Fratelli d'Italia teme l'isolamento Meloni già bussa a Palazzo Chigi

"Sono a disposizione dell'esecutivo 100 pdl già depositate"

A bocca asciutta. Con una linea ondivaga e con un futuro politico incerto. Come guida una serie di messaggi su Facebook. Come questo: «Fratelli d'Italia mette a disposizione dell'esecutivo le oltre 100 proposte di legge depositate in Parlamento». Giorgia Meloni non vota la fiducia, ma offre al governo le sue idee, questo dopo aver mascherato il sorriso amaro battendo la mano al petto e improvvisandosi salvatrice della patria. In un video, sempre su Facebook, la leader di FdI ha rivendicato che se il governo gialloverde ha visto la luce «è stato anche e soprattutto per merito del suo partito». «Da brava patriota, quando tutti avevano gettato la spugna, ho dichiarato che era meglio un governo politico e che lo avremmo aiutato a nascere. Era un modo - spiega - per dare un elemento di novità al presidente della Repubblica. Ha funzionato».

C'è il rischio di un'autosopravvalutazione, soprattutto alla luce delle giravolte che hanno accompagnato questi 88 giorni di vuoto governativo. Insomma, se la mano della Meloni c'è, di sicuro è invisibile. Quello che si è visto invece è un cambiamento di rotta, con troppi stop and go. All'inizio del mese di maggio, dopo critiche e improperi, la Meloni entra nella prima fase dell'abboccamento di Di Maio covando la speranza di riuscire a prendere all'ultima fermata il treno di quelli che vengono definiti populisti e sovranisti. Il primo round però si rivela una bolla di sapone e così la leader di Fdi fa marcia indietro e torna a tuonare contro il governo dell'inciucio rispolverando i toni da campagna elettorale. Due giorni fa il vento cambia ancora. La Meloni annulla i suoi impegni in Puglia e si precipitata a Montecitorio. E dichiara: «Il Paese è sotto attacco in questo momento. Noi siamo stati critici sul governo Lega-M5S ma adesso siamo pronti a sostenerlo». Le voci di entrare nell'esecutivo si moltiplicano e spunta persino l'idea del ministero della Difesa da assegnarle. Anche qui, altri segnali di corteggiamento. Il deputato dei M5s Carlo Sibilia si spinge avanti: «Se si sta al contratto, la discussione è aperta a tutti e nel governo può stare anche Fratelli d'Italia». Per la Meloni è una sorta di chiamata alle armi. Ma non aveva fatto i conti con la furente base grillina, già restìa ad accettare l'accordo con Salvini. E così alla Meloni non resta altro che la soddisfazione di aver scongiurato un governo tecnico. «Mai chiesto poltrone», giura lei. Che sul veto M5s chiosa: «Va bene. Ma non mi fa ben sperare per il futuro del governo». C'è tempo per fare un po' come la volpe e l'uva insomma. «Io al governo non ci entro proprio, perché non ci rassicura, sono pessimista sulla sua durata e sulla capacità di fare le riforme che servono». Ma la decisione di astenersi sulla fiducia non fa altro che allargare il pantano.

È sempre il capitano a indicare la rotta, si dice. Ma il problema adesso è quale sia la rotta da seguire. Perché il rischio che Salvini monopolizzi la destra e che il consenso della Meloni si eroda anche in vista delle prossime elezioni europee sono molto alti. Adesso, mai come prima, forse è arrivato il momento di trovare una nuova rotta.

Commenti
Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Sab, 02/06/2018 - 09:41

La nuova rotta deve essere acoompagnata da un nuovo Comandante. Cara Meloni in queste ultime settimane hai dimostrato quanto vali dal punto di vista politico, e cioé, molto ma molto poco per essere generosi. E' ora che la vera Destra in Italia batta un colpo. Penso che sia giunto il momento che, cara Meloni, ti faccia da parte invece di dire cavolate un giorno sì e l'altro pure, che a me come persona di Destra mi fa vergognare.

rossini

Sab, 02/06/2018 - 09:46

Tranquilla Giorgia. Un Governo, che al Senato ha una decina di voti di maggioranza per tenerlo in vita, non può durare a lungo. Presto si verificherà l'incidente e torneremo a nuove elezioni. L'importante è tenersi pronti per dare tutta la colpa della caduta ai 5Stelle e per prendersi la maggioranza dei seggi con una maggioranza di centro-destra a guida leghista. Calma e gesso.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Sab, 02/06/2018 - 09:51

La dignitosità della Meloni merita di essere premiata. Non saprei come nell'attuale situazione domino, ma di certo la lealtà che la contraddistingue, unita a una componente di coraggioso interesse verso il nuovo che avanza, potrebbe riservarle interessanti sorprese negli scenari degli imminenti test elettorali.

jaguar

Sab, 02/06/2018 - 10:02

Mi auguro di no, ma Fdi è destinato a scomparire e buona parte del merito è da attribuire a Giorgia Meloni. Ha sbagliato completamente la campagna elettorale, anzi non l'ha proprio fatta. Salvini batte il territorio, si sposta dalla grande città al piccolo comune, va a cercarsi i voti anche nelle frazioni, la Meloni non fa niente di tutto ciò, al massimo e con fatica si reca in qualche grossa città, insomma non si schioda da Roma. Forse l'unica soluzione per rimanere a galla è quella di un appoggio esterno al governo, se si accodasse a Berlusconi sarebbe la fine per Fdi.

INGVDI

Sab, 02/06/2018 - 10:10

Senza dignità.

Xplr

Sab, 02/06/2018 - 10:12

Se questa Avesse preso i voti di lega, avrebbe fatto la stessa cosa di Salvini, solo perché non ha niente in mano in termini di voti ha fatto la fedele inizialmente per poi vendersi al primo sentore di poltrone libere. I piccoli partiti sono da eliminare producono solo tradimenti e giravolte politiche. Dobbiamo avere solo 2 o 3 partiti al massimo, pena la nostra democrazia

Gianni11

Sab, 02/06/2018 - 10:45

La Meloni ha fatto benissimo e, a differenza di altri, e' stata coerente con una linea patriottica. Il supporto di FdI al momento giusto e' stato tutt'altro che "invisibile", specialmente per mattarella. Farebbe bene il nuovo governo ad inserire FdI nella loro squadra alla prima occasione.

elpaso21

Sab, 02/06/2018 - 11:00

Basta leggere la copertina dello Spiegel di oggi per capire qual'è la parte giusta.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 02/06/2018 - 11:08

Giorgia rimani nel tuo alveo, non cercare di attuare "escursioni pericolose". Aspetta sulla riva del fiume "Senato" e vedrai che molti barcaroli ti verranno a cercare. Se poi il governo cadrà e si tornerà al voto sono sicuro che ne vedremo ancor più delle belle.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 02/06/2018 - 11:10

Che titoli masochistici! E tutto perché il Berluska non lo considera più da nessuno. Muoia Sansone e tutti i filistei, insomma. Bravi!

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 02/06/2018 - 11:21

--sto articolo--scritto dal giornale lo avrei potuto tranquillamente scrivere io---la meloni ha fatto errori madornali in sequenza spaventosa che dimostrano la sua pochezza e mediocrità--se solo avesse ascoltato crosetto --oggi i fratelli non solo farebbero parte attiva del governo --ma avrebbero in mano il ministero pesante della difesa--le ultime ore che hanno visto la meloni tutta impegnata a che un governo giallo verde partisse--a danno di quello di cottarelli--non sono frutto di una sopraffina visione politica--ma il terrore che la meloni ha avuto di una nuova tornata elettorale--visto che i sondaggi attuali vedono i fratelli d'italia pericolosamente vicini alla forbice dello sbarramento--ed il partito di certo non salirà nel suo share facendo opposizione--avete attaccato al muro fini per l'affaire montecarlo--ma ci vogliono 100 meloni per arrivare all'acume politico di fini che ha portato gli ex missini a quote del 17 per cento come nessuno mai nella storia--

forzanoi

Sab, 02/06/2018 - 11:36

Giorgia, fino ad ora sei stata brava tranne sullo stato d'accusa al Presidente nella speranza che Salvini ti desse qualcosa. Ricorda che tu , per loro sei un optional. Fai valere i tuoi voti al senato, non astenerti ma vota contro di loro tranne per ciò che reputi giusto ( ma nel loro programma ci sono solo un cumulo sciocchezze).Vedrai che sarai corteggiata e avrai un grosso peso con i tuoi 16 voti. Perchè questi senza te e Silvio hanno vita politica breve.

Anonimo (non verificato)

steacanessa

Sab, 02/06/2018 - 11:38

Giorgia, non fare belinate!

Ritratto di nando49

Anonimo (non verificato)

Ritratto di -Alsikar-

Anonimo (non verificato)

ciruzzu

Sab, 02/06/2018 - 11:53

il problema è dei 5 stelle. Se la Meloni fa parte del governo, i voti dalla Toscana in giu vanno a lei e non ai 5 stelle.La paura dei 5 stelle con i loro veti lo dimostrano benissimo, Solo il veto contro Berlusconi è accettabile, perche forza Italia avrebbe avuto bisogno di un segretario diverso dal Berlusconi, che nel 2013 ci ha tradito ,consegnando la maggioranza alla minoranza

Ritratto di filospinato

filospinato

Sab, 02/06/2018 - 12:01

Lega e FdI saranno il futuro politico dell'Italia. E' solo questione di tempo. La sovranità monetaria è l'unica salvezza economica del paese per schiacciare le avide zecche che si nascondono dietro la bandiera dell'europa.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 02/06/2018 - 12:27

Sbaglierò, ma ho l'impressione che si sia svegliata un po' tardi. Peccato, la facevo più sveglia.

rossini

Sab, 02/06/2018 - 13:06

Per elkid. E certo che quel Giuda, traditore e ingrato di Gianfranco Fini ti piaceva. Sfido io! Ha partecipato con Napolitano, Monti, Sarkozy e la Merkel alla congiura contro Berlusconi. Ma ora beccati la coalizione di centrodestra a trazione leghista, che alle prossime, vicine elezioni, sfonderà il 40% e prenderà la maggioranza assoluta dei seggi! Beccatela e rosica!

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 02/06/2018 - 13:09

A pensare che ritenevo Giorgia una risorsa per il cdx. Che delusione!!!

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Sab, 02/06/2018 - 13:18

Non valgono niente.... volevano la poltrona anche loro. Devono sparire anche loro. E cmq grazie Salvini che hai dato il paese in mano a quattro ragazzini

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 02/06/2018 - 13:52

Salvini l’ha bruciata e adesso la borgatara sovranista rischia di vedere il suo partito scomparire del tutto ...

TonyGiampy

Sab, 02/06/2018 - 14:03

Per avere piu' peso sarebbe il caso di coinvolgere anche la Meloni nella maggioranza di governo.I suoi voti potrebbero essere determinanti!

totorc

Sab, 02/06/2018 - 14:36

Casomai, qualche errore l ha fatto in campagna elettorale dove si doveva concentrare di più sul SUD che certamente è più sovranista e patriottico del NORD. Come spiegare percentuali del 10/12 % della Lega al SUD??? Poi tutte ,o quasi, le iniziative proposte dal centrodestra (sul finire della campagna elettorale e dopo il 4 marzo) sono partite da Fratelli d Italia. Il paradosso è che, da "politico", è certamente molto più capace di Salvini. GIORGIA RIPARTI SUL SUD!!!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 02/06/2018 - 15:10

Per chi sperava e spera che il nuovo esecutivo possa avere qualche problema di numeri al senato, ecco la risposta: la Meloni, per non appiattirsi su FI in declino, per forza di cose dovrà essere accomodante con la maggioranza M5S-Lega in attesa di qualche premio più in là nel tempo. Oppure possono sciogliere il partito per entrare tutti nella Lega. Un unico, grosso partito di destra pura del 30%, non sarebbe male.

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 02/06/2018 - 15:33

Siete tutti d'accordo a dire che FI è finita, che sta finendo che sta per spairre, io sarei più prudente. Risentiamo ci per le europee

VittorioMar

Sab, 02/06/2018 - 16:48

..I VOTI DI FdI SONO MOLTO IMPORTANTI AL SENATO...E POSSONO FARE LA DIFFERENZA E CONDIZIONARE IL GOVERNO ..!!