La mossa di Maroni: "Case ad affitto zero per i più bisognosi"

Il governatore mette a disposizione 500mila euro per saldare i debiti dei Comuni lombardi con le imprese

Dopo aver varato il pacchetto per aiutare le imprese lombarde a rialzare la testa, il neo governatore della Regione Lombardia Roberto Maroni propone altre misure tese ad andare incontro ai cittadini in difficoltà e a dare ossigeno agli imprenditori vessati dalla pressione fiscale e dalla recessione economica. Due misure concrete che mettono a disposizione un fondo da 500mila euro per saldare i debiti contratti dalla pubblica amministrazione con le imprese locali e per garantire un "affitto zero" per i più bisognosi.

"Abbiamo messo a disposizione 500mila euro per venire incontro alle difficoltà delle piccole imprese", ha spiegato oggi il presidente della Regione Lombardia parlando a Radio Padania Libera dei debiti che i Comuni lombardi hanno nei confronti delle piccole imprese. "Ci sostituiamo ai Comuni per alleviare lo stato di crisi delle imprese - ha spiegato il governatore leghista - lo abbiamo deciso e lo abbiamo fatto seguendo la nostra idea di rivoluzione della concretezza". L'intervento s'inquadra in un piano molto più ampio, presentato nei giorni scorsi. D’intesa con Finlombarda, Maroni ha deciso di definire un pacchetto a favore delle imprese locali del valore complessivo di oltre 1,1 miliardi di euro. "Il pacchetto prevede 500 milioni per lo sblocco dei crediti che le pmi vantano nei confronti degli enti locali - si legge nel comunicato diffuso giovedì - 300 milioni per la cartolarizzazione dei crediti della Regione, 300 da una nuova linea Bei per investimenti alle pmi e 50 per la ricapitalizzazione delle pmi che investono in innovazione".

Oltre alle misure per le imprese, Maroni sta lavorando anche a un pacchetto per venire incontro alle famiglie più bisognose. Un piano che, a fronto della stangata sulle abitazioni voluta dal premier Mario Monti, parte proprio da un'emergenza che sta colpendo i meno abbienti. "Stiamo pensando di dare case ad affitto zero", ha continuato Maroni spiegando che vi sono casi in cui le case dell’Aler vengono date in affitto a 20 o a 100 euro al mese. "Una cifra che non basta neppure a coprire le spese ma che per chi non ha soldi rappresenta comunque un problema - ha concluso il governatore - stiamo valutando se introdurre per questi casi l’affitto zero".

Commenti

moshe

Sab, 06/04/2013 - 13:00

Maroni, OCCHIO a non confondere i bisognosi con gli extracomunitari, i rom ed i clandestini che vengono in Lombardia per farsi mantenere !!!!! Non fare in KOMUNISTA !!!!!

igiulp

Sab, 06/04/2013 - 13:01

Bravo Maroni. Continua così !

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 06/04/2013 - 13:11

Appena fatta la legge se le pappano tutti gli extracomunitari. Se qualcuno fiata vanno dal giudice che le dara' anche ai clandestini. Bel colpo maroni, complimenti.

Daniele Sanson

Sab, 06/04/2013 - 13:18

Non sono leghista ma non sopporto piú Crozza quando fa satira della piú stupida e banale su Maroni . E' evidente la differenza tra il " FARE " e il prendere per il c...o , il solo sentire quelle misere persone che ridono e applaudono ogni battuta del guitto mi fá pena e rabbia , ridono poveri imbecilli sui mali del paese di cui fanno parte esattamente come nella vecchia monetina da 50 lire dove si raccontava che il lavoratore si martellava sui genitali. danisan

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 06/04/2013 - 13:22

@moshe:concordo!Occhio!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 06/04/2013 - 13:26

Voglio sperare che nelle case ad affitto zero per le famiglie più bisognose non siano comprese quelle che il comunista Pisapia ha in mente di destinare a tutti i clandestini e drogati vari!

blues188

Sab, 06/04/2013 - 13:29

Pare che davvero si renda conto delle difficoltà in cui versiamo in Lombardia. Si sta differenziando da Formigoni, per ora. e ce n'era bisogno.

gigi0000

Sab, 06/04/2013 - 13:41

La Lombardia potrebbe essere un esempio, non solo per l'Italia, ma per tutto il mondo. La linea di Maroni prevede, correttamente, di pensare prima alla sua regione e poi, ma non è detto, al resto d'Italia, d'Europa e del mondo. I lombardi, quelli veri, ma anche quasi tutti gli acquisiti, sono d'accordo di difendere categoricamente le scelte giuste per salvaguardare casa propria. La solidarietà è un dovere a cui i lombardi non si vogliono sottrarre, anzi, ma verso coloro che lo meritano, non a favore degli speculatori. C'è un unico pericolo: che le barbare leggi nazionali ed europee impediscano la priorità verso gli autoctoni. Tali norme devono essere cambiate poiché contrarie alla natura dell'uomo, che deve dapprima pensare alla propria famiglia, indi agli altri.

chiara 2

Sab, 06/04/2013 - 13:49

se ti permetti di dare i nostri soldi ai soliti pezzenti rom e africani...TI FACCIO VEDERE

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 06/04/2013 - 13:51

Si, continua così che per recuperare le paghette ne dovrai fare di strada.

max.cerri.79

Sab, 06/04/2013 - 14:01

E chi saranno i più bisognosi se non i clandestini? Ah ma non si possono più chiamare così. ..come diceva qualcuno su un commento, chiamiamoli INVASORI

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Sab, 06/04/2013 - 14:02

Ma come? Crozza dice che è un pirla! Saranno mica prese per il culo per invidia? Forse brucia ammettere che Maroni ha i maroni?

Holmert

Sab, 06/04/2013 - 14:13

Caro Maroni,vuoi un consiglio? Ecco,compila nei cpmuni della tua regione un elenco dei poveri,come usava una volta,così in base a quell'elenco che i cittadini potranno controllare,si concedono benefici,come case ad affitto zero ,refettorio,ed altre beneficenze dovute aglii ncapienti. Concedere a braccio non rende. E' pura demagogia ad un tanto al chilo. Chi si iscrive all'elenco dei poveri e solo quelli,possono accampare degli aiuti,però sino ad un certo punto.Altrimenti converrebbe fare il povero e nel contempo il fancazzista,come dire il succhione.E si ricordi Maroni ,che un piatto di minestra ha il suo costo.Lo diceva un insospettabile,Mao Tse Tung. Statte accuorte!

guidode.zolt

Sab, 06/04/2013 - 14:23

Bravo Maroni, ti distingui dai quaquaraquà, ma non aspettarti riconoscenza, vedrai quanti detrattori troverai sulla tua strada... già il 40% di 13 commenti lo è, ma tu impugna il tuo patronimico e vai avanti così!

ugsirio

Sab, 06/04/2013 - 15:09

Vedete di controllarli, molte volte sono evasori fiscali

cicero08

Sab, 06/04/2013 - 15:30

Vuole mettersi al passo con Berlusconi che paga l'affitto alle povere ed incomprese olgettine...

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Sab, 06/04/2013 - 15:59

per cicero08 15,30 Sei un ritardato se confondi le olgettine con padri di famiglia in difficoltà. Ai comunisti manca l'imparzialità di apprezzare chi fa del bene.

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 06/04/2013 - 16:17

cicero08 - BERLUSCONI CON I SUOI SOLDI E PADRONE DI FARE QUELLO CHE GLI PARE O DEVE CHIEDERE LA AUTORIZZAZIONE TE ? IO PENSO CHE NON TI SENTI MOLTO BENE , PROBABILMENTE NON FAI LA CACCA DA DIVERSI GIORNI, E ORMAI TI E' ARRIVATA A LIVELLO DELLA TESTA.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 06/04/2013 - 17:12

VA BENE ROBERTO!!! Ma quando prenderai in "mano" la mozione presentata da Massimiliano sui pensionati Lombardi e non, iscritti all'AIRE che sono sottoposti alle addizionali Regionale e Comunale di Roma e del Lazio, che sono le più care d'Italia e che pur pagando di più non hanno più diritto all'accesso al sistema sanitario??? Saludos

Edith Frolla

Sab, 06/04/2013 - 17:31

Quanto alle case popolari l'auspicio è che vengano assegnate con il criterio della cittadinanza oltre che con quello del bisogno, un permesso di soggiorno non deve dar diritto ad una casa popolare: il welfare, o quel poco che ne rimane, prima agli italiani.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 06/04/2013 - 18:35

Grazie Centro Destra questa è Politica vicina agli ultimi; dispiace che la Chiesa non si pronunci mai su queste iniziative.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 06/04/2013 - 20:50

maroni da 500.000 Euro per saldare i debiti dei comuni lombardi? Io come privato ne avevo quasi il doppio di debiti quando avevo costruito la mia casa.....cifra ridicola.

swiller

Sab, 06/04/2013 - 21:56

L'importante è che siano veramente bisognosi, viste le esperienze.

epc

Sab, 06/04/2013 - 21:59

Caro Presidente Maroni, stia però attento che, appena fatta la legge, non salti fuori qualche giudice che dice che le case gratis vanno solo agli extracomunitari clandestini....... con gioia e tripudio di Boldrine, Colmegni e Franceschi.... Comunque al di là di tutto, non sono del tutto d'accordo: pretendere almeno un pagamento simbolico di 20 euro non mi sembra eccessivo.....

gibuizza

Dom, 07/04/2013 - 01:22

Spero che Maroni faccia della trasparenza il suo cavallo di battaglia, non si nasconda in ristoranti segreti e residence nascosti per decidere cosa fare come qualche "innovatore". Inoltre quello che verrà fatto dovrà essere pubblico e chiunque riceva un aiuto da un euro in su (di regalo o carità) venga pubblicato.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 07/04/2013 - 01:57

L'importante però sarebbe dare precedenza ai cittadini italiani e non a clandestini e rom con i milioni in banca. Bisogna evitare che in questa iniziativa si intrometta il buonismo demagogico della sinistra che darebbe precedenza agli stranieri.

Miraflores

Dom, 07/04/2013 - 02:46

Iniziativa perfetta fatta dal Sgr Maroni. a mio modesto parere il miglior ministro degli interni che l'italia abbia proposto. sono sicuro che saprá riportare la regione lombardia al posto che merita.

mila

Dom, 07/04/2013 - 03:20

X Holmert -Sono d'accordo.

Salvatore Nauta

Mar, 09/04/2013 - 03:14

Basterebbe mandare a casa gli extracomunitari, ed ecco risolto il problema dei nostri poveri che sono costretti a gareggiare con loro per un posto di lavoro o per una casa del comune! E senza spendere soldi! Mi spiace per loro, ma se si è coc l'acqua alla gola c'è poco da fare i buonisti!