspettavo niente di diverso.

emulmen

Mer, 26/09/2012 - 18:05

che schifo....Sallusti in galera!!!! se avessero fatto lo stesso con Travaglio si sarebbe scatenata mezza Italia a dire che siamo in pieno fascismo, che non c'è più libertà..SINISTRATI DOVE SIETE? SOLO A CONDANNARE CHI VI FA PIACERE? MA PER FAVORE, VERGOGNAAAAAA

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 26/09/2012 - 18:08

dell' italia , della giustizia italiana, dei pm italiani a questo punto ci si deve vergognare

Allen Ferrari

Mer, 26/09/2012 - 18:10

..la scellerata conferma della cassazione confermando la condanna di quel giudice..che è innominabile...vista l'azione punitiva in eccesso per un reato sulla libertà di espressione ..offende l'intelligenza..delle persone che credono nella giustizia, che purtroppo in Italia, visto la sentenza, non esiste è da dire che si stava meglio quando si stava peggio. Massima solidarietà a Lei e speriamo ci sia "qualcuno", ma purtroppo dubito riesca a risolvere la questione.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 26/09/2012 - 18:11

Quando questo giornale aveva riportato la notizia che sul caso si stava interessando Napolitano, il mio commento fu: "SEM A POST" MOLTO MOLTO PROFETICO!!! Saludos

Massimo Bocci

Mer, 26/09/2012 - 18:12

Abbiate pazienza, ma che centra il REGIME, se questo e' recidivo e non vuol fare il COMUNISTA, ognuno pinga se stesso se uno in un regime comunista vuol fare il liberale, libertario qualche rischio lo deve correre PER LA LIBERTÀ' DI TUTTI!!!!!

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Mer, 26/09/2012 - 18:13

Ingiustizia è fatta.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 26/09/2012 - 18:13

E' SCANDALOSO!!!!!!!!!!!!! Siamo proprio un popolo di pecore. Aveva ragione zio Benito. Dobbiamo stare vicini al Direttore, perché quello che sta accadendo in questo paesucolo è qualcosa di drammatico. Comunque, non tutto vien per nuocere: vediamo la parte positiva! Abbiamo un nuovo metro di giudicare qualcuno, e dobbiamo pretendere che venga attuato: è questo che dobbiamo fare da oggi. Allora l'equazione è: diffamazione del Direttore Sallusti sta a 14 mesi di reclusione, come......... e qui ci mettiamo tutto quello che vogliamo. Mazzette, ruberie varie da parte dei partitucoli, da parte di consiglieri da strapazzo, ecc., ecc, stupri, rapine, omicidi e così via. Se il metro è questo, allora avremo finalmente la sospirata pena di morte per chi è colpevole al 100 per 100 dello stupro, dell'omicidio e così via.

elalca

Mer, 26/09/2012 - 18:14

che schifo! in italia girano impuniti assassini, stupratori, ricattatori, ladri, politici e magistrati ma un giornalista - per diffamazione (quale poi?) va in galera. che schifo. Forza Alessandro non mollare........ vorrei scrivere altro ma probabilmente non verrei pubblicato.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 26/09/2012 - 18:15

questa è l' Italia dei giudici di sinistra: questa è l' Italia che uomini come Bersani, di Pietro e Vendola vogliono per noi: pensateci bene prima di andare a votare perche potrebbe capitare anche a voi!

nonnoaldo

Mer, 26/09/2012 - 18:16

Bene, la cassazione ha deciso con grande gioia di tutti coloro che invocavano la galera per Sallusti e per la soddisfazione totale del giudice Cocilovo. Però, tra notifiche varie e contronotifiche ci vorrà un mesetto prima che scattino le manette, se il governo e parlamento vogliono c'è tempo per un bel decreto legge che rimetta a posto le cose.

Ritratto di mekong

mekong

Mer, 26/09/2012 - 18:16

Sig Sallusti Napolitano ha detto che si stava interessando al caso...sembra sia riuscito nell'intento di farLa finire in galera!

ale76

Mer, 26/09/2012 - 18:16

Perchè non fate leggere l'articolo incriminato? Non si trova più, chissà perchè...

Ritratto di angela piscitelli

angela piscitelli

Mer, 26/09/2012 - 18:17

Gentile Direttore Sallusti, apprendiamo con sdegno la vergognosa ingiustiza con la uale cercao di tacitarla. l'Italia è un paese dove anche le vicende più incivile trovano modo di realizzarsi.In realtà ci accorgiamo con orrore che la realtà che ci circonda fa più ribrezzo di quanto una sbrigliata fantasia negativa possa immaginare.ci senta doverosamente ed affettuosamente vicini;Angela Piscitelli,Leonardo Cammarano, Ermanno Pinto.

edda.buti

Mer, 26/09/2012 - 18:18

Che magistrati abbiamo in Italia!!!! Siamo una nazione (minuscolo volutamente) senza un briciolo di democrazia. Una costituzione vecchia ed indecente.

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Mer, 26/09/2012 - 18:19

Ma che strano, sembra ci sia la solita regia e nemmeno troppo occulta, che spinge gli eventi in questa delicata ma turbinosa fase "preelettorale", partiti "sputtanati" e presto toccherà anche a Grillo..libertà di stampa negata... ed il tutto a favore del Professorone..

Ritratto di Luponero

Luponero

Mer, 26/09/2012 - 18:20

Benvenuti in unione sovietica. Che orrore!

minimo

Mer, 26/09/2012 - 18:21

Italiani, rivordatevi questa data:26 settembre 2012. La casta dato il colpo di grazia alle libertà personali di noi italiani.Libertà previste dalla costituzione, ormai divenute "concessioni", attraverso sentenze e pareri personali. Ribelliamoci, diciamogli che siamo stufi delle lore "pareri creativi e opportunistici".

eureka

Mer, 26/09/2012 - 18:21

Uchianghier lei ha pienamente ragione,ed abbiamo ragione anche noi Italiani a non credere più in questa giustizia. Hanno sospeso a suo tempo Feltri ed ora vogliono intimorire i giornalisti con pene esemplari. Se poi, come si legge, alcuni cittadini si fanno giustizia da soli non dobbiamo più chiederci come mai: i punti di riferimento sull'equità della giustizia non ci sono più. La mia solidarietà a Sallusti che stimo per la sua esemplare ricerca di giustizia e libertà.

enzo1944

Mer, 26/09/2012 - 18:22

.............ma cosa ci si aspettava da un PDRepubblica,mai superpartes,..che difendesse il direttore di un giornale ,a lui contrario,che non è mai stato zitto sulle porcherie del suo PD!......fosse stato il direttore di Repubblica,del Corriere o della Stampa,avrebbe messo in atto tutti i suoi uffici per farli liberare!!......la verità è che questo napoletano che sta al Colle(capo della Mgistratura),ha fatto solo chiacchere in questi anni,lasciando che infangassero il nome dell'Italia,pur di annientare il suo avversario politico S.Berlusconi!.....meno male che è arrivato alla fine del mandato(..e chi sta raccogliendo firme perchè rimanga????......gli uomini del PD)!Di disastri e porcherie ne ha già fatte troppe(es.nominando il Governo Monti),quindi prima se ne va,e meglio sarà!....e si porti via anche il vietti del CSM,suo braccio destro con i Magistrati!

gianni59

Mer, 26/09/2012 - 18:22

premesso che diffamazione e libertà di stampa sono cose diverse...ma riconosciuto colpevole, il suo avvocato diserta, rifiuta la richiesta di denaro per ritirare l'accusa proposta dall'altra parte....se l'è cercata?

Ritratto di micuomo

micuomo

Mer, 26/09/2012 - 18:22

la giustizia italiana è una quotidiana vergogna per noi e per l'europa

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 26/09/2012 - 18:23

Angelo48...Carissimo, grazie per il consiglio, che accolgo volentieri. Ti spiego la mia posizione: leggendo certi commenti sono,ahimè, assalito da angustia intestinale. Non avendo disponibile,al momento, ne Domperidone ne Metoclopramide ne, tantomeno, Sodio Alginato, nel vano tentativo di arginare gli effetti devastanti di detti commenti, ho tentato con una compressina placebo (il commento al "commento"). Devo confessare che l'effetto desiderato non si è palesato ma,almeno, rimane la certezza di non aver subito, a mani basse, il tentativo di venir "imparato" dalla altrui ignoranza....Cordialità, E.A.

gisimagu

Mer, 26/09/2012 - 18:24

è naturale la pena va a seconda della corrente politica.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 26/09/2012 - 18:24

ONORE A SALLUSTI, VERGOGNA A CHI HA PERMESSO LA CONDANNA NON MODIFICANDO UNA LEGGE DI CHIARA ISPIRAZIONE FASCISTA E A CHI LA HA APPLICATA INTEGRALMENTE NONOSTANTE LA REQUISITORIA DEL PG!

angelo

Mer, 26/09/2012 - 18:24

Vigliacchi e fascisti.

filodiscozia

Mer, 26/09/2012 - 18:25

La legge è legge. La si può ritenere ingiusta, ma finché è in vigore si rispetta. Ad esempio il limite di velocità in autostrada è 130 km/h; è ridicolo, ma finché è così si rispetta. Inoltre nel caso di specie non sono nemmeno così tanto sicuro che si tratti di una legge ingiusta.

angelo

Mer, 26/09/2012 - 18:26

Semplicemente vigliacchi.

elio2

Mer, 26/09/2012 - 18:26

Quando si ha a che fare con una magistratura super politicizzata che invece di applicare le leggi dello stato, applica quelle del partito, cosa mai si può sperare. Il comunismo è un cancro mortale per qualunque società, lo è sempre stato e sempre lo sarà, finché non verrà debellato, come fu a suo tempo con la poliomielite, ma non sarà facile perché tanti ancora non posseggono un cervello, magari molto piccolo, capace di intendere e volere, ma una massa informe, usata solamente per portare in giro le idee di altri.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 26/09/2012 - 18:26

Sara contento il giudice .Di brutto cé che la liberta di parlare in italia e finita nel secchio.Oramai non rimane che andare a Strassburgo e reclamare la famigerata liberta che ci hanno sempre rimproverato di non avere.Non serve neanche un po di bianchetto,si prevedono tempi duri , ma solo per una certa parte politica.Esprimo la mia solidarieta a Sallusti.

Ritratto di Angela Ferrario

Angela Ferrario

Mer, 26/09/2012 - 18:27

Questo scandalo tutto italiano deve essere noto in tutto il mondo. Che tutto il mondo sappia che in Italia il diritto è arbitrio del più forte, che la giustizia é di parte, che la libera espressione del proprio pensiero non solo non esiste, ma viene fatta pagare con il carcere. Che tutto il mondo condanni questa infamia e si mobiliti. Quello che é successo a Sallusti é indegno di un paese europeo che si vuole dire democratico. Sarebbe auspicabile una sanzione a chi ha condannato il direttore del Giornale da parte dell'Unione Europea. Questa storia non può finire così. Che il caso Sallusti divenga il nuovo caso Dréyfus!

grath2005

Mer, 26/09/2012 - 18:28

Sallusti è fortunato perché con l'interessamento di Napolitano rischiava 14 anni. Vediamo ora se dalle solite chiacchiere si arriva a qualche fatto. Mi aspetterei che qualche altro gli facesse compagnia magari qualcuno di Repubblica che di fango ne hanno buttato un pò in giro.

ciro.cipollaro

Mer, 26/09/2012 - 18:29

Bisogna scendere in piazza per Sallusti. Chi tocca i magistrati va in galera. Fiorito & company rubano e vanno in televisione. VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

vicobarone

Mer, 26/09/2012 - 18:31

Solidarietà Liberale al direttore. Un dolore che non passerà facilmente e che non sarà semplice cancellare.

maan

Mer, 26/09/2012 - 18:31

Torno a ripetere e so che non me lo passerete, che questo è un Paese di me**a dominato da farabutti ed in ciò rientrano anche i farabutti intellettuali. Caro Direttore con inestinguibile stima un solo suggerimento : se vuol esprimere le proprie idee " liberamente" in Italia, scriva per la sinistra e sputi in faccia a tutti gli altri, li offenda, li umilii, li infami e diffami, getti loro tutto il fango possibile: godrà della più ampia libertà e potrà contare su sponde sicure. W L'ItaGLia !!

Bozzola Paola

Mer, 26/09/2012 - 18:31

Spero vivamente che, alla prima riga scritta sul Fatto Manifesto Repubblica Corriere Unità e tutti i giornali di sx,dove ci siano frasi irriverenti, volgari, diffamatorie su Berlusconi e la dx PARTANO QUERELE E VADANO TUTTI DAVANTI AI GIUDICI E SCATTINO LE MANETTE. Se questo non dovesse succedere, bisogna scendere in piazza perchè a questo punto è ben chiaro sotto che dittatura siamo finiti. MI AUGURO DI NON ESSERE CENSURATA, perchè altrimenti cosa vuol dire? che non c'è libertà di pensiero, anche se molti commentatori, qui su questo web, hanno più volte augurato la morte e cose orribili (ed erano chiaramente di sx) Grazie

enzo1944

Mer, 26/09/2012 - 18:31

............e poi mi vengono a dire che i parrucconi vestiti da carnevale non sono servisciocchi del torinese vietti e del napoletano del Colle!!.....l'importante è sputtanare la parte politica contraria!.......Egregio Presidente Napolitano,sappia che ora scenderemo al 164mo posto nel mondo grazie alla sua regia nella gestione della Magistratura!...UNA VERGOGNA TOTALE PER L'ITALIA, AI SUOI ORDINI,PURTROPPO,DA 7 ANNI! SI VERGOGNI E SI RITIRI!!

isabella49

Mer, 26/09/2012 - 18:31

Non ho quasi mai condiviso le opinioni del dott. Sallusti soprattutto in questo caso particolare, tuttavia ritengo che condannandolo per le idee che ha manifestato si sia commesso un gravissimo attentato alla ns. Costituzione. In queste circostanze si sa dove si comincia ma non dove si va a finire. In un periodo oscuro come questo ognuno deve essere messo in grado di manifestare liberamente il proprio pensiero senza timore di ritorsioni.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 26/09/2012 - 18:32

Dott. Sallusti, SOLIDARIETA' ed ONORE a Lei!!! Prego Dio perchè questo orrore finisca...Mi auguro che un DL possa scongiurare la vergogna del carcere ad una persona onesta, con la schiena diritta. Signori sinistri, che ammorbate della vostra presenza questo spazio, INGIUSTIZIA E' FATTA. Ora felici, immutabili iene, andate a brindare alla faccia della Giustizia italiana e di tutti gli italiani per bene (che non siete certo voi...).E.A.

ABU NAWAS

Mer, 26/09/2012 - 18:34

A QUANDO LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA?? Sarà sempre troppo tardi : sino a quando i PM non dipenderanno dal Ministero della Giustizia, e non verrà applicata la responsabilità civile dei Giudici, non ci sarà giustizia in Italia. E ora Napolitano dovrebbe fare un gesto : concedere immediatamente la grazia a Sallusti. L'Italia aspetta!!

maan

Mer, 26/09/2012 - 18:34

Per il lettore "Sconcertato 100 " : per cortesia quando avrà notizie di giudici che hanno pagato o pagheranno per le loro malefatte ( spessissimo premeditate ) ci faccia sapere.

21v3

Mer, 26/09/2012 - 18:34

Diffamazione è reato o per i Berlusconiani la legge non conta? E poi vi chiamate di destra! Chi sbaglia paga!

peroperi

Mer, 26/09/2012 - 18:35

Ma era gia' stato condannato in precedenza ed ha perso il beneficio della condizionale?

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 26/09/2012 - 18:35

La libera espressione vale solo per certi giornali, ma questa è forse DITTATURA?

minimo

Mer, 26/09/2012 - 18:36

Walter 78: se si esprime una opiniuone, anche se tale opinione si contrappone al mio "avversaripo" deve rimanere opinione, libertà di opinione. Veda, la libertà di opinione la sancisce(detta) la costituzione e deve essere difesa anche quando il conteniuto possa "scalfire" la dignità(sic) di un "dignitario". Vergogna chi non capisce che la libertà di opinione deve essere libera. E poi sentirlo dire in un forum, dove le opinioni offendono con basso profilo è veramente sconcertante. Saluti.

Edomus

Mer, 26/09/2012 - 18:37

Due semplici domande. 1)Perchè di fronte ad un caso come questo tanti fanno riferimento alla dittatura fascista e basta? Il sistema sovietico e i totalitarismi d'ispirazione comunista non sono sempre stati altrettanto duri nel reprimere la libertà di stampa? 2)Come mai il primo direttore a rischiare concretamente la galera con tanto di sentenza definitiva è, guardacaso, di centrodestra? Forse però, al di là di un escamotage parlamentare o quirinalizio che potrebbe impedire la detenzione di Sallusti, il bubbone è davvero scoppiato e nessuno potrà più fare finta di niente. Nemmeno l'addormentatissima Europa.

winston1968

Mer, 26/09/2012 - 18:37

vergogna berlusconi, in 20 anni ci hai preso per il culo cdovevi riformare la magistartura ed hanno rifoemato te.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mer, 26/09/2012 - 18:38

Ma Sallusti cosa vuole: NON ha venduto droga, NON ha ucciso non so quante persone sotto l'effetto della droga e dell'alcool, NON ha rubato, NON ha fatto niente e si lamenta ancora? IN BOCCA AL LUPO DIRETTORE, l'aspettiamo. Per quello che serve, sono con lei!

Kettibi

Mer, 26/09/2012 - 18:38

Gentile Direttore, ha tutta la mia sollidarietà. Sono molto indignata della Giustizia Italiana che è così poco logica, razionale, obiettiva. In circolazione ci sono fior fiore di assassini che non si faranno mai un giorno di carcere. Ketti

Cobra71

Mer, 26/09/2012 - 18:38

Se fosse stato un rumeno con sulle spalle l'ennesimo reato reiterato per furto, rapina e lesioni, era già fuori!

Nyuszi

Mer, 26/09/2012 - 18:38

Piu in basso di cosi la sinistra non puo andare. Vergogna! Vergogna! Vergogna! Ma siamo sicuri che non siamo tutti condinnabili senza motivo se non siamo di sinistra? Fin dove arriverà la follia della magistratura cosi detta "democratica"? Napolitano è sulla Luna per caso?

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mer, 26/09/2012 - 18:40

neuealt, e dove lo ha letto, di grazia!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 26/09/2012 - 18:40

questo paese è destinato alla deriva più buia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 26/09/2012 - 18:41

Seguendo la stessa logica si dovrebbe semplicemente bandire Repubblica.

a.zoin

Mer, 26/09/2012 - 18:42

Pura DITTATURA della Magistratura. Odio, nella MAGISTRATURA e nella POLITICA, sono l`inizio di una instabilità di una NAZIONE. Chi sceglie questi lavori deve essere IMPARSIALE.

giuliano60

Mer, 26/09/2012 - 18:42

Dottor Sallusti lei è un grande e non si tratta di stabilire se è tale perchè di destra o di sinistra, ma solo perchè nei suoi ultimi artt. dimostra quanto mai saggezza, nessun livore particolare e tanto buonsenso. Mi auguro di vero cuore che non varchi mai la soglia del carcere, anche perchè quando coloro che interpretano le nostre passioni, la nostra rabbia, le nostre difficoltà scrivendo e assumendosi le responsabilità di quello che dicono, vanno fuori dalla scena, restiamo più soli e sempre più esposti alle ingiustizie, come quella comminata a lei. Auguri dottor Sallusti, con la sua condanna si è dimostrato che la Legge non è amministrata in nome del popolo italiano, perchè se così fosse, nessun italiano avrebbe mai permesso una barbarie del genere. Giuliano

Ritratto di Ninaninafvg

Ninaninafvg

Mer, 26/09/2012 - 18:42

Sono veramente amareggiata e anche incavolata. E' una vergogna, è uno schifo.

winston1968

Mer, 26/09/2012 - 18:42

spero che ora si capisca il reale problema della magistratura in italia.

a_zotti52@virgi...

Mer, 26/09/2012 - 18:43

a tutti gli ipocriti italiani ed agli ignoranti : la diffamazione a mezzo stampa e´un reato; in altre parole non e´concesso anche ai giornalisti di offendere palesamente chichessia tutto qui chi non lo capisce e´un´ipocrita e in cattiva fede.il diritto di opinione e´consevato Basta con i finti martiri° Punto.

RMagistrelli

Mer, 26/09/2012 - 18:44

Mi unisco al coro VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA! però perchè l'autore dell'articolo non si autodenuncia?? RMagistrelli

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 26/09/2012 - 18:44

TOTALE SOLIDARIETÀ...al Dottor Sallusti, per questa ennesima VERGOGNA...tutta Italiana!d'altronde i magistrati,AINOI! non hanno fatto altro che applicare, una legge obsoleta di epoca fascista, ancora in vigore, che tutti si son ben guardati da abolire, compreso il governo di centrodestra, per poi stracciarsi le vesti quando il DANNO è...FATTO!! ma dov'è l'associazione dei giornalisi!!! VERGOGNA, VERGOGNAAAAA!!

Toscanaccio

Mer, 26/09/2012 - 18:44

E' il buio oscurantista. Vorrei anche dire qualcosa su questo magistrato querelante, ma non vorrei fare la fine del Nostro Direttore. Vergogna, in Italia vige il terrorismo. Fiscale , di espressione. Non abbandioniamo il Direttore! Politicanti, andatevi a nascondere. Cosa commntate a fare sconvolti questa notizia? Se non passaste il tempo a gozzovigliare, magari potreste anche fare delle leggi utili al cittadino. SCHIFO!!!

vacabundo

Mer, 26/09/2012 - 18:44

Sig.Sallusti,lei non sarà solo, sarò sempre con me.Idealmente voglio stare con lei, faremmo 14 mesi di discorsi di interrogazioni,anche se mai arriveremmo a scoprire il volto dei giudici;però una cosa è certa,abbiamo capito che la legge è uguale per tutti secondo il giudice.

roxixxima

Mer, 26/09/2012 - 18:45

Forza direttore !

onurb

Mer, 26/09/2012 - 18:45

Non ci sono parole per esprimere il disprezzo verso questo obbrobrio.

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 18:46

i nerovestiti tutelano solo se stessi!

WSINGSING

Mer, 26/09/2012 - 18:48

Per il Direttore: non prendere la stessa iniziativa di Guareschi!!! Sarebbe un insulto alla legalità!

voiturderi

Mer, 26/09/2012 - 18:48

per la miseria finalmente la giustizia comincia a colpire le varie caste giornalisti, politici, salotti buoni(?) etc

michele lascaro

Mer, 26/09/2012 - 18:48

Dott Sallusti, ha tutta la nostra stima e l'augurio che possa presto risolvere questo penoso problema, vergognoso per un paese civile. Come Guareschi prenda con filosofia il nuovo stato e, come Guareschi, mandi le sue lettere e le faccia pubblicare sul Giornale. Lei ci guadagnerà in dignità, non così chi avrebbe preferito essere legato al vile denaro.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mer, 26/09/2012 - 18:48

Questa le supera tutte. Che Dio maledica la cricca dei giudici comunisti e le loro intenzioni golpiste. Amen.

21v3

Mer, 26/09/2012 - 18:48

PS: i messaggi più recenti vanno in alto, i più vecchi in fondo.

vacabundo

Mer, 26/09/2012 - 18:49

Sig.Sallusti, ormai è abbastanza chiaro che lei stà sulle palle a molti specialmente se sono magistrati.Quà per non vendere l'anima di nessuno, il presidente Napolitano lo dovrebbe nominare senatore a vita non tanto per salvarlo dal carcere ma quanto per onorarlo di quanto ha fatto come giornalista.

lori24

Mer, 26/09/2012 - 18:49

Caro direttore,sono con lei.Le rinnovo la mia stima e la aspetto ancora alla direzione del suo giornale quando questa VERGOGNA sara conclusa. con stima Lorenzo

martello carlo

Mer, 26/09/2012 - 18:49

Non posso dire di essere rimasto senza parole: Ingroia evidentemente ha molti accoliti e soci nella magistratura e QUESTA E' UNA CONDANNA POLITICA ED INTIMIDATORIA. Sallusti è direttore di un giornale di centrodestra, proprietà del leader del centrodestra e quindi, da indeciso ho scelto per chi votare: certe collusioni richiamano alla memoria regimi che è meglio evitare di riesumare a qualsiasi costo. Non mi resta che gridare "SALLUSTI FOR PRESIDENT".

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 26/09/2012 - 18:50

i frutti del '68.

ABU NAWAS

Mer, 26/09/2012 - 18:51

HA PROPRIO RAGIONE IL PRES. GOLFARI!!!!!! Una sentenza liberticida che segna una delle pagine più buie della magistratura italiana

dreamland

Mer, 26/09/2012 - 18:52

La cosa sconcertante non è' la condanna in se ,sancita da una legge, ma il fatto che quando su tutti i giornali appaiono intercettazioni a volta ancora coperte da segreto istruttorio, a nessuno succede niente, quando invece si potrebbero condannare i Pm utilizzando lo stesso metodo che si usa con i direttori dei giornali. Anche i Pm hanno il dovere di controllare quello che esce dai loro uffici così come i direttori hanno il dovere di controllare ciò che scrivono i loro giornalisti. Altro che cambiare la legge sulle intercettazioni,utilissime in molti reati. Basterebbe la condanna a 14 mesi di un Pm e non leggeremmo più niente sui giornali. La giustizia dovrebbe valere per tutti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 26/09/2012 - 18:53

il giornale di De Benedetti con questa logica dovrebbe semplicemente esser chiuso e i suoi schiavetti tutti messi in galera....

Ritratto di ennio.santoro

ennio.santoro

Mer, 26/09/2012 - 18:53

Tenga duro Sallusti !!!!!!!!!!!! anche i marò sono in galera e Lei come loro è e rimane un baluardo della libertà !!! un abbraccio

wydma

Mer, 26/09/2012 - 18:54

Tante notizie, segnali che fanno pensare che e' ora di tirare giu' chi ci governa, magistrati compresi.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mer, 26/09/2012 - 18:56

Che commenti stupidi. Che poteva dire la cassazione con la legge ancora in vigore? Contraddiceva la legge? Se ne inventava una tutta sua calzante per Sallusti? Si inputa ai magistrati la parzialità poi quando applicano la legge ci si incavola perchè non è gradito il risultato. Eliminate la legge e avete risolto il problema.

Giacomo45

Mer, 26/09/2012 - 18:56

Io pubblicherei la foto di tutti i partecipanti a questa giustizia? rancorosa.

Ritratto di Bruno Benazzo

Bruno Benazzo

Mer, 26/09/2012 - 18:56

Così tutto si è compiuto. Applicando le leggi fasciste i giudici della repubblica "antifascista" per antonomasia mandano in carcere un giornalista, che non ha mai lesinato critiche nei loro confronti. Ovviamente la parte lesa era un magistrato loro collega. Non dobbiamo stupirci più di nulla in questa povera Italia. Condivido, parola per parola, il fondo di Feltri dell'altro giorno. Solidarietà al direttore Sallusti e ammirazione per il suo coraggio!

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 18:56

@nonnoaldo,giacchè è colpevole di lesa maestà verso un giudice, stanotte dormirà già al fresco!

baio57

Mer, 26/09/2012 - 18:56

Sallusti comunque un record l'hai ottenuto : a distanza di quasi settant'anni , dopo Guareschi ( per chi non lo sapesse FERVENTE ANTIKOMUNISTA ) sei l'unico giornalista che sconterà il carcere per diffamazione.

onofri

Mer, 26/09/2012 - 18:57

stasera festeggio. oggi è una bella giornata per la democrazia per la libertà di stampa

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mer, 26/09/2012 - 18:57

Ma magari questa legge venisse applicata a tutti i giornali e tutti i giornalisti, soprattutto quelli di sinistra: MAGARI!! Avremmo sicuramente una informazione meno cafona e superba.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 26/09/2012 - 18:59

Disgustoso

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 26/09/2012 - 18:59

Nooooooo! Questo è puro regime comunista, dove la libertà non esiste più.

vince50_19

Mer, 26/09/2012 - 19:00

Ha tutta la mia più sincera solidarietà, DIRETTORE!

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mer, 26/09/2012 - 19:01

Una gloriosa giornata per i numerosi luigipisi che scrivono minchiate su queste pagine. Chissà che orge di autoerotismo stanotte! Ora vediamo se la democratica Europa, quella che spaccava i maroni un giorno si e l'altro pure quando c'era il Silvietto, oserà dire qualcosa a riguardo. SOLIDARIETA' INCONDIZIONATA, DIRETTORE. SONO CON LEI!!!!!!!

Anna62

Mer, 26/09/2012 - 19:01

STIMA PER UN UOMO PROFESSIONISTA CORAGGIOSO. Gentile direttore,complimenti per il rigore che sta dimostrando,la dignita' e' una sola, la libertà' nell'esprimere le opinioni e' sacra,

Ritratto di giubra63

giubra63

Mer, 26/09/2012 - 19:02

Egregio Direttore Sallusti , tutta la mia solidarietà . purtroppo non ha scritto contro Berlusconi, se no i giudici Le avrebbero dato la medaglia ( mi ricordo quanto incitavano ad ucciderlo e/o abbatterlo con golpe). Assurdo che in un paese occidentale la casta dei giudici sia sempre tutelata e non ci sia possibilità di critica o di esprimere un paradosso come scritto nell'articolo incriminato.Dispiace anche perche' non aveva scritto Lei il pezzo.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mer, 26/09/2012 - 19:04

neuealt. Ha scritto una caxxata, se ne è almeno accorto? Classica vittima della propaganda trinariciuta. Legga anche gli articoli, non solo i titoloni acchiappafarlocchi di repubblica, fatto, corriere eccetera. A volte gli scappa persino di dover ammettere la verità.

killkoms

Mer, 26/09/2012 - 19:04

@widma,quelli hannopiù colpe dei politici!

Ritratto di Zago

Zago

Mer, 26/09/2012 - 19:05

Questi, purtroppo, sono i limiti della giustizia italiana. Questa sentenza che ha dell'incredibile farà sobbalzare i giudici di mezzo mondo e indignarwe tanti cittadini, non tutti a dire il vero come ho avuto il modo di leggere i vari commenti su altri quotidiani. Questa è una pura senteza politica che farà riflettere anche i più accaniti oppositori del direttore Sallusti che articolo a parte e poi nemmeno scritto di suo pugno, dice sempre pane ala pane e vino al vino. Certo che se si trattava di un direttore di un quotidiano di sinistra, non ci sarebbe stata una simile sentenza. Coraggio Sallusti, siamo con te. Zago

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 26/09/2012 - 19:07

Meglio che non scriva quel che penso dei magistrati italiani, perchè rischierei di andare a far compagnia a Sallusti. Tutti uniti e attentissimi, quando si tratta di politici e giornalisti di Destra, ma stranamente assenti sui misfatti dei sinistri. Ma non aveva promesso di intervenire il nostro (poco) amato compagno presidente, che per inciso è anche presidente del csm? Questo serva di monito a chi ancora crede nella indipendenza e nella terzietà del comunista del colle!

steffff

Mer, 26/09/2012 - 19:08

Questo caso fa il paio con quello del libro "Falce e carrello". In Italia la liberta' di espressione esiste, pero' opera a senso unico. Quando la critica va contro una certa parte entra in gioco Torquemada e si mettono libri all'indice o si incarcera per reati di pensiero o di espressione. La stessa critica se rivolta in senso opposto viene giudicata satira e fine umorismo e accolta con un bonario sorriso. Tutti gli italiani sono uguali di fronte alla legge, pero' alcuni sono piu' uguali di altri.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 26/09/2012 - 19:17

angelo Mi fa piacere che ti sei corretto

DARKBARON

Mer, 26/09/2012 - 19:18

UNA VERA >>MOSTRUOSITA'

Angelo48

Mer, 26/09/2012 - 19:41

AGLI INDEFESSI E STRENUI DIFENSORI DI CERTI MAGISTRATI. Ecco cosa scrive Nicola Gratteri procuratore aggiunto presso la DDA antimafia di Reggio Calabria, nel suo fortunato libro dedicato ai "mali" della Giustizia italiana ed intitolato "LA GIUSTIZIA E'UNA COSA SERIA". Ve ne riporto alcuni passaggi significativi. "...Politici e magistrati dovrebbero riflettere sullo stato della Giustizia non scontrarsi; rischiano ENTRAMBI la delegittimazione.." "...La legge, spesso sembra non esser uguale per tutti e nel paese prevale l'opinione che essa per alcuni sia più punitiva che per altri.." Suonano le orecchie a qualcuno dei n/s akkulturati lettori? Ed ancora: "..Anche noi magistrati dobbiamo esser in grado di fare autocritica. Le convinzioni IDEOLOGICHE non sempre hanno consentito una gestione coerente e CORRETTA delle carriere. In certi casi, le APPARTENENZE hanno prevalso sui meriti portando nocumento in sede di giudizio..." Suonano le orecchie a qualcuno dei n/s akkulturati lettori? Infine: "..l'INDIPENDENZA del giudice non e' solo nella propria coscienza, nella libertà morale,nella fedeltà ai principi,nella sua capacità di sacrificio, nella sua conoscenza tecnico/giuridica, nella LINEARITA' delle sue decisioni, ma e' anche nella sua moralità e nella TRASPARENZA DELLA SUA CONDOTTA ANCHE E SOPRATTUTTO FUORI DALLE MURA DEL SUO UFFICIO.." A chi si riferisce il valente magistrato che da oltre 6 lustri vive barricato fra 4 mura perche' minacciato? Non riuscite ad immaginare una figura togata in questo suo sfogo? Altro che i commenti di certi pseudo akkulturati che sproloquiano su questo forum. Il Presidente del CSM di fronte a questa scandalosa sentenza, non ha nulla da dire? Anche le verità che questo magistrato descrive sono il frutto dell'onnipotenza berlusconiana? VERGOGNA!!!

Roberto Casnati

Mer, 26/09/2012 - 20:03

Nei tribunali italiani c'è scritto che "la giustizia è uguale per tutti". Mai frase fu più menzognera. A parte il fatto che la giustizia per qualcuno "è più uguale", bisognerebbe scrivere: "chi tocca i magistrati muore!"

RMagistrelli

Mer, 26/09/2012 - 20:04

Bravo Direttore, ho appena sentito quanto hai detto su Napolitano ed il suo settenato! Sottoscrivo in toto!! In bocca al lupo!!! RMagistrelli

Cosean

Mer, 26/09/2012 - 20:09

Se io do dell'Idiota a qualcuno, è sicuramente la mia opinione! Ma che cos'é la diffamazione se dite che vi è la libertà di opinione? Credo che dovrete prendere una posizione!

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 26/09/2012 - 23:14

a_zotti52@virgi......Non ho capito da che parte si schiera lei: ipocrita od ignorante??? Ipocrita perchè scrive cose che non pensa, ignorante perchè, non sapendo di cosa parla, esprime giudizi e commenti...In estrema sintesi: la solita zecca..una della tante che ammorbano l'aria della nostra Patria...E.A.

killkoms

Gio, 27/09/2012 - 11:41

@scorpion 12,i signori nerovestiti la legge sull'immigrazione la contestano e la disapplicano spesso e volentieri!