Se il gaffeur e "non laureato" Di Maio tiene una lezione a Harvard

Luigi Di Maio, dalle gaffe sul Venezuela e i congiuntivi sbagliati alla prestigiosa università statunitense

Dallo scivolone sul "Venezuela di Pinochet" ai congiuntivi sbagliati, Luigi Di Maio non è certo impeccabile.

Più volte il vicepresidente della Camera - nonché indicato da molti come candidato premier ideale per il Movimento Cinque Stelle - è inciampato in gaffe e scivoloni che lo hanno fatto finire al centro di sfottò e polemiche. Persino il presidente del Senato, Pietro Grasso, ne aveva approfittato: "Ha dimostrato di avere grosse lacune, in storia, geografia e diritto: qualche lezione sarebbe utile", aveva detto Grasso quando il grillino lo aveva attaccato per aver criticato il pm di Catania che indaga sui legami tra Ong e scafisti.

Ciononostante, quello considerato "l'intellettuale del gruppo" da Di Battista & Co. e che per sua stessa ammissione non si è ancora laureato - "per non approfittare del suo ruolo", assicura - è volato ad Harvard e al Mit di Boston, per tenere una "lectio magistralis" su Euro ("non siamo contrari"), populismi ("Podemos, Syriza, Front National, AfD, Ukip e gli altri sono già vecchi rispetto a noi"), democrazia diretta e futuro dei Cinque Stelle ("A settembre scegliamo candidato e squadra"). Proprio lui?

Commenti
Ritratto di elkid

elkid

Mer, 03/05/2017 - 18:32

----sicuramente avrà preteso domande concordate da parte degli studenti ed il tempo necessario per chattare con grillo in italia e concordare le risposte----swag patetico

Yossi0

Mer, 03/05/2017 - 21:09

se tiene la conferenza in inglese possiamo stare tranquilli .... se invece la tiene in italiano poveri i traduttori simultanei e poveri studenti

Divoll

Mer, 03/05/2017 - 22:18

Avete dimenticato che abbiamo una non-laureata come ministro dell'istruzione? LOL

Popi46

Gio, 04/05/2017 - 06:47

Voi de "il giornale"dovreste smetterla di fare tempeste in un bicchiere d'acqua ,dato che il testo di un intervento ad una conferenza può essere scritto da persona competente ed imparato a memoria dall'oratore,laureato o meno. Fate piuttosto le pulci ai contenuti del medesimo, è più costruttivo

Popi46

Gio, 04/05/2017 - 06:55

Ho fatto un errore di battitura per cui ripeto il mio post. Voi de"il giornale" dovreste evitare di scatenare tempeste in un bicchiere d'acqua dato che il testo di un intervento può essere scritto da persona competente ed mandato a memoria da chiunque,laureato o meno. Meglio fare le pulci ai contenuti,sarebbe più costruttivo

guerrinofe

Gio, 04/05/2017 - 07:40

Clarissa....Clarissa... ma quando mai bisogna essere "impeccabili" in politica???? Il fatto stato invitato a Harvard , LUI , ....non sarai mica un po GELOSA????