Quando Giuseppe Conte difendeva il metodo Stamina

I contatti col M5s iniziano nel 2013 quando Conte difendeva la piccola Sofia, che seguiva il protocollo ideato da Vannoni. Fu anche tra i finanziatori della Stamina Foundation

Mentre Giuseppe Conte guarda in lontananza Palazzo Chigi, dentro e fuori dal Movimento 5 Stelle montano i mal di pancia. Il governo gialloverde sarà guidato da un premier non eletto. Proprio come Mario Monti, per intenderci. "L'ho presentato prima delle elezioni nella mia squadra di governo, noi siamo stati votati da 11 milioni di cittadini - si difende Luigi Di Maio - ci ha messo la faccia in campagna elettorale e dove è stato ha lasciato il segno perché ha sempre preteso un rigore etico-morale prima ancora di quello legale". Un rigore che, però, va a farsi benedire se si vanno a vedere le incongruenze riscontrate nel suo curriculum e il sostegno a quella colossale truffa che fu il metodo Stamina.

L'incontro con il Movimento 5 Stelle risale a quattro anni fa. "Mi chiesero se ero disponibile a farmi nominare nell’organo di autogoverno della giustizia amministrativa". A creare il contatto, secondo la ricostruzione del Manifesto, sarebbe stato il braccio destro di Di Maio, Alfonso Bonafede, affascinato dalla battaglia di Conte a favore del metodo Stamina. "Il metodo è efficace - dicevano al tempo i grillii - siamo arrivati a questa conclusione dopo aver ascoltato le istanze dell’Istituto superiore della sanità, della Stamina foundation ma soprattutto dei cittadini". Le indagini dei tribunali e le analisi della comunità scientifica hanno dimostrato che il protocollo a base di staminali, ideato da Davide Vannoni, era una vera e propria truffa. Al tempo, come fa notare Repubblica, Conte, docente di diritto privato all'Università di Firenze dove Bonafede si è laureato, non solo difendeva Sofia, la bimba affetta da leucodistrofia metacromatica messa sotto i riflettori dalle Iene, ma faceva campagna per la "libertà di cura". "Il professore ci aiutò, ci seguì legalmente nel ricorso per proseguire con le cure a Sofia - raccontano all'Agi i genitori della piccola - ma non lo fece perché sostenitore di Stamina, non era il metodo in discussione ma l'aiuto a una bambina malata".

"Non invochiamo genericamente il diritto alla salute o a cure compassionevoli - diceva Conte nel 2013 - ma chiediamo che Sofia completi un protocollo di cure che è stato già concordato, approvato ed eseguito con una prima infusione di cellule staminali". Per il premier in pectore, il metodo orchestrato da Vannoni era "un principio di civiltà giuridica". Tanto che, come si legge sulla Nazione (guarda qui), nel luglio dello stesso anno aveva partecipato alla fondazione della onlus "Voa Voa" insieme ai genitori di Sofia. Fondazione che, come ricorda Next Quotidiano, poi si era messa a raccogliere soldi proprio per la Stamina Foundation Onlus. Per i grillini, dunque, un paladino della libertà. Peccato che il metodo Stamina sia stato bocciato dalla commissione per la sperimentazione, voluta dall'allora ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, e che Vannoni sia stato condannato.

Oggi, sebbene gli stessi genitori di Sofia ora neghino qualsiasi appoggio al protocollo, il sostegno al metodo Sondanna e la condanna di Vannoni pesano politicamente su Conte e sul Movimento 5 Stelle. "Cosa pensa il futuro premier, ad esempio, dei no vax e del decreto sull'obbligatorietà dei vaccini?", chiedono i dem ricordandogli "tutto ciò che fino a ieri è stato confinato nella sua legittima attività privata oggi diventa tema, e interesse, pubblico".

Commenti
Ritratto di combirio

combirio

Mar, 22/05/2018 - 11:15

Se i tarocchi del Conte verranno confermati la Lega chieda al Presidente un ripensamento! E proporre con forza un esponente della Lega. In questo modo non riusciremo a fare nulla nemmeno una legge elettorale. Avremo un sacco di problemi maggiori. C’è sempre lo zampino sinistro, escono dalla porta per rientrare dalla finestra magari fiene fuori che è anche un fan dei Sorossssss.

steacanessa

Mar, 22/05/2018 - 11:21

Bel volpino.

Tobi

Mar, 22/05/2018 - 11:38

Io so solo che la piccola Sofia, ammalata di SMA, migliorò con le infusioni del metodo Stamina, come confermato dai dottori Bach e Villanova, massimi esperti mondiali della SMA. Che poi le istituzioni mediche ufficiali abbiano voluto contestare tutto ciò e privare la piccola Sofia di una cura (controversa quanto volete, ma con benefici significativi), senza però offrirle altro se non il peggioramento delle condizioni e la morte, ognuno può trarre le proprie conclusioni.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 22/05/2018 - 11:42

I ciarlatani che speculano sul dolore e sulle malattie sono la peggior specie di farabutti, ma moralmente riprovevole è anche chi li sostiene e ne propaganda la truffa nascondendosi dietro generiche affermazioni di principio. Curricula gonfiati, attività moralmente censurabili, e siamo solo all'inizio: è il premier perfetto per Salvini e Di Maio.

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 22/05/2018 - 11:52

Per Salvini la scusa è d'oro: come dice Combrio, 11:15, fare un bel liscia a bussa ai 5Stlle che se lo sono tirati dentro, sbatterlo fuori e proporre se stesso per riempire il vuoto.

Tommaso_ve

Mar, 22/05/2018 - 12:01

Manca solo il ministro dell'ambiente che si mette a caccia delle scie chimiche... manca solo quello.

Jon

Mar, 22/05/2018 - 12:03

Caro Indini, ma lei e' cosi' ingenuo che qualcuno possa incrinare il potere delle Lobby farmaceutiche?? Incredibile..lei finge..!! OGNUNO HA IL DIRITTO DI CURARSI COME VUOLE..!! Invece questa Europa di emme , prescrive che non possiamo neppure riparare quacosa di elettrico a casa nostra. Ci va l' esperto autorizzato. I vaccini obbligatori e non solo e' tutto obbligatorio... a CAUSA dei 934 lobbisti ACCREDITATI IN PARLAMENTO CHE DETTANO LE REGOLE! ad un Parlamento che non CONTA NULLA,di un P.d.C che deve essere scelto dal Maggiordomo di Corte.. il P.d.R. !!!!

apostata

Mar, 22/05/2018 - 12:07

Si vorrebbe capire chi è questo superprofessore disposto a mettere da parte le dottrine studiate e insegnate, per entrare al servizio di capi popolo, di un comico e di un’eminenza che da dietro manovra algoritmi, senza metterci nulla di suo, come monti che dovette obbedire alla merkel su incarico del napolitano. L’italia aveva da parte una risorsa di questo calibro e non lo sapeva, la lasciava inutilizzata. Ora lui dovrà eseguire pedissequamente il programma che prevede il blocco della tav, il taglio delle tasse, il salario di cittadinanza e altri miracoli che neanche s. gennaro. Si vorrebbe sapere: se nei consessi internazionali accadranno urgenze che richiederanno decisioni immediate, dovrà giustificarsi dicendo no, non se ne fa niente, questo non era nel mio contratto, debbo chiedere il permesso?

apostata

Mar, 22/05/2018 - 12:09

tristezza!! peggio della fedeli

gattomannaro

Mar, 22/05/2018 - 12:21

@venividi - 11:52 Ho avuto la stessa idea.

nopolcorrect

Mar, 22/05/2018 - 13:41

Certo che i grillini si sono messi nei guai con Conte. Se ha creduto a Vannoni NON può fare il Presidente del Consiglio, punto. Faremmo ridere il mondo.

ammazzalupi

Mar, 22/05/2018 - 15:00

A Salvini è stato servito lo smash della vittoria. Se non ne approfitta o è un fesso o un incapace!

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Mar, 22/05/2018 - 15:21

Così mi fate piacere Conte sempre di più! Se un bimbo è malato terminale e i suo i genitori vogliono continuare a lottare, anche se ci si affidasse ad uno stregone africano, NESSUNO e dico NESSUNO ha diritto di impedirlo... La scienza non poteva far nulla per la povera Sofia (magari ucciderla come in Inghilterra, soluzione finale, come i nazisti). Lo scientismo ed il tecnocraticismo sono ideologie obsolete e pericolose, spazzate via dalla storia.

Crodopio

Mar, 22/05/2018 - 16:59

Salvini , ripensaci .... sei ancora in tempo. E' molto più costruttivo e dignitoso chiedere l'apporto di Vanna Marchi e del mago Do' Nascimento ... anche il divino Otelma va bene, ma ti prego, ti scongiuro lascia perdere questi scappati di casa ...

apostata

Mar, 22/05/2018 - 17:16

L'umanità si affidava agli stregoni di tipo africano, poi nel 1600 Galileo introdusse il metodo scientifico, o metodo sperimentale, grazie al quale tutti avrebbero potuto/dovuto liberarsi dai ciarlatani che speculano sul dolore. Nonostante questa potente evoluzione, fattucchiere, divinatori, maghi, guaritori, religiosi, affabulatori, ecc., sfruttando la credulità popolare fingono, con interessi predatori, di avere poteri soprannaturali, continuano a svolgere le loro abiette speculazioni da “in nome della rosa”. È la stessa capacita di circonvenzione con la quale sono proposti redditi di cittadinanza e sconosciuti presidenti del consiglio.

osservatore13

Mar, 22/05/2018 - 17:52

IN MANCANZA DI ALTRO SI FA SCIACALLAGGIO

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Mar, 22/05/2018 - 18:06

Io sono scandalizzato da alcuni commenti che difendono Stamina! Una TRUFFA IMMONDA per cui il ciarlatano Vannoni, un giornalista totalmente a digiuno di medicina che si era inventato queste cure di sana pianta, è stato condannato! Ma non vi vergognate?

pilandi

Mar, 22/05/2018 - 18:45

forse Conte alle elementari si era anche fatto pipì addosso, ma solo una volta! Vedo che la scorta di fango che avete è infinita, d'altro canto i maiali ci vivono nel fango...

pilandi

Mar, 22/05/2018 - 18:46

@nopolcorrect dopo che lo ha fatto berlusconi lo può fare chiunque, fidati! Le risate le hanno esaurite tutte in quel periodo.

alfredo-pa

Mar, 22/05/2018 - 19:22

Da quello che emerge Conte ha solo difeso la famiglia che voleva avvalersi della cura Stamina. Allora l'avvocato che ha difeso Berlusconi nel processo per frode fiscale sarebbe un sostenitore di questo reato ? Ovviamente no.

giseppe48

Mar, 22/05/2018 - 20:42

Se uno dice o scrive bufale il giornale abbocca Se una è fans di stamina secondo voi è deficiente

goliotok

Mar, 22/05/2018 - 22:27

Condivido totalmente l'intervento di Tobi. Le "ombre" caro Indini, dovrebbero cadere non sul metodo Stamina, ma su chi lo ha boicottato. La morte della piccola Sofia pesa criminalmente sulle loro coscienze. Anche se fosse vero che Conte ha difeso tale metodo lo riterrei un punto di merito a suo favore, rendendomelo, già solo per quello, degno del ruolo a cui è stato chiamato.

roberto zanella

Mar, 22/05/2018 - 23:27

ANCHE BERLUSCONI ERA UN FAN DELLA FxxA....E ALLORA...??? CI SONO FAN DIVERSI E C HISSA' QUANTI CI HANNO CREDUTO...ADESSO STA A VEDERE CHE QUESTI QUI DE IL GIORNALE FANNO I VERGINELLI....IL GIORNALE E' UN FAN DI BERLUSCONI VOLENTE O NOLENTE , E ALLORA ...???

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 23/05/2018 - 08:32

Il grillame è una setta di analfabeti scatenati contro la politica da due del giornalone già simpatizzante di fascismo sessantotto e comunismo. A proposito di politica vennero in TV a parlare di casta. Bastò per scatenare la feccia del web: milioni di DM. Che il futuro PdC sia un cultore di stregonerie sanitarie non sorprende.

wintek3

Mer, 23/05/2018 - 08:40

E secondo voi si può dire che la Bongiorno sarebbe stata collusa con la mafia perchè ha difeso Andreotti? (che peraltro ha vinto la causa)