Gli anarchici ora alzano il tiro: "Salvini muori male"

Il ministro dell'Interno continua a essere oggetto di minacce da parte degli anarchici e della sinistra radicale. E la Lega lancia l'allarme: "Preoccupati per l'escalation di minacce e di attentati"

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ancora oggetto di minacce sui muri delle città italiane. E sempre con la firma degli anarchici. Ieri, su un muro di mattoni a Parma è apparsa l'inquietante scritta "Spara a Salvini e mira bene".

Il leader della Lega ha commentato con: "Sono indignato per questa istigazione alla violenza, ovviamente non mi fanno paura e mi aspetto condanna da tutto il mondo della politica, della cultura e dell’informazione. Vedremo...". E oggi sono apparse parole non troppo diverse sui muri di Modena, con una frase che ha ancora la firma anarchica e che ancora una volta minaccia di morte direttamente il ministro con un "Salvini muori male". Frase cui il ministro ha risposto su Facebook con: "Imbecilli all’opera a Modena, per loro preparo una denuncia e un sorriso! Vado avanti come un treno".

L'odio dei gruppi anarco-insurrezionalisti non conosce limiti nei confronti del leader della Lega, colpevole, a loro dire, di aver iniziato un duro giro di vite nei confronti dei centri dove si raccolgono i radicali di sinistra e dei centri sociali. Luoghi in cui spesso si annida degrado e delinquenza, e che il ministero dell'Interno ha deciso di mappare e iniziare a regolamentare. In questi giorni, il dicastero guidato dal vice premier leghista ha diffuso un report con la mappatura dei centri autogestiti in Italia. Come scritto ieri da Il Giornale: "Ne esistono 165, 87 in posizione di legalità e 78, invece, occupati abusivamente dai collettivi". Nella nota del Viminale si legge: "I movimenti antagonista ed anarchico estrinsecano la loro attività nei Centri Sociali Autogestiti, diversificati fra loro in ragione dei diversi indirizzi politico-ideologici delle varie componenti organizzative accomunate dalla gestione di uno spazio pubblico quale luogo di aggregazione per attività d’area".

Continuano le minacce

Per Salvini, purtroppo, non è certo la prima volta che arrivano le minacce di morte o di violenza, o di qualcuno che invoca le armi. In questi mesi, ma anche prima di diventare ministro, il leader della Lega è stato continuamente preso di mira da gruppi anarchici, di estrema sinistra o dei centri sociali. A dicembre del 2017, il capo politico del Carroccio è stato oggetto di un inquietante fotomontaggio di un gruppo anarchico in cui appariva come un rapito delle Brigate Rosse. A luglio dell'anno scorso, sempre a Parma, è apparsa un'altra inquietante scritta: "Non sparate a salve, sparate a Salvini". In quell'occasione, anche il Partito democratico espresse profonda indignazione verso una scritta estremamente violenta e pericolosa.

A novembre, a Cagliari, sono apparsi dei manifesti con Salvini nel mirino di un cecchino e la frase "Sputare è il primo passo". A novembre sono apparsi striscioni inneggianti a Salvini a Piazzale Loreto. A dicembre sono arrivate poi le minacce contenute in una lettera firmata da tre albanese con teschi disegnati sul foglio. A gennaio è stata la volta di Milano. Su un muro della zona Ticinese è apparso ancora lo stesso pericoloso slogan intimidatorio: "Non sparare a salve, spara a Salvini".

Frasi e minacce continue che gettano un'ombra inquietante sulla sicurezza del ministro. Paolo Grimoldi, deputato della Lega, segretario della Lega Lombarda e vicepresidente della Commissione Esteri della Camera ha lanciato l'allarme: "Sono preoccupato per l'escalation di minacce e di attentati nei confronti della Lega, delle sue sezioni e di Matteo Salvini, cui va tutta la mia vicinanza e il mio sostegno per la vile e inquietante scritta apparsa a Parma. Conosco Matteo, so che andrà sempre avanti senza farsi intimidire, per fare il suo lavoro nell'interesse di tutti gli italiani. Ma sono preoccupato per tutto quanto sta succedendo e mi faccio una domanda: c'è un unica regia dietro queste scritte, dietro i fantocci bruciati nelle piazze, dietro i volantini che riabilitano le BR e la lotta armata, dietro agli attentati alle sedi della Lega in tutto il Nord?".

Commenti

Mauritzss

Sab, 23/02/2019 - 12:50

E questo sarebbe il clima di odio, razzismo, fascismo, fomentato dal governo !!! . . . e da Salvini . . . .

Alessio2012

Sab, 23/02/2019 - 12:56

SALVINI MANDA BACIONI... GLI STESSI ERRORI DI BERLUSCONI... SOTTOVALUTARE IL NEMICO.

rudyger

Sab, 23/02/2019 - 12:57

Migliaia di giudici, un ordine giudiziario, un presidente della repubblica capo della magistratura. ci fosse uno di questi che apre un fascicolo almeno contro ignoti. Così si arriva alle dittature e poi non ci lamentiamo. Ma basta che Salvini dica: A che subito partono denunce ! mi fa schifo questa cosiddetta democrazia-dittatura di questa faziosa sinistra.

Triatec

Sab, 23/02/2019 - 13:00

Per fortuna il fascista è Salvini, gli anarchici sono quelli buoni e bravi

jaguar

Sab, 23/02/2019 - 13:02

Dopo un anno la sinistra non ha ancora digerito il responso delle urne, e probabilmente mai ci riuscirà. Il risultato di questa cattiva digestione sono le continue minacce a Salvini, mai condannate da nessuno dei partitucoli di sinistra. Di solito can che abbaia non morde, ma il numero delle minacce comincia a preoccupare.

moichiodi

Sab, 23/02/2019 - 13:24

Di Cossiga con la K erano pieni i muri.gruppi anarchici ci sono sempre stati. E ci saranno. E' il destino dei ministri degli interni. Diverso è se un consigliere comunale che se la prende con una cantante per aver detto aprite i porti. Cioè ha espresso un'opinione.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 23/02/2019 - 13:26

Ci sarà un magistrato che indagherà su queste minacce ?

greg

Sab, 23/02/2019 - 13:32

Certo che c'è una regia dietro: PD e centri sociali, che significa tutta la galassia della sinistra, anche estrema, inclusi vari settori del 5S(sciagurati)

AmilcareTafazzi

Sab, 23/02/2019 - 13:52

Il Pd con questi supporter verrà aiutato a fare la fine del Leu

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 23/02/2019 - 13:56

Se queste minacce le avessero indirizzate verso esponenti della sinistra, ci sarebbero almeno una decina di solerti procure che avrebbero già aperto un’inchiesta accusando i leader della destra di essere i mandanti morali delle minacce. E sarebbero già sotto processo. Voi invece, poveri ingenui, vi limitate a chiedervi se dietro questa campagna di odio ci sia dietro una regia. Sveglia, gente, sveglia.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Sab, 23/02/2019 - 14:12

Salvini sbatti queste persone in galera sono eversivi di pseudo sinistra

Ritratto di Blent

Blent

Sab, 23/02/2019 - 14:13

fomentatori di odio gratuito sponsorizzati dalla sinistra. gente vigliacca e stupida .

arnaldo40

Sab, 23/02/2019 - 14:28

Ha ragione Davigo quando dice che in Italia in galera non ci si va mai?????

Divoll

Sab, 23/02/2019 - 14:50

Questa gente va arrestata, e' pericolosa non solo per Salvini, ma per tutta la comunita'.

Divoll

Sab, 23/02/2019 - 14:51

Si apra un'indagine contro ignoti, questa gente non puo' continuare indisturbata a incitare al crimine.

Valvo Vittorio

Sab, 23/02/2019 - 15:16

Il senso della Giustizia è soggettivo e per questo motivo che esiste la norma. Occorre anche ricordare che siano stati gli antichi romani, i primi al mondo a inventare il diritto! Parlare di diritto con anarchici è un non senso, perché non riconosciuto! Mi viene un forte dubbio: l'insegnamento di educazione civica, in altre parole della convivenza civile, esiste nelle scuole italiane! Le esternazioni di Davigo sono solo uno sfogo di deformazione professionale o un dato di fatto?

beale

Sab, 23/02/2019 - 15:45

ma si è mai provveduto a schedare 'sti anarchici? una bella retata e....a Favignana così possono pensare ad un nuovo modello di UE.

VittorioMar

Sab, 23/02/2019 - 16:34

..ma queste frasi possono PASSARE PER OPINIONI INOFFENSIVE ???..o per LIBERTA' d'OPINIONE ?..come si "PROTEGGE" UN MEMBRO DI GOVERNO DEMOCRATICAMENTE ELETTO ??..non esiste il "VILIPENDIO"AL GOVERNO E AI SUOI MEMBRI ??..chi si NASCONDE nell'OMBRA come si DEFINISCE ?...PUSILLANIME !!

stefi84

Sab, 23/02/2019 - 19:30

Salvini punta a incrementare ulteriormente il suo vantaggio, la gente (specie quelal non schierata) detesta questi atteggiamenti con scritte minacciose. Per questo si atteggia a "buon padre di famiglia" con fare rassicurante e non si lascia trascinare nel clima di guerriglia. Ma quando avrà la maggioranza che gli serve saprà come rispondere.

Bocca della Verità

Sab, 23/02/2019 - 21:21

Si sbrighino i servizi italiani ad individuare questi vermi per schiacciarli come si meritano. Disinfestare...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 23/02/2019 - 21:27

Da queste scritte si capisce chi ha messo le bombe in piazza Fontana a Milano e in piazza della Loggia a Brescia. Inoltre si capisce anche che in magistratura ci sono dei delinquenti comunisti.