G7, Conte: "L'Italia lavora per rimuovere le sanzioni ai russi". E Trump twitta: "Farà un gran lavoro"

Il premier: "Con gli Stati Uniti rapporti strategici". E sulla Russia: "Auspico al tavolo del G8 quanto prima". Poi Trump twitta: "Un bravo ragazzo"

Il tweet di Donald Trump arriva quando il G7 in Canada sta ormai volgendo al termine. "Ho appena incontrato il nuovo premier italiano Giuseppe Conte, una gran brava persona, lo accoglierò a Washington a breve - cinguetta il presidente degli Stati Uniti - farà un gran lavoro, gli italiani hanno fatto bene!". Il summit si chiude con il neo premier italiano in prima linea: di primo mattino incassa un invito alla Casa Bianca, nel pomeriggio anticipa il raggiungimeto dell'accordo tra i Grandi sul commercio e in serata posta una foto su Facebook in cui è al centro della scena, con dei fogli in mano e Emmanuel Macron e Angela Merkel indaffarati intorno a lui.

"Dal mio punto di vista ritengo la due giorni in Canada, un bilancio complessivamente positivo per l'Italia". Durante la conferenza stampa al termine dei lavori del G7, Conte fa il punto sulla due giorni in Canada. Lo fa guardando al futuro e ai due Paesi cardine della geopolitica internazionale: gli Stati Uniti e la Russia. Da una parte sottolinea che "il rapporto con Trump è stato subito molto cordiale, c'è stata una grande aperuira nei miei confronti da parte sua. Ha dimostrato attenzione nei riguardi di questa nuova esperienza di governo, si è congratulato ed ha espresso grande entusiasmo per l'attività che ci attende". Il tutto si è tradotto in un invito alla Casa Bianca. "Le relazioni con gli Stati Uniti sono tradizionalmente strategiche per l'Italia - ha aggiunto - mantenere buone relazioni con gli Usa e andare in conflitto con i partner europei è una paura che possiamo accantonare".

Dall'altra parte, invece, c'è il rapporto con il Cremlino. La posizione del governo italiano sulla Russia è volta a non cambiare "atteggiamento un giorno rispetto a quello precedente", ma a lavorare perché il meccanismo delle sanzioni venga rimosso. "Lavorare in quella direzione ci vedrà protagonisti - ha spiegato - perché riteniamo la Russia un Paese che ha un ruolo cruciale in tante crisi internazionali, nell'attuale contesto geopolitico recita un ruolo fondamentale e non possiamo prescindere da un dialogo con la Russia". Conte auspica, infatti, che la Russia possa sedere quanto prima a un tavolo G8. "Che non significa oggi - ha fatto notare - ma quanto prima".

Commenti

malcomix

Dom, 10/06/2018 - 00:30

Decide l'Italia sulle sanzioni? ahah

Ritratto di filospinato

filospinato

Dom, 10/06/2018 - 00:35

Se non ricordo male questo governo sta concretizzando quello che era il progetto politico del proprietario di questo giornale. Fare dell'Italia un ponte tra la Russia e gli Stati Uniti. A proposito dov'è finito? Come sta?

Gianni11

Dom, 10/06/2018 - 00:37

Discorsi superati, anzi superatissimi. La nostra priorita' strategica nazionale e' fermare l'invasione africana. Altrimenti non ci sara' piu' l'Italia. Siamo a rischio di diventare un popolo espropriato della propria Patria come gli inglesi che hanno perso Londra e altre citta', e presto pure i francesi perderanno la Francia. Non abbiamo altre considerazioni strategiche che fermare l'invasione del Nostro Paese prima che sia troppo tardi.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 10/06/2018 - 04:47

Governo M5s-Lega 1 , rosiconi ambidestri 0

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 10/06/2018 - 06:09

altro lakkè..

Rebolledo

Dom, 10/06/2018 - 06:40

La Russia è un enorme mercato per l'Italia... i neoliberali globalisti in Europa stanno perdendo la lotta contro Trump....la Merkel , Donald Tusk e Jean-Claude Juncker dovrebbero andare in pensione..

gianrico45

Dom, 10/06/2018 - 07:14

Meglio non fidarsi del padrone dell'Impero.

Carlo36

Dom, 10/06/2018 - 07:15

La prima e più importante cosa a cui l'Italia deve pensare è tenere buone relazioni con Trump e con Putin, nonché con tutti i paesi che si stanno svegliando dal torpore venefico e suicida e si stanno ribellando alle idiote direttive di Bruxelles dominata da due paesi non idonei (Francia e Germania) ad una vera Europa dei popoli e rispettosa delle nazioni. Siamo in tanti con il cervello funzionante: Austria, Slovacchia Cechia, Ungheria, Polonia, Belgio, Slovenia, Regno Unito, Norvegia, Svizzera e presto se ne aggiungeranno altre. E' giunto il momento di ripudiare questo tipo avariato di Europa corrotta, irresponsabile, immorale e votata al suicidio che è stata ai piedi di mostri guerrafondai come Obama ed i Clintons. Gli Usa sono fortunatamente cambiati. Ora cambiamo l'Europa.

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 10/06/2018 - 07:28

Amvedi, abbiamo un premier bravo ragazzo, lo dice Trump con fare paterno di un ragazzino ebete ma buono, poverino. Ma va a

luigiMis

Dom, 10/06/2018 - 09:24

a really great guy significa molto di più di "bravo ragazzo" manco fosse il suo cagnolino ... good boy!! mentre great job è più vicino a "ottimo lavoro". anche il Giornale rosica?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 10/06/2018 - 14:39

Trump: "Gli italiani hanno fatto bene!"...A fare cosa, ad eleggere Conte?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 10/06/2018 - 14:41

Non so...Conte mi ricorda quello dei Brutos che prendeva sempre sberle da tutti...(Da Salvini, Di Maio, Merkel, Macron, etc).